Firmata un'intesa con l'Assessorato all'Ambiente. Il Rettore Maria Del Zompo: “Sinergia importante per lo sviluppo dell’isola. Temi molto sentiti dai nostri studenti”. L’ateneo cagliaritano tra i primi in italia ad aderire alla Scuola di Dottorato nazionale sul tema, Italo Meloni (referente di UniCa nella RUS): "Un'intesa che rende sistematica la collaborazione tra Regione e Ateneo per arrivare a un Piano per lo sviluppo sostenibile. Dal 2016 lavoriamo su questi temi". La classifica Greenmetric premia UniCa tra le università virtuose. VIDEO, RASSEGNA STAMPA E SERVIZI DEI TG
03 February 2021
La firma dell'accordo tra Maria Del Zompo e l'assessore Gianni Lampis. A sinistra il prof. Italo Meloni

Un percorso che continua dopo l'inserimento dello Sviluppo sostenibile nel Piano Strategico del nostro Ateneo, verso la realizzazione di attività istituzionali finalizzate ad individuare piani e programmi di comune interesse

Sergio Nuvoli

Cagliari, 3 febbraio 2021 - “La firma dell’accordo di oggi è una nuova conferma dell’impegno avviato da tempo per sostenere gli obiettivi strategici dell’ateneo cagliaritano a favore dello sviluppo sostenibile e per il raggiungimento degli scopi indicati nell’Agenda 2030 dell’ONU. Si tratta di un impegno che l’Ateneo porta già avanti nella didattica, nella ricerca e nella terza missione. Sono convinta che questa è l’unica strada percorribile per garantire uno sviluppo alla nostra società”.

Lo ha detto Maria Del Zompo, Rettore dell’Università di Cagliari, questa mattina, in occasione della firma sull’accordo di collaborazione con la Regione Autonoma della Sardegna, rappresentata dall’assessore regionale della Difesa dell’ambiente, Gianni Lampis, che prevede la realizzazione di attività istituzionali finalizzate ad individuare piani e programmi di comune interesse per sviluppare azioni di attuazione degli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda Onu 2030 e per assicurare il supporto scientifico necessario alla elaborazione della SrSvs.

 “Da due anni – ha sottolineato la prof.ssa Del Zompo – il nostro Piano Strategico fa esplicito riferimento allo Sviluppo sostenibile. Abbiamo gruppi di lavoro che studiano e operano in questo senso: puntiamo in maniera sempre più decisa alla formazione su questi argomenti. Anche il recente contest tra gli studenti dimostra la nostra determinazione. L’accordo quadro di oggi fa sinergia, e la sinergia non è mai una semplice addizione: mettersi insieme è sempre vincente”.

Un'immagine della conferenza stampa di questa mattina
Un'immagine della conferenza stampa di questa mattina
L'intervento del Rettore Maria Del Zompo

Dal 2016 l’Università di Cagliari ha aderito alla Rete delle Università Sostenibili (RUS), primo network nazionale tra istituzioni universitarie pubbliche e private impegnate sui temi della sostenibilità ambientale

Dal 2016, l’Università di Cagliari ha aderito alla Rete delle Università Sostenibili (Rus), primo network nazionale tra istituzioni universitarie pubbliche e private impegnate sui temi della sostenibilità ambientale e della responsabilità sociale.

“Quello di oggi è un accordo che rende sistematica la collaborazione tra Regione e Ateneo per arrivare a un piano per lo sviluppo sostenibile – ha aggiunto Italo Meloni, referente dell’Ateneo nella Rete per le Università Sostenibili (RUS) - Lavoriamo dal 2016 come università non solo per rispondere ai temi principali contenuti nell’accordo, ma anche per attuare al nostro interno tutte le iniziative in grado di raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030. Sul ranking internazionale ‘Greenmetric’ siamo risultati 300mi su oltre 900 atenei in tutto il mondo. Abbiamo fatto il primo passo verso il Report annuale sulla sostenibilità. Il nostro ateneo ha aderito fin da subito all’avvio della prima Scuola di dottorato nazionale in Sviluppo Sostenibile e Cambiamento climatico, istituita presso l’ANVUR”.

Eleonora Bullegas intervista Maria Del Zompo, Rettore di UniCa, per il TG di TCS
Eleonora Bullegas intervista Maria Del Zompo, Rettore di UniCa, per il TG di TCS
L'intervento del delegato RUS di UniCa Italo Meloni

Michela Deiana, Dirigente della Direzione Acquisti e Appalti dell’Università, ha aggiunto che “è molto importante l’attenzione alle procedure di acquisto, che fin dalla progettazione devono fare molto attenzione a questi temi. Il Codice degli appalti in questo senso contiene indicazioni molto precise”. Alla presentazione alla stampa ell'accordo ha partecipato anche Daniela Zedda, responsabile del coordinamento per l'attuazione delle politiche di sostenibilità ambientale dell'Ateneo.

Servizio di Eleonora Bullegas introdotto in studio da Maurizio Melis andato in onda nelle edizioni del TG di TCS del 3 febbraio 2021

Agenda 2030 ha 17 obiettivi di sviluppo sostenibile e 169 traguardi da raggiungere entro il 2030, obiettivi che riguardano tutti i Paesi e tutti i cittadini

Agenda 2030 ha 17 obiettivi di sviluppo sostenibile e 169 traguardi da raggiungere entro il 2030, obiettivi che riguardano tutti i Paesi e tutti i cittadini: implementazione di azioni di contrasto degli effetti negativi dei cambiamenti climatici; diffusione di buone pratiche di sostenibilità ambientale in materia di 'Green public procurement' (Gpp); diffusione della cultura dell’educazione ambientale attraverso studi, programmi, progetti; promozione e realizzazione di azioni per mantenere, valorizzare e accrescere la conoscenza e la conservazione della biodiversità e dei servizi ecosistemici; promozione della conoscenza e sviluppo di piani e programmi per la gestione integrata delle risorse ambientali e urbane; rafforzamento della governance tra soggetti pubblici e privati.

Italo Meloni intervistato da Rossella Romano per il TG della RAI
Italo Meloni intervistato da Rossella Romano per il TG della RAI
Servizio di Rossella Romano andato in onda nell'edizione del TGR RAI Sardegna delle 14 del 3 febbraio 2021 condotto da Cristiana Aime

RASSEGNA STAMPA

L'UNIONE SARDA del 4 febbraio 2021

Cultura - pagina 52

Agenda 2030 dell'Onu

Sviluppo sostenibile: firmato l'accordo tra Ateneo e Regione

In nome dello sviluppo sostenibile è stato firmato ieri mattina un accordo tra l'Università di Cagliari e la Regione Sardegna. «La firma dell'accordo è una nuova conferma dell'impegno avviato da tempo per sostenere gli obiettivi strategici dell'ateneo cagliaritano a favore dello sviluppo sostenibile e per il raggiungimento degli scopi indicati nell'Agenda 2030 dell'Onu. Si tratta di un impegno che l'Ateneo porta già avanti nella didattica, nella ricerca e nella terza missione. Sono convinta che questa è l'unica strada percorribile per garantire uno sviluppo alla nostra società», ha detto Maria Del Zompo, Rettore dell'Università di Cagliari, ieri mattina, in occasione della firma sull'accordo di collaborazione con la Regione Autonoma della Sardegna, rappresentata dall'assessore regionale della Difesa dell'ambiente, Gianni Lampis, che prevede la realizzazione di attività istituzionali finalizzate a individuare piani e programmi, «che possano conciliare prosperità e benessere e meccanismi per integrare la tutela dell'ambiente, l'inclusione sociale, la salute, la crescita personale e collettiva, come base per uno sviluppo economico».
Agenda 2030 ha 17 obiettivi di sviluppo sostenibile e 169 traguardi da raggiungere entro il 2030, obiettivi che riguardano tutti i Paesi e tutti i cittadini: implementazione di azioni di contrasto degli effetti negativi dei cambiamenti climatici; diffusione di buone pratiche di sostenibilità ambientale nella “Green public procurement”; diffusione della cultura dell'educazione ambientale attraverso studi, programmi, progetti; promozione e realizzazione di azioni per mantenere, valorizzare e accrescere la conoscenza e la conservazione della biodiversità e dei servizi ecosistemici; promozione della conoscenza e sviluppo di piani e programmi per la gestione integrata delle risorse ambientali e urbane; rafforzamento della governance tra pubblico e privato.

La notizia su L'Unione Sarda del 4 febbraio 2021 a pagina 52
La notizia su L'Unione Sarda del 4 febbraio 2021 a pagina 52
Servizio di Massimiliano Rais nell'edizione delle 19.30 del 3 febbraio 2021 del TG di VIDEOLINA
Servizio di Rossella Romano andato in onda nell'edizione delle 19.35 del 3 febbraio 2021 del TG RAI Sardegna condotta da Elisabetta Atzeni

Links

Last news

11 August 2022

Dottorati di ricerca, boom delle borse di UniCa

Dalle 77 dell’anno precedente passano a 133 per il XXXVIII ciclo. Il rettore Francesco Mola: “Grande sforzo dell’Ateneo che punta decisamente sui propri giovani, dando loro una straordinaria opportunità di formazione avanzata e di crescita professionale, e sullo sviluppo del territorio, mirando a tematiche di grande urgenza e di alto impatto”

10 August 2022

Comunicazione, festoso approfondimento tv dei cinque corsi di laurea presentati al Poetto

La puntata sul successo della festosa, affascinante e inedita presentazione nel Lungomare è andata in onda all'interno di "Panorama sardo - speciale estate". "La cultura va alla città e viceversa" dice Antioco Floris. "Siamo qui per catturare un pubblico sempre più vasto" aggiunge Ester Cois. "Lavoriamo per essere sempre più vicini e inclusivi" rimarca Elisabetta Gola. All'interno il link per la visione

08 August 2022

Nuraghe project, nuove scoperte grazie ai rilievi LiDAR da drone del CNR ISPC

Grazie all’accesso ai laboratori dell’Istituto di scienze del patrimonio culturale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR ISPC) parte dell’infrastruttura di ricerca per l’Heritage Science (E-RIHS), gli archeologi dell’Università di Cagliari guidati da Riccardo Cicilloni hanno ottenuto importanti risultati nel sito nuragico di Bruncu 'e s'Omu nel territorio di Villa Verde in provincia di Oristano

05 August 2022

Nasce «The Hadron Academy»

Aperte le iscrizioni al primo dottorato in Italia dedicato allo sviluppo tecnologico e biomedico dell’adroterapia, forma avanzata di radioterapia che utilizza particelle pesanti come protoni e ioni carbonio per trattare i tumori più complessi. Coordinato da Annalisa Bonfiglio, e promosso dal CNAO, Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica e dalla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, insieme all’Università degli Studi di Cagliari, è aperto a 5 studenti meritevoli a cui saranno assegnate altrettante borse di studio, una delle quali messa a disposizione dal nostro Ateneo. Iscrizioni aperte a medici, fisici medici, biologi, bioingegneri, ingegneri di processo, fisici, giuristi, economisti, filosofi

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie