Sabato 16 novembre dalle 9 nell'Aula Magna di Palazzo Belgrano la presentazione dei primi esiti dell'iniziativa che punta a produrre argon nella Miniera di Seruci. Attesi Stefano Buffagni e Alessandra Todde, viceministro e sottosegretario del Ministero dello Sviluppo economico. Introduce i lavori il Rettore Maria Del Zompo, modera il Prorettore all'Innovazione e Rapporti con il Territorio Maria Chiara Di Guardo: tra i relatori Art McDonald, Premio Nobel 2015, protagonista di una indimenticabile lectio magistralis in Ateneo nel 2017. L'EVENTO E' TRASMESSO IN DIRETTA STREAMING SUL NOSTRO SITO.
16 November 2019
PROGETTO ARIA: domani la presentazione dei primi risultati

CLICCA QUI PER SEGUIRE L'EVENTO IN DIRETTA STREAMING


Sergio Nuvoli

Cagliari, 15 novembre 2019 - Si terrà domani, sabato 16 novembre, nell’Aula Magna del Rettorato dell’Università di Cagliari, a partire dalle 9 la presentazione dei primi risultati del progetto ARIA. I lavori sono aperti dai saluti del Rettore Maria Del Zompo, e saranno moderati dal Prorettore all'Innovazione e Rapporti con il Territorio, Maria Chiara Di Guardo.

Si tratta di un progetto che nasce dalla ricerca in fisica fondamentale per rispondere a un’esigenza sperimentale: avere a disposizione grandi quantità di argon per la ricerca di materia oscura ai Laboratori INFN del Gran Sasso. Ma in futuro potrebbe servire anche per la distillazione di altri isotopi sempre più impiegati in medicina, sia nella diagnostica avanzata sia nella terapia oncologica, e anche nelle scienze ambientali e agricole.

L’infrastruttura per la produzione dell’argon e degli altri elementi consisterà in una torre criogenica di distillazione alta 350 metri, che sarà installata nel Pozzo 1 dell’area di Seruci della miniera di Monte Sinni. Attualmente una torre di test è in fase di sperimentazione e all’evento di domani saranno presentati i primi risultati.

Il progetto scientifico ARIA è promosso dall’INFN assieme all’Università di Princeton, dalla Regione Autonoma della Sardegna e da Carbosulcis e vede la partecipazione dell’Università di Cagliari e dell’Università di Sassari.

Cagliari, 18 ottobre 2017: la firma nella stanza del Rettore dell’atto costitutivo della Fondazione “ARIA”, i cui fondatori sono l’Università di Cagliari, il docente Alberto Devoto e il prof. Cristiano Galbiati (entrambi a destra nella foto)
Cagliari, 18 ottobre 2017: la firma nella stanza del Rettore dell’atto costitutivo della Fondazione “ARIA”, i cui fondatori sono l’Università di Cagliari, il docente Alberto Devoto e il prof. Cristiano Galbiati (entrambi a destra nella foto)

Attachments

Links

Last news

30 June 2022

STOREM. Giornate di studio internazionale sul tema della sostenibilità legata alle attività turistiche

Giovedì 30 giugno e venerdì 1 luglio il nostro ateneo ospita docenti e ricercatori delle università UNA e UCI del Costa Rica, Eafit della Colombia e, in collegamento, esperti dell'università UWI (Barbados) e Paul Valery (Francia) per due giornate di confronto sul progetto Erasmus+ Cbhe “Storem”. L’incontro del primo luglio è aperto al pubblico, dalle 9,30, nell’Aula 11 del polo universitario di via San Giorgio 12 (Campus Aresu) per gli interventi del professor Mario Socatelli, dell’Universidad para la Coperaticion Internacional (Costa Rica) e, a seguire, del professor Corrado Zoppi, dell’Università di Cagliari, e di Francesca Uleri (Associazione Culturale Terras)

30 June 2022

Malattie genetiche, l'Università di Cagliari nel nuovo Centro nazionale di ricerca

L'ateneo è tra i fondatori della struttura sorta per lo “Sviluppo di terapia genica e farmaci con tecnologia a Rna” finanziata dal Pnrr con 320 milioni di euro. Le specialiste Raffaella Origa, referente scientifica, e Patrizia Zavattari, sono le coordinatrici del progetto. Il rettore Francesco Mola: "Abbiamo conferma delle valide e riconosciute competenze del settore acquisite negli anni"  

28 June 2022

Raccontare la ricerca: adesioni entro il 4 luglio per la SHARPER Night 2022

Data e sede sono già confermate: si terrà venerdì 30 settembre 2022 nell’Orto botanico di Cagliari la nuova edizione di SHARPER Night, iniziativa inserita nel contesto europeo delle European Researchers’ night. Fino al prossimo lunedì 4 luglio ricercatrici e ricercatori dell'Ateneo potranno inviare le proprie proposte per organizzare eventi, conversazioni, podcast e laboratori collegati all’iniziativa.

Questionnaire and social

Share on: