L'Ordine professionale dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica e delle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e Prevenzione di Cagliari/Oristano ha dedicato nei giorni scorsi la sala formazione della loro sede a Gianni Erriu, docente dell’Università di Cagliari scomparso qualche mese fa. Ecco come lo ricorda il professor Francesco Casula
19 December 2019
Gianni Erriu, docente di Fisica dell'Ateneo, scomparso qualche mese fa

Cagliari, 19 dicembre 2019 - L'Ordine professionale dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica e delle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e Prevenzione di Cagliari/Oristano ha dedicato nei giorni scorsi la sala formazione della loro sede a Gianni Erriu, docente di Fisica all’Università di Cagliari scomparso qualche mese fa.

Fautore nel 2004 della trasformazione del corso di Diploma Universitario per Tecnici di Radiologia in Laurea Professionalizzante, è stato per tanti anni coordinatore della Corso di Laurea.

Pubblichiamo il ricordo che di lui ha scritto il professor Francesco Casula.

Gianni Erriu, nato nel 1943, è morto  il 25 Settembre 2019. Poco dopo la laurea è entrato a far parte del gruppo che il prof. Mario Ladu, appena chiamato a ricoprire – primo in Italia - una cattedra di Fisica presso la Facoltà di Medicina dell’Università di Cagliari, stava costituendo sui problemi legati alla Fisica Medica. Anche Gianni ben presto venne chiamato a coprire ruoli di insegnamento nella stessa Facoltà. A queste scelte con la serietà che l’ha sempre profondamente contraddistinto si è mantenuto fedele nel corso di tutta la sua carriera accademica.

Nella sua attività di ricerca sperimentale era  accurato fino allo spasimo, senza preoccuparsi delle ansie di pubblicazione sempre più  diffuse anche tra i colleghi più brillanti. Ed ugualmente Gianni non ha mai interpretato il suo ruolo nella Facoltà di Medicina come un mero accidente, limitandosi a far lezione, magari diligentemente, per poi dedicarsi a problematiche più alla moda. Al contrario approfondiva le problematiche legate alle specialità  mediche e biologiche, per poter essere di aiuto ai colleghi e per poter fornire agli studenti – da quelli dei primi anni fino agli specializzandi - strumenti utili alla loro futura professione.

Anche nella sua attività didattica era estremamente rigoroso, prima di tutto con se stesso aggiornando e perfezionando continuamente le sue lezioni, e mettendosi a disposizione degli studenti per chiarimenti e approfondimenti senza alcun limite di tempo.  Rigoroso certamente era anche con i suoi allievi, da cui pretendeva molto ma senza mai liquidare lo studente in 2 battute, ma cercando sempre portare avanti un colloquio per chiarire ciò che non gli sembrava abbastanza chiaro.

Negli ultimi anni della sua carriera molto di questo suo impegno era andato nella riorganizzazione del Corso di Laurea in Tecniche della Radiologia Medica per Immagini e Radioterapia, di cui è stato a lungo coordinatore. Già prima della istituzione del CdL aveva frequenti interazioni con i medici radiologi e radioterapisti e con i tecnici di radiologia già operanti, che tante cognizioni di Fisica utilizzano nella loro professione. E proprio da questa esperienza sul campo, e con la loro collaborazione, ha tratto spunto per mettere a punto un percorso di studi ottimale per permettere ai nuovi diplomati di intraprendere la loro attività professionale con solide basi.

Permettetemi di concludere questo breve ricordo con i sentimenti di riconoscenza da parte di un collega che, arrivato in Facoltà di Medicina molto dopo di lui, ha trovato in Gianni Erriu  una guida in quel mondo e soprattutto un sincero amico.

Francesco Casula

Marisa Deidda, moglie del prof. Erriu, con Maria Porru, presidente dell'Ordine dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica e delle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e Prevenzione di Cagliari/Oristano e tutto il direttivo
Marisa Deidda, moglie del prof. Erriu, con Maria Porru, presidente dell'Ordine dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica e delle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e Prevenzione di Cagliari/Oristano e tutto il direttivo

Last news

04 March 2021

Inaugurazione dell'Anno Accademico, cerimonia il 4 marzo

Si svolgerà alle 10.30 la cerimonia di inaugurazione dell'Anno Accademico 2020/2021. La prolusione affidata ad Alberto Mantovani, immunologo e oncologo di fama mondiale, avrà come tema "Immunità, dal cancro a COVID-19: sogni e sfide". Dopo gli interventi istituzionali e la relazione del Rettore Maria Del Zompo, sarà scoperta una targa commemorativa per i 400 anni dal Regio Privilegio di Fondazione del 1620. DIRETTA STREAMING della cerimonia sul sito e sui canali social di UniCa. RASSEGNA STAMPA

04 March 2021

«Grazie a tutto l'Ateneo»

L'incontro di Maria Del Zompo con la stampa in occasione della presentazione della cerimonia di inaugurazione del 400mo Anno Accademico dell'Università di Cagliari, l'ultimo del suo mandato da Rettore. Anche il Direttore Generale Aldo Urru ha sottolineato la grande unità di intenti che ha caratterizzato il sessennio, consentendo di raggiungere importanti risultati. "Con partecipazione e sacrificio - è stato detto - tutto l'Ateneo ha partecipato ad una politica innovativa che fa della crescita dell’Università di Cagliari il volano per lo sviluppo della nostra terra" Resoconto, IMMAGINI e VIDEO. RASSEGNA STAMPA

28 February 2021

Reti neurali artificiali, luce sul processo di addestramento

La ricerca di Giuliano Armano, del Dipartimento di Matematica e Informatica, ha aperto la scatola nera sulle modalità di apprendimento delle reti neurali artificiali. Attraverso la costruzione di diagrammi, il ricercatore ha scoperto che nel processo di addestramento si formano precisi schemi di successo o di fallimento. Il lavoro è stato pubblicato sulla rivista Scientific Reports, del gruppo Nature, e potrà avere importanti sviluppi applicativi e tecnologici

27 February 2021

Ingegneria per l’ambiente e il territorio, festa per i primi double degree

Si tratta del secondo percorso di doppio titolo attivato dall’Università di Cagliari che arriva alle prime lauree dopo la laurea triennale in Economia e Gestione Aziendale con la University of Applied Sciences di Bielefeld, Germania. La soddisfazione di Alessandra Carucci, Prorettore per l’Internazionalizzazione: “Nonostante le difficoltà legate alla pandemia, gli studenti sono arrivati alla conclusione del percorso con successo”. Riccardo Ledda, Lukasz Bartocha e Mateusz Andrzej Frejda i primi laureati. RASSEGNA STAMPA

Questionnaire and social

Share on: