Cerimonia online per l'assegnazione delle borse di studio di Sarlux Saras, Ecotec, Fluorsid e Aidic ai neoingegneri Edoardo Bertolotti, Eleonora Brughitta, Emanuela Gamboni e Lorenzo Agostino Cadinu che stanno proseguendo gli studi all’Università di Cagliari per la Laurea Magistrale in Ingegneria Chimica e dei Processi Biotecnologici. L'iniziativa, coordinata dal professor Massimiliano Grosso, organizzata come ogni anno in collaborazione con l'Associazione Italiana di Ingegneria Chimica. SERVIZIO E VIDEO DELL'EVENTO
31 July 2020
I quattro giovani laureati negli screenshot del collegamento di lunedì 27 luglio 2020. Al centro il professor Grosso

Ivo Cabiddu
 

 
Come di consueto, nell'occasione della sessione di laurea triennale, quest'anno svolta a distanza sulla piattaforma Teams, sono stati premiati i migliori studenti iscritti per l'A.A. 2019/20 al corso di Laurea magistrale in Ingegneria Chimica e dei Processi Biotecnologici.

Il video della cerimonia online

Saras Sarlux, Ecotec e Fluorsid gli sponsor dell’iniziativa AIDIC

I quattro giovani neolaureati vincitori 2020 - Eleonora Brughitta, Emanuela GamboniEdoardo Bertolotti, Lorenzo Agostino Cadinu - hanno ricevuto ciascuno una borsa di studio da 500 euro e il voucher per uno stage professionale in una delle industrie chimiche del territorio: Gruppo Saras, Ecotec e Fluorsid. Sono queste le tre società che per il 2020 hanno rinnovato l'adesione al bando dell'AIDIC, l’Associazione Italiana di Ingegneria Chimica, per contribuire ad arginare la fuga di cervelli dalla Sardegna; in loro rappresentanza, con il presidente regionale Aidic Francesco Marini, sono intervenuti: Milena Atzori (Sarlux srl, del gruppo Saras), Stefano Melis (Fluorsid) e Massimo Pisu (Ecotec).
 

Clicca sull'immagine per ingrandire
Clicca sull'immagine per ingrandire

Per l’Ateneo cagliaritano ha organizzato e presenziato l'incontro in collegamento web il professor Massimiliano Grosso, coordinatore del Corso di studi

IL COORDINATORE DEL CORSO DI LAUREA. Il professor Massimiliano Grosso - docente di Ingegneria Chimica del Dipartimento di Ingegneria meccanica, chimica e dei materiali - ha sottolineato come la premiazione Aidic sia ormai diventata "Una bella consuetudine, che si rinnova anche nella difficoltà che stiamo vivendo in questo periodo". Con il ringraziamento all’Aidic e alle aziende sponsor Ecotec, Fluorsid e Saras, che ancora una volta hanno reso possibile l'evento, il responsabile del Corso di Studi nella sua introduzione ha rimarcato l'importanza e l’evoluzione della figura professionale dell’ingegnere chimico nella società odierna, ricordando che “Per tutti i laureati in Ingegneria chimica le prospettive di impiego e di successo sono assicurate dalla forte necessità di moderni specialisti nei diversi campi di applicazione professionale: dalla chimica industriale, al trattamento e alla gestione delle acque e dei prodotti alimentari, dalla gestione degli impianti alla salvaguardia ambientale e allo sviluppo di nuove tecnologie, solo per citare alcuni esempi”. Nella sua introduzione il professor Grosso, parlando anche per i suoi colleghi ha infine ricordato che "Anche per noi docenti è sempre una sfida importante, perché il nostro compito è far sì che gli studenti diventino dei laureati competitivi nel mondo del lavoro, in Sardegna e non solo".


INFO
Prof. Massimiliano Grosso, PhD, ccs_ingchim@unica.it
Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Chimica e dei Materiali
Università degli Studi di Cagliari
Tel. +39 070 6755075 - Fax: +39 070 6755067
Web: http://people.unica.it/ingegneriachimica/


 

Massimiliano Grosso
Massimiliano Grosso

Insieme all’Aidic, le imprese e l’Ateneo strutturano una collaborazione mirata a creare e mantenere in Sardegna un elevato livello di competenze

IL PRESIDENTE AIDIC. Per l’ingegner Francesco Marini, presidente dell’AIDIC Sardegna, è stata l'occasione per ribadire che la premiazione dei giovani laureati costituisce motivo di elogio anche per l'ottima l’attività che continua a svolgere il Corso di studi dell’Università di Cagliari. "Laureati e docenti dell'ateneo rappresentano una risorsa importante e una garanzia per lo sviluppo economico e sociale del nostro territorio e tra gli scopi del premio c'è senz'altro il voler invogliare a stare in Sardegna, a continuare gli studi all’Università di Cagliari". Insieme all'apprezzamento per il sicuro valore della laurea in ingegneria chimica conseguita nell'Ateneo cagliaritano, il presidente Marini ha espresso grande soddisfazione perchè "L’iniziativa si ripete, e anche questo è un valore, che riesce a dare un segno positivo e un esempio ai giovani che con la laurea in ingegneria chimica investono in un percorso di conoscenza e professionale di successo".
 

Francesco Marini (foto premiazione 2019)
Francesco Marini (foto premiazione 2019)

Links

Last news

19 June 2021

Samsung Innovation Campus - Smart Things Edition. Le candidature entro il 30 giugno.

L’università di Cagliari con il colosso coreano Samsung per formare le professionalità del futuro in ambiti quali intelligenza artificiale, Internet delle cose e sicurezza informatica. Da settembre il corso multidisciplinare per preparare esperti di trasformazione digitale e problem-solvers rivolto a studenti dei corsi dei dipartimenti di Matematica e Informatica e di Ingegneria elettrica ed elettronica. PREMI DA 1500 EURO PER I MIGLIORI STUDENTI.

19 June 2021

DONA IL TUO 5x1000 ALL'ATENEO DI CAGLIARI

Per sostenere la ricerca in Sardegna e il lavoro dei nostri giovani studenti e ricercatori, nella dichiarazione dei redditi firma nel riquadro “Finanziamento agli enti della ricerca scientifica e dell’università” indicando il numero di codice fiscale 80019600925

18 June 2021

Economia, colpiti durante una piccola ripresa

Presentato il 28mo rapporto CRENoS sull’economia della Sardegna: “L'Isola è stata colpita dal covid durante una piccola ripresa - hanno spiegato i ricercatori - in particolare nel settore turistico. Sul mercato del lavoro sono le donne con basso titolo di studio le più colpite dalla crisi". Per la ripresa occorre puntare sulla capacità di formare e soprattutto attrarre capitale umano, con elevate abilità nelle tecnologie digitali, nella valutazione di investimenti e nella redazione e gestione di progetti; sulla capacità di diffondere e promuovere l’adozione di tecnologie a risparmio di risorse, tra cui quelle energetiche; sulla piena consapevolezza del valore dell’ambiente. Il Rettore dell'Università di Cagliari Francesco Mola: "CRENoS esempio virtuoso di collaborazione tra atenei. Per la ripresa ognuno deve fare la sua parte, pensando anche agli altri". RESOCONTO con le IMMAGINI e il VIDEO dell'incontro. RASSEGNA STAMPA con i servizi di tutti i TG sardi

17 June 2021

L’ Università di Cagliari ospita online Medcom 2020+1

Linguaggi, inclusione, media e parità di genere. La sesta conferenza mondiale sui media e la comunicazione, curata con l’Aou di Cagliari e l’Università di Tor Vergata, si apre giovedì. All’evento multidisciplinare, fruibile su https://mediaconference.co/, vengono presentati dieci lavori di studiosi dell’ateneo. Il rettore Francesco Mola, i presidenti di Corecom, Ordine dei giornalisti e Assostampa, Susi Ronchi, Francesco Birocchi e Celestino Tabasso, prendono parte ai saluti inaugurali

Questionnaire and social

Share on: