Giovedì 23 luglio l’incontro online (piattaforma Teams, ore 16,30) aperto dal prorettore Alessandra Carucci e dal presidente dell'Autorità portuale Massimo Deiana. I lavori sulle azioni intraprese e previste nel porto di Cagliari in tema di riduzione dell'inquinamento, innovazione ed economia circolare. LINK AL MODULO DI REGISTRAZIONE
21 July 2020
Appuntamento online su Teams, per partecipare è necessaria la registrazione

UniCa è capofila di progetto con il Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e architettura (Dicaar) e il Dipartimento di Scienze biomediche (Disb)


Ivo Cabiddu
  
Giovedì 23 luglio sulla piattaforma Teams, dalle 16.30 alle 18, è in programma il webinar "Riduzione dell’inquinamento, innovazione ed economia circolare nel Porto di Cagliari: le attività del Progetto GRRinPORT", primo dei due incontri online ad integrazione delle iniziative di divulgazione che non si sono potute svolgere a causa dell'emergenza sanitaria per il Covid-19. Questo primo webinar, in particolare, si prefigge di illustrare e approfondire le attività in corso nel porto di Cagliari, mentre a settembre si parlerà delle attività nei porti di Livorno, della Toscana e di quelle portate avanti dai partner della Corsica.

INTERVENTI. Al webinar del 23 luglio di Cagliari, oltre ai partner di progetto, parteciperanno il prorettore all'internazionalizzazione di UniCa, Alessandra Carucci (Dicaar), con Massimo Deiana, presidente dell'Autorità di sistema portuale del mare di Sardegna, insieme a Daniela Ducato, che racconterà le esperienze comuni con le Industrie Verdi Edizero Architecture for Peace, e Matteo Ranalli, collaboratore dell'Università di Cagliari e ufficiale addetto alla protezione ambientale a bordo delle navi.
 
REGISTRAZIONE. Per ricevere via email il link di accesso al webinar su Teams e poter partecipare occorre compilare il modulo disponibile all’indirizzo https://forms.gle/V9yqr75mfmsJsEUj9.
 
INFORMAZIONI. Per ulteriori dettagli riguardanti il Progetto GRRinPORT (Gestione sostenibile dei rifiuti e dei reflui nei porti) e sulle iniziative del Fondo europeo di sviluppo regionale INTERREG Marittimo-It Fr-Maritime, vedere il sito www.interreg-maritime.eu/grrinport e, a fondo pagina, i link alle precedenti news sul nostro portale universitario.

 

PROGRAMMA

  • Saluti introduttivi
    Alessandra Carucci (DICAAR, Università di Cagliari - Capofila del Progetto GRRinPORT)
    Massimo Deiana (Presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna)
     
  • Il progetto GRRinPORT: obiettivi e principali azioni previste nel porto di Cagliari
    Daniela Spiga (DICAAR, Università di Cagliari)
     
  • Il monitoraggio ambientale nel Porto di Cagliari: primi risultati e attività future
    Elena Tamburini e Raffaela Lussu (DiSB, Università di Cagliari)
     
  • Le sinergie tra il progetto GRRinPORT e Industrie Verdi EDIZERO Architecture for Peace
    Daniela Ducato (Industrie Verdi EDIZERO Architecture for Peace)
     
  • Buone pratiche per una gestione sostenibile dei reflui nei porti
    Paolo Botti e Antonello Corda (RAS-ADIS, Agenzia regionale del distretto idrografico della Sardegna)
     
  • Porti sostenibili: opportunità e innovazione in Europa
    Matteo Ranalli (Environmental Officer a bordo nave - collaboratore Università di Cagliari)  
     
La locandina dell'incontro - Clicca per ingrandire
La locandina dell'incontro - Clicca per ingrandire

Links

Last news

20 October 2021

L’Università di Cagliari accoglie altri due studenti di origine eritrea

UNICORE 3.0. Tiegisti e Nahom sono arrivati dall’Etiopia per seguire i corsi di UniCA grazie al progetto «University Corridors for Refugees» promosso dall’Agenzia Onu UNHCR e sostenuto in città dalla Caritas diocesana e dal College universitario Sant’Efisio di Cagliari, che collaborano con il nostro ateneo. Ieri la conferenza stampa presieduta dall’arcivescovo, monsignor Giuseppe Baturi, e dalla prorettrice all’internazionalizzazione, Alessandra Carucci

20 October 2021

Giornate Deleddiane, al via la tre giorni di iniziative

Aperte con l'intervento del Rettore Francesco Mola le manifestazioni organizzate dall'Università degli Studi di Cagliari, l'Istituto Superiore Regionale Etnografico e l'Università di Sassari per celebrare la scrittrice premio Nobel a 150 anni dalla nascita. "È un’iniziativa importante, che coinvolge i due Atenei e le scuole. Portare l’università fuori dall’università vuol dire accogliere la più grande parte del sapere: è uno sforzo che dobbiamo e vogliamo fare anche con Università di Sassari, tanto più dopo l’esperienza drammatica che abbiamo vissuto" queste le parole del Magnifico

Questionnaire and social

Share on: