Approvato dai diciassette sindaci e dal consiglio il Documento preliminare con gli obiettivi di medio termine. I cittadini possono proporre idee e suggerimenti con la call attiva fino al 15 febbraio
31 January 2021
Una fetta importante del domani dell'area vasta di Cagliari passa per la Citta Metropolitana

La CallForIdeas del Piano strategico della Città Metropolitana: ben accetti suggerimenti e idee

Mario Frongia

“Struttura portante della Vision e del conseguente albero di Direzioni, Obiettivi di piano, Analitici e Specifici (con una prospettiva di sviluppo decennale), è stato costruito nel corso di un processo di analisi e partecipazione durato dieci mesi con il coinvolgimento di diciassette amministrazioni comunali, oltre 200 stakeholder tra imprese, associazioni, istituzioni e rappresentanze, duemila cittadini distribuiti sul territorio metropolitano”. Un percorso ad ampio respiro, con ricadute trasversali all’intera comunità isolana. Un processo in cui l’Università di Cagliari gioca un ruolo decisivo, qualificato, proiettato sul futuro della Città Metropolitana e non solo. Intanto, da ieri è online la *CallForIdeas* per il Piano strategico della Città Metropolitana di Cagliari. "Attraverso il link sottostante - spiega il capo progetto e docente alla facoltà di Ingegneria Luigi Mundula, rivolto in particolare alla popolazione universitaria - potrete accedere alla pagina dove troverete il form per proporre le vostre idee. Le più interessanti saranno oggetto dei prossimi Living Labs dove, sviluppate in una logica di co-progettazione con esperti e stakeholder, potranno diventare parte della Agenda operativa".

https://www.cittametropolitanacagliari.it/web/cmdca/documenti/-/asset_publisher/9Q97afPbqr0p/content/living-labs-call-for-ideas?

Cagliari. Il Padiglione Mandolesi in facoltà di Ingegneria e architettura, presieduta da Corrado Zoppi
Cagliari. Il Padiglione Mandolesi in facoltà di Ingegneria e architettura, presieduta da Corrado Zoppi

Condivisione e cooperazione: l’Agenda strategica e le priorità di un cammino socioeconomico e territoriale con l'apporto degli specialisti dell'ateneo

“Il fine del processo è stato teso ad individuare le direzioni su cui la Città Metropolitana dovrebbe puntare per realizzare le migliori condizioni per lo sviluppo economico, ambientale e sociale del proprio territorio, in una ottica di equità, economicità, efficacia, efficienza ed etica e con particolare riferimento alla qualità dei servizi” aggiunge il professor Mundula. “Alla redazione del Piano strategico partecipiamo con un nutrito gruppo di colleghi di diversi dipartimenti. Poco prima delle festività natalizie è stato approvato all’unanimità, dai sindaci e dal Consiglio metropolitano, il Documento strategico preliminare, ovvero la struttura degli obiettivi di medio termine che la Città metropolitana si è data”. Lo strumento di governance ha prodotto l’Agenda strategica con condivisione di pianificazione territoriale, gestione delle risorse e dei servizi pubblici del territorio metropolitano.

Luigi Mundula insegna al Dipartimento di ingegneria civile, ambientale e architettura
Luigi Mundula insegna al Dipartimento di ingegneria civile, ambientale e architettura

Una sfida di pregio, formante e performante, sul futuro del territorio e delle nuove generazioni: l’Università di Cagliari in prima fila

Un pool di specialisti accreditati, attenti all’evolversi delle dinamiche del territorio, forti nel sostenere sviluppo socioeconomico, equità, etica e innovazione. Il tutto, a vantaggio delle collettività. Per il Dicaar (Dipartimento ingegneria civile, ambientale e architettura) sono al lavoro i docenti Luigi Mundula (alla guida del team), Giovanni Maria Sechi Ginevra Balletto, Gianfranco Fancello, Michele Campagna e Gian Giacomo Ortu (in quiescenza). Per il Disea (Dipartimento scienze economiche e aziendali) partecipano Giuseppe Melis e Paolo Mattana. Per lo Spol (Dipartimento scienze politiche e sociali) collabora Ester Cois. Il Dipartimento scienze mediche e sanità pubblica è rappresentato da Paolo Contu. Mentre il Dipartimento di scienze della vita e dell’ambiente ha nel team Piero Addis e Michela Marignani. Competenze qualificate, rigorose nell'individuare i principi cardine di un percorso che disegna il futuro di oltre mezzo milione di sardi e, a cascata, indirizza dinamiche di ambito regionale e nazionale. La squadra dell'ateneo macina lavoro e consensi. In una sfida di pregio, con risvolti di forte impatto anche per gli studenti e le nuove generazioni.

La sintesi degli obiettivi strategici della Città Metropolitana
La sintesi degli obiettivi strategici della Città Metropolitana

Dal coinvolgimento dei cittadini alla raccolta di idee e suggerimenti utili al buon funzionamento dell'ente

L’ente di area vasta ha rivolto ai cittadini una serie di quesiti (il questionario è disponibile anche online). “L’obiettivo è quello di raccogliere opinioni sulle esigenze, aspettative e priorità di sviluppo e crescita del territorio direttamente da chi ci vive, lavora e opera, coinvolgendo i cittadini in modo diretto nella definizione del Piano strategico che la Città metropolitana sta elaborando con il supporto di un team interdisciplinare di esperti. Le rilevazioni sono iniziate il 15 gennaio scorso e sono condotte da rilevatori-dialogatori nei punti strategici e più frequentati di ciascuno dei comuni dell’area. L’indagine ha interessato finora Cagliari, Quartu, Quartucciu, Sestu, Monserrato e Selargius. Nel dettaglio, sono stati compilati 514 questionari con una percentuale di partecipazione del 97 per cento degli interpellati. La rilevazione proseguirà fino al 31 gennaio negli altri centri. A breve, verrà pubblicata una “call aperta alla cittadinanza per la raccolta di progettualità (materiale e immateriale) che possa aggiungersi e/o integrarsi con quella individuata fino ad ora al fine di costruire il database sui cui i sindaci saranno chiamati a scegliere le priorità realizzative. La call - precisa una nota, redatta a margine del webinair tenutosi ieri, mercoledì 27 gennaio - si chiuderà qualche giorno prima dei Living Labs (incontri a cui saranno invitati i proponenti delle idee più interessanti, per un loro approfondimento), che sono previsti intorno al 15 febbraio”.

Informazioni: https://www.cittametropolitanacagliari.it/web/cmdca/documenti

 

La mappa del territorio che comprende le diciassette amministrazioni comunali dell'area vasta
La mappa del territorio che comprende le diciassette amministrazioni comunali dell'area vasta

Last news

31 July 2021

UniCa apre le iscrizioni: scegli il tuo percorso

Per il nuovo anno accademico 40 corsi di laurea triennali, 6 corsi di laurea magistrale a ciclo unico e 37 corsi di laurea magistrale. Quest'anno si arricchisce l'offerta, anche in lingua inglese e con validità internazionale, per chi si immatricola per la prima volta e per chi prosegue gli studi a Cagliari. Tutte le novità, le informazioni sui test di selezione, le agevolazioni sulle tasse e i link ai corsi di studio delle nostre facoltà

26 July 2021

Presentati i nuovi corsi di laurea e i nuovi servizi

Illustrata alla stampa l'offerta formativa dell'Università degli Studi di Cagliari. Tra le novità, il corso di laurea triennale in Informatica applicata e data analytics e la laurea magistrale in Innovazione sociale e comunicazione. Riattivato il corso di Igiene dentale e incrementati i posti a disposizione per Assistenza sanitaria da 30 a 70. In apertura di conferenza stampa, le parole di vicinanza del Rettore Mola alle comunità colpite dai roghi e il ricordo del professor Luigi Concas. RASSEGNA STAMPA con i servizi dei TG

25 July 2021

DONA IL TUO 5x1000 ALL'ATENEO DI CAGLIARI

Per sostenere la ricerca in Sardegna e il lavoro dei nostri giovani studenti e ricercatori, nella dichiarazione dei redditi firma nel riquadro “Finanziamento agli enti della ricerca scientifica e dell’università” indicando il numero di codice fiscale 80019600925

Questionnaire and social

Share on: