Venerdì 29 novembre nella Sala Congressi della Fiera importante appuntamento organizzato da Legacoop Sardegna sull’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile. Il Rettore Del Zompo interverrà alla tavola rotonda con rappresentanti delle istituzioni e delle imprese per raccontare l’impegno dell'Università degli Studi di Cagliari sul tema deliberato di recente dal Senato Accademico, che ha deciso di fare propri i 17 punti contenuti nell’Agenda 2030
29 November 2019
I 17 punti dell'Agenda 2030 per lo Sviluppo sostenibile

Sergio Nuvoli

Cagliari, 20 novembre 2019 - Si terrà venerdì 29 novembre a partire dalle 9.30 nella Sala Congressi della Fiera di Cagliari la presentazione del Rapporto Asvis 2019, all’interno dell’iniziativa “Sosteniamo il futuro. L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile”, organizzata da Legacoop Sardegna con la collaborazione, tra gli altri, dell’Università degli Studi di Cagliari.

Alla tavola rotonda prevista per le 11 è previsto l’intervento di Maria Del Zompo, Rettore dell’Università di Cagliari, che si confronterà sul tema con Pier Luigi Stefanini, Presidente Asvis, Gianni Lampis, assessore regionale all’Ambiente, Emiliano Deiana, Presidente ANCi Sardegna, Daniela Ducato, imprenditrice filiera Edilzero Industrie Verdi, Antonello Cabras, Presidente della Fondazione di Sardegna e Matteo Porru, giovane dei Fridays For Future.

L’interesse per il tema non è nuovo per il nostro Ateneo: come si ricorderà, infatti, anche di recente il Senato Accademico ha deliberato all’unanimità di fare propri i 17 obiettivi dell’Agenda 2030, come sottolineato a più riprese dal Rettore nella relazione di apertura della cerimonia di inaugurazione dell’Anno Accademico. Lo sviluppo sostenibile è entrato a pieno titolo tra le parole chiave del Piano Strategico dell’Università di Cagliari, e in quest’ottica saranno presto resi noti importanti provvedimenti e linee di indirizzo.

Il Rettore Maria Del Zompo
Il Rettore Maria Del Zompo

Attachments

Last news

30 June 2022

STOREM. Giornate di studio internazionale sul tema della sostenibilità legata alle attività turistiche

Giovedì 30 giugno e venerdì 1 luglio il nostro ateneo ospita docenti e ricercatori delle università UNA e UCI del Costa Rica, Eafit della Colombia e, in collegamento, esperti dell'università UWI (Barbados) e Paul Valery (Francia) per due giornate di confronto sul progetto Erasmus+ Cbhe “Storem”. L’incontro del primo luglio è aperto al pubblico, dalle 9,30, nell’Aula 11 del polo universitario di via San Giorgio 12 (Campus Aresu) per gli interventi del professor Mario Socatelli, dell’Universidad para la Coperaticion Internacional (Costa Rica) e, a seguire, del professor Corrado Zoppi, dell’Università di Cagliari, e di Francesca Uleri (Associazione Culturale Terras)

30 June 2022

Malattie genetiche, l'Università di Cagliari nel nuovo Centro nazionale di ricerca

L'ateneo è tra i fondatori della struttura sorta per lo “Sviluppo di terapia genica e farmaci con tecnologia a Rna” finanziata dal Pnrr con 320 milioni di euro. Le specialiste Raffaella Origa, referente scientifica, e Patrizia Zavattari, sono le coordinatrici del progetto. Il rettore Francesco Mola: "Abbiamo conferma delle valide e riconosciute competenze del settore acquisite negli anni"  

28 June 2022

Raccontare la ricerca: adesioni entro il 4 luglio per la SHARPER Night 2022

Data e sede sono già confermate: si terrà venerdì 30 settembre 2022 nell’Orto botanico di Cagliari la nuova edizione di SHARPER Night, iniziativa inserita nel contesto europeo delle European Researchers’ night. Fino al prossimo lunedì 4 luglio ricercatrici e ricercatori dell'Ateneo potranno inviare le proprie proposte per organizzare eventi, conversazioni, podcast e laboratori collegati all’iniziativa.

Questionnaire and social

Share on: