UniCa UniCa News News Mi Lego al Territorio

Mi Lego al Territorio

I famosi mattoncini colorati sono utili non solo per giocare ma anche per spiegare e comunicare i rischi idrogeologici, idraulici e sismici alla società e in particolare ai giovanissimi. L’iniziativa è stata avviata al Politecnico di Torino da un gruppo studentesco presente in questi giorni a Cagliari per una serie di incontri in scuole secondarie e all’Università di Cagliari per promuovere la costituzione di un team studentesco del nostro Ateneo
25 September 2019
Mi LEGO al Territorio, vedi a fondo pagina il programma dell'incontro all'Università di Cagliari

Inaugurazione del primo team studentesco dell'Università di Cagliari

Ivo Cabiddu

 
L’iniziativa “Mi Lego al Territorio” (sito web: www.milegoalterritorio.it), promossa dagli studenti del Politecnico di Torino con il supporto del professor Pierluigi Claps, è stata accolta già dallo scorso luglio dal Consiglio del Corso di studi in Ingegneria per l’ambiente e il territorio dell’Università di Cagliari.

 

Iniziativa per l’educazione al Rischio nelle scuole secondarie di primo e secondo grado supportata dalla Direzione Generale della Protezione Civile - Regione Sardegna

Dopodomani, venerdì 27 settembre 2019, l’ateneo di Cagliari ospita nell’Aula magna di Ingegneria (via Marengo) l’incontro per l’inaugurazione del primo team studentesco locale. L’invito è rivolto a tutti gli iscritti della Facoltà di Ingegneria e Architettura per scoprire in quali attività di ricerca, sperimentazione e divulgazione è possibile impegnarsi attivamente con la prospettiva – così riporta la locandina – di acquisire capacità trasversali e di valorizzare il proprio percorso di studio. Questo non solo con crediti formativi ma soprattutto con un’importante esperienza di grande utilità sociale e, tra l’altro, certamente efficace anche per avvicinare i più giovani alla nostra università.

Il Politecnico di Torino prevede la possibilità di costituire team studenteschi che sviluppano dei progetti di gruppo, anche interdisciplinari, con la supervisione di un docente

Nello specifico, la proposta che ora interessa l’Università di Cagliari prevede la creazione di un team studentesco per mettere in pratica attività didattiche interattive da sviluppare nelle scuole con il supporto di alcuni modellini del territorio realizzati in scala con mattoncini LEGO o con altri supporti.

PROGRAMMA - Clicca per ingrandire l'immagine
PROGRAMMA - Clicca per ingrandire l'immagine

Links

Last news

17 January 2020

Psicologia della Salute, c’è la Scuola di specializzazione

Domande di partecipazione alla selezione entro il 30 gennaio. Formerà psicologi specialisti nel campo della salute, in una prospettiva multidisciplinare, con un titolo che consente di poter partecipare ai concorsi per Dirigente Psicologo del Servizio Sanitario Nazionale e abilita all’esercizio della professione psicoterapeutica. ON LINE IL BANDO E LE ISTRUZIONI PER PARTECIPARE

16 January 2020

Sviluppo sostenibile, via al dialogo con la Regione

Durante l’incontro tra il Rettore Maria Del Zompo e l’Assessore Gianni Lampis è stata rimarcata la condivisione di principi e obiettivi dell’Agenda 2030 sullo Sviluppo sostenibile. Verso la costituzione di un gruppo di lavoro per organizzare insieme specifiche iniziative sul tema

15 January 2020

Elezioni Consiglio Universitario Nazionale

Giovedì 16 gennaio ultima delle tre giornate di voto per eleggere nel CUN un professore di I fascia dell’area scientifico-disciplinare 14, un ricercatore dell’area scientifico-disciplinare 06 e un ricercatore dell’area scientifico-disciplinare 08. Seggio aperto in Rettorato dalle 11 fino alle 13.45

15 January 2020

5G: l’Università di Cagliari tra i sei vincitori del Bando Mise

Progetto da oltre un milione di euro in collaborazione con Linkem e Tiscali. Un grande risultato per l’Università di Cagliari, capofila, grazie alla sperimentazione coordinata dal professor Luigi Atzori, del Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica, terza classificata tra le proposte relative al “Programma di supporto delle tecnologie emergenti nell'ambito del 5G”. Dimostrata ancora una volta la capacità dell'Ateneo di proporre ricerca scientifica di elevato valore nel settore delle comunicazioni di nuova generazione. Coinvolti anche l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, GreenShare, Flosslab, la Regione Sardegna, i comuni di Cagliari, Guspini e Iglesias, il CTM e Abbanoa

Questionnaire and social

Share on: