Il ruolo dell’Ateneo nella definizione del Piano Strategico della Città Metropolitana di Cagliari: venerdì 13 dicembre a Palazzo Regio numerosi ricercatori intervengono al Forum, il Prorettore vicario Francesco Mola tra i relatori della tavola rotonda
13 December 2019
Un dettaglio della locandina dell'iniziativa

Sergio Nuvoli

Cagliari, 11 dicembre 2019 – Si aprirà alle 9.30 di venerdì 13 dicembre a Palazzo Regio con i saluti istituzionali il primo Forum Strategico, che costituisce l’avvio del processo partecipativo che condurrà, anche attraverso numerosi altri momenti, alla definizione delle priorità di sviluppo economico, ambientale e sociale della Città Metropolitana di Cagliari e che si concretizzeranno nel Piano Strategico.

La Città Metropolitana di Cagliari ha affidato, a seguito di un bando pubblico, la definizione del piano strategico alla ATI composta da Lattanzio Advisory e Lattanzio Communication. Il team interdisciplinare di progetto vede la presenza di numerosi docenti dell’ateneo cagliaritano a partire da Luigi Mundula (DICAAR) in qualità di capo progetto e di Piero Addis (DISVA), Ginevra Balletto (DICAAR), Michele Campagna (DICAAR), Ester Cois (DISSI), Paolo Contu (DSMSP), Gianfranco Fancello (DICAAR), Ferdinando Fornara (DPPF), Paolo Mattana (DISEA), Giuseppe Melis (DISEA) e Giovanni Maria Sechi (DICAAR) in qualità di esperti.

E’ dunque rilevante la partecipazione dell’Ateneo ai lavori di venerdì: previsti, tra gli altri, gli interventi del Capo Progetto Luigi Mundula, a seguire di Ginevra Balletto, Gianfranco Fancello, Giovanni Maria Sechi ed Ester Cois, che tracceranno una fotografia dell’area metropolitana secondo le quattro direttrici della Sostenibilità, dello Smartness, della Resilienza e della Coesione, mentre alla successiva tavola rotonda interverrà il Prorettore vicario Francesco Mola.

La riforma degli enti locali effettuata con la legge 56/2014, che ha istituito le città metropolitane, ha infatti anche definito l’obbligo per le stesse della adozione di un piano strategico, che costituisce atto di indirizzo per l'ente e per l'esercizio delle funzioni dei comuni e delle unioni di comuni compresi nel territorio metropolitano, anche in relazione all'esercizio di funzioni delegate o assegnate dalle regioni, nel rispetto delle leggi delle regioni nelle materie di loro competenza. Al Piano Strategico, si dovrà adeguare il successivo Piano territoriale.

L’istituzione delle Città Metropolitane, porta quindi la pianificazione strategica a un nuovo, rilevantissimo ruolo. Oltre a diventare, sotto il profilo formale, l’atto di indirizzo per l’azione amministrativa dei nuovi enti, essa ha il compito di dare concretezza e fattibilità a progetti che diano forma al futuro delle città metropolitane. In questo modo i piani strategici diventano gli strumenti essenziali per la programmazione dei fondi dell’Unione Europea, che cerca nelle città e negli agglomerati metropolitani i luoghi a cui destinare rilevanti risorse.

Luigi Mundula, docente di Geografia economico-politica al DICAAR e capo progetto
Luigi Mundula, docente di Geografia economico-politica al DICAAR e capo progetto

Attachments

Links

Last news

24 June 2022

International Smart City School 2022: the challenge of climate change

SUMMER SCHOOL EUROPEA A CAGLIARI. Dal 20 giugno sono iniziate le attività della scuola internazionale sulle smart cities e la sfida imposta dal cambiamento climatico. L’iniziativa dell’Università di Cagliari, curata dal docente Luigi Mundula e organizzata insieme agli altri atenei Ue dell’alleanza Educ - Paris Nanterre, Rennes 1, Potsdam, Masaryk, Pécs - impegnerà studenti e professori delle sei università fino al primo luglio. In programma un ricco calendario di lezioni in lingua inglese, eventi, aperiNET, lavori di gruppo, visite di studio e culturali, con ampio spazio all’interazione dei partecipanti internazionali

24 June 2022

Un percorso che punta sulle persone: inaugurato oggi il master in gestione delle risorse umane

“L’obiettivo è agire sul territorio per rilanciarlo attraverso la formazione di profili di alta professionalità”: così Gianni Fenu, prorettore vicario dell’Università di Cagliari, ha aperto l’incontro inaugurale del master di II livello in Gestione e sviluppo delle risorse umane, che formerà 36 professioniste e professionisti nel settore della gestione e valorizzazione del personale.

23 June 2022

Gestione e sviluppo delle risorse umane: il 24 giugno l’evento inaugurale del master

Nasce in collaborazione con l’ASPAL il nuovo master dell’Università di Cagliari dedicato a formare nuovi manager delle risorse umane. Si tratta di figure chiave per le imprese, sempre più impegnate non solo nel controllo, ma anche nella valorizzazione del personale. L’evento di inaugurazione si svolgerà alle 10 nell’Aula Magna del Rettorato, in via Università 40

23 June 2022

Antonio Pigliaru Workshop on Social Norms & Cultural Codes

Si svolgerà sabato 25 giugno nell’Aula Maria Lai una conferenza internazionale ispirata all'opera di Antonio Pigliaru sul Codice della Vendetta Barbaricina, a 100 anni dalla nascita del giurista, filosofo ed etnografo sardo. Organizzata in occasione della nuova edizione della famosa opera del grande studioso sardo, l'iniziativa metterà a confronto studiosi e ricercatori provenienti da tutto il mondo sulla persistenza e sull'evoluzione delle norme sociali e sul ruolo dei codici culturali e dei codici d’onore

Questionnaire and social

Share on: