L’Università di Cagliari assicura la fruizione della didattica in modalità mista: in questi giorni gli iscritti stanno ricevendo le istruzioni per scegliere se seguire i corsi integralmente a distanza oppure seguire una parte delle lezioni in presenza attraverso una turnazione specifica. La scelta si fa on line. Il Rettore Maria Del Zompo richiama tutti alla responsabilità personale. RASSEGNA STAMPA
25 September 2020
Il Rettore incontra gli studenti alle GO2019

Allo studente che sceglie di seguire in presenza viene richiesto di accedere ad una pagina web, fruibile da qualunque dispositivo elettronico (smartphone, tablet, pc)

Sergio Nuvoli

Cagliari, 18 settembre 2020 - Gli studenti e le studentesse dell’Università di Cagliari stanno ricevendo in questi giorni nella propria casella di posta elettronica una mail della Direzione Didattica che li invita a scegliere se seguire i corsi integralmente a distanza oppure seguire una parte delle lezioni in presenza secondo una turnazione specifica.

In questo secondo caso – cioè nel caso in cui voglia seguire in presenza - allo studente viene richiesto di accedere ad una pagina web, fruibile da qualunque dispositivo elettronico (smartphone, tablet, pc), e, successivamente a tale passaggio, allo studente viene attribuito un posto nell'aula assegnata al suo anno di corso e indicato un periodo in cui potrà seguire in presenza. Una mappa dei locali ne aiuterà l'identificazione.

Si tratta del sistema denominato “A-posto”, messo a punto dall’Ateneo per garantire agli studenti e alle studentesse un accesso sicuro alle aule, assicurare il distanziamento sociale e favorire la regolarità didattica, anche a seguito delle più recenti direttive ministeriali: è uno specifico sistema di acquisizione vincolante delle disponibilità degli studenti a seguire le lezioni in presenza, secondo turni prestabiliti. Ovviamente quando per la turnazione non sarà possibile seguire in presenza, lo studente seguirà le lezioni a distanza.

La scelta fatta è, appunto, vincolante, e resta valida per l’intero semestre.

Ecco la schermata di "A-posto" con cui è possibile esercitare l'opzione
Ecco la schermata di "A-posto" con cui è possibile esercitare l'opzione
Servizio di Cristiana Aime per il TGR Sardegna andato in onda nell'edizione delle 19.35 del 18 settembre 2020 condotto in studio da Maria Spigonardo

Il Rettore Del Zompo: "Garantiamo a tutti le stesse possibilità, e non lasceremo nessuno indietro: le lezioni a distanza hanno la stessa qualità di quelle in presenza"

I calendari delle lezioni – come sempre – saranno disponibili sui siti delle Facoltà e dei corsi di laurea: a questi ultimi sono rimesse le scelte in materia di esami di profitto e di laurea (la scelta se effettuarli in modalità mista o a distanza).

L’opportunità di scegliere se seguire le lezioni in presenza è messa a disposizione dall'Ateneo di tutti coloro che, immatricolati/iscritti in corso, ne facciano richiesta attraverso il sistema descritto. Chi intende seguire i corsi singoli dell’Ateneo, dovrà seguirli a distanza.

“Si tratta di un’iniziativa importante – commenta Maria Del Zompo, Rettore dell’Università di Cagliari – che ha comportato uno sforzo organizzativo notevole per garantire il diritto allo studio di oltre 24mila studenti. Garantiamo a tutti le stesse possibilità, e non lasceremo nessuno indietro: le lezioni a distanza hanno la stessa qualità di quelle in presenza. Per questo chiedo a tutte le nostre studentesse e i nostri studenti la massima responsabilità nel rispettare le regole che ci siamo dati, compreso il fatto che chi decide di seguire in presenza sia conseguente a questa decisione e cerchi di non assentarsi a lezione”.

Per contrastare la pandemia, ridurre i ricoveri e la mortalità l’Ateneo raccomanda fin d’ora a tutti – studenti, docenti e personale – di attenersi alle indicazioni per contenere il rischio di contagio, disponibili anche sul sito www.unica.it nell’apposita sezione.

Tutti dovranno indossare la mascherina chirurgica, rispettare le distanze imposte dalla normativa in vigore, evitare gli assembramenti, e ogni altra istruzione che possa rendere sicuri i luoghi, le aule saranno sanificate come previsto dalla legge. Sul tema è in preparazione uno specifico provvedimento del Rettore – disponibile a breve – che definirà tutti gli obblighi e i doveri del personale docente, tecnico-amministrativo e degli studenti.

Per malfunzionamenti e richiesta di assistenza è disponibile uno specifico servizio raggiungibile tramite la mail a-posto@unica.it

Studenti in aula
Studenti in aula
Servizio andato in onda nel TG di TCS condotto da Eleonora Bullegas

RASSEGNA STAMPA

L'UNIONE SARDA del 19 settembre 2020

Primo piano - pagina 2

L'ateneo cagliaritano adotta “A-posto”, iscrizioni via web

In aula o a distanza: gli universitari possono scegliere

In aula o da casa? Gli studenti dell'Università di Cagliari stanno ricevendo in questi giorni una mail della Direzione didattica che li invita a scegliere se seguire i corsi integralmente a distanza oppure seguire una parte delle lezioni in presenza, con una turnazione specifica. In questo secondo caso, viene richiesto di accedere a una pagina web e allo studente viene attribuito un posto preciso e il periodo in cui potrà seguire in presenza. Il sistema si chiama "A-posto", assicura il distanziamento sociale e favorisce la regolarità didattica, anche in base alle ultime direttive ministeriali.
«Si tratta di un'iniziativa importante», dice Maria Del Zompo, rettore dell'Università di Cagliari, «che ha comportato uno sforzo organizzativo notevole per garantire il diritto allo studio di oltre 24mila studenti. Garantiamo a tutti le stesse possibilità, e non lasceremo nessuno indietro: le lezioni a distanza hanno la stessa qualità di quelle in presenza. Per questo chiedo a tutti la massima responsabilità nel rispettare le regole che ci siamo dati, compreso il fatto che chi decide di seguire in presenza sia conseguente a questa decisione e cerchi di non assentarsi a lezione». Sul sito www.unica.it tutte le indicazioni e le regole da adottare per contenere il rischio contagio. Per assistenza e informazioni si può anche scrivere alla mail a-posto@unica.it.

L'articolo su L'Unione Sarda del 19 settembre 2020 a pagina 2
L'articolo su L'Unione Sarda del 19 settembre 2020 a pagina 2

SKY TG 24

Coronavirus: on line i posti a lezione in Ateneo Cagliari

Gli studenti e le studentesse dell'Università di Cagliari stanno ricevendo in questi giorni nella propria casella di posta elettronica una mail della Direzione didattica che li invita a scegliere se seguire i corsi integralmente a distanza oppure seguire una parte delle lezioni in presenza secondo una turnazione specifica. In questo secondo caso allo studente viene richiesto di accedere ad una pagina web, fruibile da qualunque dispositivo elettronico (smartphone, tablet, pc), e, successivamente a tale passaggio, allo studente viene attribuito un posto nell'aula assegnata al suo anno di corso e indicato un periodo in cui potrà seguire in presenza. Una mappa dei locali ne aiuterà l'identificazione. Si tratta del sistema denominato "A-posto", messo a punto dall'Ateneo per garantire agli studenti e alle studentesse un accesso sicuro alle aule, assicurare il distanziamento sociale e favorire la regolarità didattica, anche a seguito delle più recenti direttive ministeriali: è uno specifico sistema di acquisizione vincolante delle disponibilità degli studenti a seguire le lezioni in presenza con tanto di mascherina, secondo turni prestabiliti. Quando per la turnazione non sarà possibile seguire in presenza, lo studente seguirà le lezioni a distanza. La scelta fatta è vincolante e resta valida per l'intero semestre. Chi intende seguire i corsi singoli dell'Ateneo, dovrà farlo a distanza. I calendari delle lezioni saranno disponibili sui siti delle Facoltà e dei corsi di laurea.

SKY tg24
SKY tg24

Links

Last news

24 September 2022

Consorzio Industriale della Gallura, intesa con il DICAAR

Un progetto di ricerca sotto la responsabilità di Roberto Ricciu, docente del Dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale e Architettura, che coordina un gruppo di ricerca di Fisica Tecnica Ambientale, ha mosso i primi passi nelle scorse settimane: l'obiettivo è studiare il fabbisogno di energia attuale e pianificare il futuro sviluppo socio economico del nord est della Sardegna provando a rispondere in modo opportuno ad alcune domande fondamentali per lo sviluppo

24 September 2022

Percorsi mediterranei di mediazione per la pace, interviene il Segretario della CEI

L'arcivescovo di Cagliari mons. Giuseppe Baturi apre i lavori dell'iniziativa organizzata dal docente di Diritto privato Carlo Pilia: l'appuntamento è per lunedì 26 settembre alle 16 con una relazione sulla "Carta di Firenze". “L’inizio delle lezioni è l’occasione propizia per animare un confronto con gli studenti universitari sulle tematiche di interesse generale e di maggiore attualità – spiega il professore - che quest’anno riguardano lo sviluppo sostenibile e gli obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite”.

24 September 2022

BESTMEDGRAPE, al via la conferenza internazionale

L'appuntamento è per martedì 27 settembre dalle 9 nell'Aula magna del Polo di via Marengo: si tratta del progetto finanziato dalla Commissione Europea con oltre tre milioni di euro, guidato dall'Università di Cagliari, che punta a promuovere il riutilizzo degli scarti della vinificazione per ottenere creme di bellezza, integratori e prodotti farmaceutici, creando al contempo nuove opportunità commerciali per giovani imprenditori

23 September 2022

Bullismo, sistema di videosorveglianza intelligente per segnalare episodi di violenza ideato dagli specialisti dell’Università di Cagliari

Dalle App per smartphone e pc agli studi avanzati sul rilevamento degli artefatti video utilizzati dai bulli per molestare e minacciare. Il team dell’Università di Cagliari guidato da Gian Luca Marcialis nel progetto BullyBuster con gli atenei di Foggia, Bari e Napoli Federico II. I lavori saranno presentati anche all’Orto botanico il 30 settembre per Sharper european researchers’ night 2022

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie