Oggi va in onda l’approfondimento in prima serata tv con gli specialisti Germano Orrù, Francesca Frexia e Carlo Ricci. “Un bilancio lusinghiero per la scienza, per le nuove generazioni, la comunità civile e per il nostro ateneo” dice il prorettore Micaela Morelli
02 December 2020
La Notte a Sardegna Uno tv

La vetrina televisiva per le attività di ricerca dell'ateneo

Mario Frongia

In onda stasera dalle 21.15 su Sardegna Uno un ottimo biglietto da visita dell’Università di Cagliar e i partner dell'evento. Il meritato richiamo per undici dipartimenti e oltre settanta specialisti dell’ateneo. Una buona rappresentanza del pool di ricercatori coinvolti nell'evento Sharper2020. L’emittente televisiva di via Venturi dà luce alle attività della Notte europea dei ricercatori coordinate da Micaela Morelli, nel consueto appuntamento del mercoledì Panorama Sardo. La trasmissione ideata e condotta da Valerio Vargiu dedica ai docenti dell’ateneo oltre trenta minuti. Le testimonianze-intervista sono di Germano Orrù, Carlo Ricci e Francesca Frexia.Il professor Ricci, Associato di Fisica della materia sperimentale (dipartimento di Fisica) ha presentato il seminario "Puliamo l’aria con i nuovi materiali" e ha affrontato l'interazione della luce con nuovi materiali per la pulizia dell’ambiente, tema al quale lavora con la dottoranda Stefania Porcu nel progetto "Novel organic compounds for photonic and catalitic applications". Francesca Frexia guida il Programma di ricerca Digital health del Crs4 e ha presentato "La tecnologia a sostegno della salute", sul supporto tecnologico atto a migliorare qualità, efficienza e sostenibilità della cura. Germano Orrù, Associato del dipartimento di Scienze chirurgiche, ha presentato "La medicina di laboratorio per Sars-Cov-2" e ha illustrato l'evoluzione delle tecnologie e degli approcci analitici al Coronavirus.

Carlo Ricci, tra leggi fisiche e ambiente
Carlo Ricci, tra leggi fisiche e ambiente

L'universo della scienza a portata di mano

Sull’evento andato in scena venerdì scorso in streaming e sui canali social dell’Università di Cagliari, puntualmente ripreso dai media locali e nazionali, con temi di forte attualità, dalle perturbazioni meteo a risorse idriche, microorganismi, sviluppo sostenibile, energia e antimateria, il commento del prorettore alla Ricerca, Micaela Morelli, è nitido: “Abbiamo chiuso l’edizione, segnata dalla pandemia del Covid-19, con un bilancio lusinghiero di cui possiamo andar fieri. La cooperazione con tutte le aree della nostra Università e con i partner è stata ottima. Venerdì è stato un giorno per la scienza, le nuove generazioni, la comunità civile e il nostro ateneo. Come ha detto il rettore Maria Del Zompo nel corso della cerimonia inaugurale, la manifestazione è stata anche spunto per le nostre attività, una missione trasversale e multidisciplinare che per i quattrocento anni del nostro ateneo". La puntata odierna di Panorama sardo contiene anche il servizio sui trent'anni del Crs4, amministratore unico Giacomo Cao, direttore Dipartimento ingegneria meccanica, chimica e dei materiali dell'Università di Cagliari.

Micaela Morelli, prorettore per la Ricerca scientifica dell'Università del capoluogo
Micaela Morelli, prorettore per la Ricerca scientifica dell'Università del capoluogo

Sfide, ricerca e suggestioni su vasta scala: il gol del gioco di squadra e della collaborazione

La Notte-Sharper 2020 ha raccontato il rapporto tra i ricercatori e le sfide dei Sustainable development goals. L'evento si è svolto anche a Nuoro, Ancona, Catania, L’Aquila, Macerata, Palermo, Pavia, Perugia, Terni, Torino e Trieste. Per l’ateneo sono stati chiamati in causa, con la supervisione della professoressa Morelli e la direzione Ricerca e territorio, guidata da Gaetano Melis, gli specialisti dei dipartimenti di Scienze Biomediche, Vita e ambiente, Chimica e geologia, Chirurgiche, Economiche e aziendali, Mediche e sanità pubblica, Politiche e sociali, Pedagogia, psicologia e filosofia, Giurisprudenza, Fisica e Ingegneria elettrica ed elettronica. Tra gli argomenti diagnostica medica a benessere e assistenza sanitaria, Big data, diritti, tutela della salute e libertà scientifica, pandemia, Cern di Ginevra e SunDish project. Ma anche l’astronomia, il Covid-19 e le implicazioni su pelle e mente, tumori, cannabis e cervello, sperimentazione animale e principi etici, realtà virtuali e metalli pesanti. 

Germano Orrù e lo staff del laboratorio di Biologa molecolare dell'Aou di Cagliari in Cittadella universitaria a Monserrato
Germano Orrù e lo staff del laboratorio di Biologa molecolare dell'Aou di Cagliari in Cittadella universitaria a Monserrato

La ricerca dell'ateneo sulle testate giornalistiche con linguaggi accessibili per pubblici eterogenei

“Ci avviciniamo ai nostri giovani con attenzione, garbo e rigore scientifico. Abbiamo posticipato la manifestazione ma l'obiettivo è consolidato: avere cittadini e società civile vicini all'Università e al mondo della ricerca” spiega Micaela Morelli. Un mosaico di saperi e competenze divulgate con toni accessibili al grande pubblico e di forte interesse per le nuove generazioni: la Notte-Sharper 2020 ha esaltato filiere di studi e sperimentazioni avanzate. Dall’elettronica per l’agricoltura alla formazione, fino a contratti e lavoro, cybersecurity e bonifiche ambientali. Tra i partner locali, Infn (Istituto nazionale fisica nucleare), Inaf (Istituto nazionale astrofisica), i comuni di Cagliari e Nuoro, Laboratorio Scienza, Associazione Scienza Società Scienza, Festival Scienza, Sardegna Ricerche, Crs4 e Sardegna Teatro. La radio universitaria Unica-Radio è stata preziosa media partner. In Italia sono state coinvolte oltre 120 istituzioni, partner culturali ed enti di ricerca.  

Ha collaborato Paola Carboni (responsabile comunicazione direzione Ricerca)

Foto: direzione Ricerca, unica.it, Unsplash, media Inaf, Et collaboration, Igea, Crs4, Luminalab Vision.

Francesca Frexia è responsabile del progetto Digital health al Crs4
Francesca Frexia è responsabile del progetto Digital health al Crs4

Last news

25 September 2021

Notte dei ricercatori: la festa della scienza, appassionante e a disposizione della società civile e delle nuove generazioni 

L’Università di Cagliari in prima fila nell'evento europeo che si è tenuto all'Orto Botanico. Robotica, pandemia, cinema, antimateria, cervello, internet delle cose, vaccini, diritti e storia, criminologia e medicina, chimica e geologia tra i trentaquattro eventi divulgativi su temi attuali e di forte impatto. "L'emozione della ripartenza, con un pensiero per la popolazione universitaria presente e futura" ha detto Francesco Mola. "La passione che anima ricercatrici e ricercatori è al centro degli eventi" ha aggiunto Luciano Colombo

24 September 2021

Cristina Bicchieri inaugura il Dottorato in Scienze economiche e aziendali

Martedì 28 settembre alle 16 con la lezione della docente della University of Pennsylvania si aprirà il nuovo anno accademico del corso dottorale in discipline economiche. "Norms and nudges: opening the black box" sarà il tema dell'intervento, che si potrà seguire in diretta streaming nel canale YouTube dell'Ateneo. IL LINK PER SEGUIRE LA DIRETTA

23 September 2021

Il ricordo, la memoria

In ricordo di David Carpenter Nilson, lettore (1986-2004) e professore a contratto di Traduzione nel 2004 nella allora Facoltà di Lingue di Cagliari

22 September 2021

Transizione energetica, la roadmap per la neutralità climatica della Sardegna

Università di Cagliari, Sotacarbo ed Enea curano la due giorni sul tema chiave per lo sviluppo del sistema Italia. Tecnologie, scenari e politiche di riqualificazione, formazione e neutralità climatica al centro del dibattito con le massime cariche regionali e nazionali del comparto. Apertura dei lavori con i rettori Francesco Mola e Gavino Mariotti. Nel team organizzativo lo staff di Fabrizio Pilo, prorettore per Innovazione e territorio

Questionnaire and social

Share on: