Procede spedito il count down per l'evento scientifico che avvicina il sapere ai giovani e al territorio. Tra pandemia e innovazione tecnologica il percorso di Sharper 2020 include e coinvolge il mondo dei laboratori e della didattica avanzata. Acqua, meteo, chimica, salute, fisica, farmacogenetica, ecologia, diritti e il suggestivo progetto dell’Einstein Telescope: venerdì 27 novembre si tiene l’evento approvato dalla Commissione europea. L’Università di Cagliari capofila con undici dipartimenti della cordata dei dieci partner sardi
22 November 2020
Notte dei ricercatori, icona della scienza che avvicina specialisti e società civile

Undici dipartimenti in vetrina. Tra diritto alla salute e all'educazione di qualità in un pianeta che cambia pelle e non sempre in meglio

Mario Frongia

Venerdì 27 novembre, in streaming su web e social network si tiene la Notte dei ricercatori- Sharper 2020. Sul tavolo il tema del rapporto tra i ricercatori e le sfide dei Sustainable development goals, argomenti ancor più attuali nell’emergenza della pandemia da Coronavirus. L'evento si svolgerà anche a Nuoro,  Ancona, Catania, L’Aquila, Macerata, Palermo, Pavia, Perugia, Terni, Torino e Trieste. L’Università di Cagliari con il prorettore Micaela Morelli e la direzione Ricerca e territorio, diretta da Gaetano Melis, è al lavoro con gli specialisti di undici dipartimenti (Scienze Biomediche, Vita e ambiente, Chimica e geologia, Chirurgiche, Economiche e aziendali, Mediche e sanità pubblica, Politiche e sociali, Pedagogia, psicologia e filosofia, Giurisprudenza, Fisica e Ingegneria elettrica ed elettronica. Tra i partner locali, Infn (Istituto nazionale fisica nucleare), Inaf (Istituto nazionale astrofisica), i comuni di Cagliari e Nuoro, Laboratorio Scienza, Associazione Scienza Società Scienza, Festival Scienza, Sardegna Ricerche, Crs4 e Sardegna Teatro. La radio universitaria Unica-Radio è media partner. In ambito nazionale sono oltre 120 le istituzioni, i partner culturali e gli enti di ricerca coinvolti in oltre duecento iniziative in tutta Italia “per la partecipazione in sicurezza a cittadini di tutte le età".   

Link per accedere al programma dettagliato dell'evento

https://www.sharper-night.it/sharper-cagliari/#events

Cagliari. L'eccezionale successo di critica e pubblico accorso alla Notte del 2019 in piazza Garibaldi
Cagliari. L'eccezionale successo di critica e pubblico accorso alla Notte del 2019 in piazza Garibaldi

Dai dinosauri al Covid-19 con l'ateneo di Cagliari in prima fila in un percorso legato anche allo sviluppo sostenibile e alla conoscenza

L’ateneo di Cagliari guida una giornata di scienza, esperimenti verificati, ricerca. Dodici città in otto regioni sono in marcia per esaltare una mission che ha per obiettivo sviluppo sostenibile, salute, educazione e ambiente. La Notte dei ricercatori - evento approvato dalla Commissione europea - viaggia tra il capoluogo sardo e Nuoro e mette assieme undici dipartimenti dell’ateneo cagliaritano. Sulle tematiche in scaletta, si spazia a 360 gradi: dalle perturbazioni meteo al T-Rex, passando per risorse idriche, microorganismi, sviluppo sostenibile, energia, antimateria, diagnostica medica avanzata, benessere e assistenza sanitaria, Big data, diritti, tutela della salute e libertà scientifica, impatto da pandemia, Cern di Ginevra e SunDish project. Ma anche l’astronomia per un mondo migliore, il Covid-19 e le implicazioni su pelle e mente, tumori, cannabis e cervello, sperimentazione animale e principi etici, realtà virtuali e metalli pesanti. La Notte si rivela straordinario mosaico di saperi e competenze. La scienza divulgata con toni e linguaggi accessibili al grande pubblico e di forte interesse per le nuove generazioni. “Ci avviciniamo ai nostri giovani con attenzione, garbo e rigore scientifico. Abbiamo posticipato la manifestazione ma l'obiettivo è consolidato: avere cittadini e società civile vicini all'Università e al mondo della ricerca. Le precedenti edizioni - spiega Micaela Morelli, prorettore Ricerca scientifica Università Cagliari - confermano che siamo sulla buona strada”. Parole al miele anche dalla viceministra Anna Ascani: “Un eccellente momento di condivisione della conoscenza". In breve, Sharper funziona. Il percorso esalta filiere di studi e sperimentazioni avanzate. Dall’elettronica per l’agricoltura alla formazione, fino a contratti e lavoro, cybersecurity e bonifiche ambientali.

 

Micaela Morelli, farmacologa, è a capo del team d'ateneo che coordina Sharper 2020
Micaela Morelli, farmacologa, è a capo del team d'ateneo che coordina Sharper 2020

Informazioni, diretta, contatti e siti in continuo aggiornamento

Lo svolgimento, gli appuntamenti, il calendario degli eventi e la diffusione delle news, a livello locale, nazionale e continentale, in tempi complicati e drammatici come quelli attuali, fanno capo allo streaming, ai canali social e al web. Per saperne di più http://www.sharper-night.it/ - #sharpernight; #mscanight; #ernitaly - https://www.facebook.com/sharper.night/- https://www.instagram.com/sharper_night/ - https://twitter.com/sharpernight

Ha collaborato Paola Carboni

Foto:direzione Ricerca, lanuovasardegna.it e archivio unica.it

 

Una beneaugurante civetta nel logo/bran di Sharper Cagliari 2020
Una beneaugurante civetta nel logo/bran di Sharper Cagliari 2020

Last news

22 September 2021

Notte dei ricercatori, venerdì all’Orto botanico eventi attuali e di forte impatto per la comunità

Vaccini, diritti individuali, hacker, scene del crimine, cinema, cervello, intelligenza artificiale arte terapia, scienza della sostenibilità e antimateria. Ma anche storia, medicina e territorio. L’evento si tiene nel cuore della città e promuove la scienza avvicinante e a portata di mano. All’Orto sarà presente, per la prima volta in Italia durante la Notte, un “Punto giallo” per la raccolta fondi organizzato in collaborazione con il comitato “Verità per Giulio Regeni”

21 September 2021

Notte dei ricercatori. Vaccini e pandemia tra i temi più attesi

Anche l’edizione 2021 vede l’Università di Cagliari in prima fila, venerdì 24 settembre, con tanti eventi divulgativi coordinati da ricercatrici e ricercatori, dimostrazioni scientifiche e incontri su temi attuali e di forte impatto. L’iniziativa si tiene dalle 16 alle 22,30 all’Orto botanico e, oltre al focus di grande interesse su Covid19, prevede una serie di interessanti presentazioni e attività varie dedicate a robotica, cinema, antimateria, cervello, big data, intelligenza artificiale, Internet delle cose, storia, medicina, fisica e chimica. PER PARTECIPARE OCCORRE ISCRIVERSI ONLINE

21 September 2021

Eletti i nuovi Presidenti di Facoltà

Le sei facoltà dell’università cagliaritana hanno scelto i loro presidenti che resteranno in carica per il triennio 2021-2024. Gli eletti sono i professori ordinari Elio Acquas (Biologia e Farmacia), Daniele Cocco (Ingegneria e Architettura), Luca Saba (Medicina e Chirurgia), Paolo Ruggerone (Scienze), Nicola Tedesco (Scienze economiche giuridiche e politiche) e Antonello Mura (Studi umanistici). A tutti loro le congratulazioni del magnifico rettore Francesco Mola, sotto la cui guida si apre così un nuovo ciclo per la governance delle strutture didattiche d’ateneo.

20 September 2021

Diritto e emergenza sanitaria, un convegno a Giurisprudenza

Si svolgerà il 23 e il 24 settembre, sulla piattaforma Zoom, il primo convegno annuale del Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Cagliari, sul tema "Le categorie generali nell'emergenza sanitaria". I due giorni di confronto, introdotti dal direttore Cristiano Cicero e dal Prorettore Gianni Fenu, vedranno la partecipazione di docenti afferenti ai principali atenei italiani, conclusioni affidate a Pietro Ciarlo

Questionnaire and social

Share on: