Vent’anni dalla Legge 17/1999: tra passato e futuro. Anche l’Università di Cagliari all’iniziativa organizzata a Roma Tre per celebrare l’anniversario e fare il punto sul supporto e sulla promozione del diritto allo studio degli studenti universitari con disabilità. I servizi del nostro Ateneo in materia vantano dal 2014 una prestigiosa certificazione di qualità, con pochi precedenti a livello nazionale
03 December 2019
La consegna della certificazione di qualità del SIA nelle mani del Rettore Maria Del Zompo. Accanto a lei, Donatella Petretto

Il Centro Servizi Inclusione e Apprendimento di UniCa è tra i pochi in Italia a poter vantare una certificazione di qualità recentemente rinnovata, a dimostrazione dell'efficienza dei servizi erogati

Sergio Nuvoli

Cagliari, 3 dicembre 2019 – Anche l’Università di Cagliari parteciperà con una delegazione all’evento che si svolgerà venerdì 6 dicembre all’Università Roma Tre alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: organizzato dalla conferenza Nazionale dei Delegati della Disabilità (CNUDD) in collaborazione con la CRUI (Conferenza dei Rettori Italiani) a 20 anni dalla promulgazione della legge 17 del 1999 che ha sancito le linee per tutti gli atenei italiani, l’evento intende valorizzare quanto è stato fatto nel corso degli anni dall’accademia italiana per consentire alle persone con disabilità di portare avanti i propri progetti universitari e formativi. Ma rappresenta anche un momento importante per delineare nuove linee di intervento, approcci ed ambiti da approfondire nel prossimo futuro, con un focus importante sul tema della Accessibilità e Design for all e delle sue applicazioni nella didattica universitaria.

Per il nostro Ateneo saranno presenti Donatella Petretto, Delegato del Rettore Maria Del Zompo per il coordinamento delle iniziative a supporto degli studenti con disabilità, DSA ed altri bisogni educativi speciali, e Silvia Vinci, funzionario tecnico psicologo del SIA (Servizi Inclusione ed Apprendimento).


Già dal 2001 UniCa ha recepito il dettato legislativo e ha attivato diversi servizi per un crescente supporto nel percorso universitario agli studenti con disabilità, D.S.A. (Disturbi Specifici di Apprendimento) e B.E.S. (Bisogni Educativi Speciali); dal 2014 il S.I.A. ha ottenuto la Certificazione di Qualità, rinnovata e aggiornata secondo le norme Uni En Iso 9001:2015, un’attestazione di pregio con pochissimi precedenti in ambito accademico nazionale.
 

Donatella Petretto e Silvia Vinci
Donatella Petretto e Silvia Vinci

Links

Last news

11 August 2022

Dottorati di ricerca, boom delle borse di UniCa

Dalle 77 dell’anno precedente passano a 133 per il XXXVIII ciclo. Il rettore Francesco Mola: “Grande sforzo dell’Ateneo che punta decisamente sui propri giovani, dando loro una straordinaria opportunità di formazione avanzata e di crescita professionale, e sullo sviluppo del territorio, mirando a tematiche di grande urgenza e di alto impatto”

10 August 2022

Comunicazione, festoso approfondimento tv dei cinque corsi di laurea presentati al Poetto

La puntata sul successo della festosa, affascinante e inedita presentazione nel Lungomare è andata in onda all'interno di "Panorama sardo - speciale estate". "La cultura va alla città e viceversa" dice Antioco Floris. "Siamo qui per catturare un pubblico sempre più vasto" aggiunge Ester Cois. "Lavoriamo per essere sempre più vicini e inclusivi" rimarca Elisabetta Gola. All'interno il link per la visione

08 August 2022

Nuraghe project, nuove scoperte grazie ai rilievi LiDAR da drone del CNR ISPC

Grazie all’accesso ai laboratori dell’Istituto di scienze del patrimonio culturale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR ISPC) parte dell’infrastruttura di ricerca per l’Heritage Science (E-RIHS), gli archeologi dell’Università di Cagliari guidati da Riccardo Cicilloni hanno ottenuto importanti risultati nel sito nuragico di Bruncu 'e s'Omu nel territorio di Villa Verde in provincia di Oristano

05 August 2022

Nasce «The Hadron Academy»

Aperte le iscrizioni al primo dottorato in Italia dedicato allo sviluppo tecnologico e biomedico dell’adroterapia, forma avanzata di radioterapia che utilizza particelle pesanti come protoni e ioni carbonio per trattare i tumori più complessi. Coordinato da Annalisa Bonfiglio, e promosso dal CNAO, Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica e dalla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, insieme all’Università degli Studi di Cagliari, è aperto a 5 studenti meritevoli a cui saranno assegnate altrettante borse di studio, una delle quali messa a disposizione dal nostro Ateneo. Iscrizioni aperte a medici, fisici medici, biologi, bioingegneri, ingegneri di processo, fisici, giuristi, economisti, filosofi

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie