“Dal sopralluogo all'esame di laboratorio. Ipotesi di lavoro sulla scena del crimine”: è il titolo del seminario che si terrà mercoledì 18 settembre dalle 9.30, nell’Aula D Blocco D1 della Cittadella Universitaria di Monserrato. Iniziativa organizzata con la Polizia scientifica da Biancamaria Baroli, docente di Legislazione, forme farmaceutiche e analisi dei prodotti cosmetici, nel corso di laurea in Tossicologia. RASSEGNA STAMPA con il SERVIZIO del Tg di Videolina
17 September 2019
Un dettaglio della locandina dell'iniziativa

Sergio Nuvoli

Cagliari, 17 settembre 2019 - “Dal sopralluogo all'esame di laboratorio. Ipotesi di lavoro sulla scena del crimine”, questo il titolo del seminario che si terrà domani, 18 settembre, a partire dalle 9,30, nell’Aula D Blocco D1 della Cittadella Universitaria di Monserrato. L’incontro nasce dalla collaborazione tra l’Università di Cagliari e la Polizia di Stato, rappresentata dal Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica, e costituisce un importante momento di condivisione tra gli investigatori della specialità della Polizia e gli studenti dell’Ateneo. La conferenza sarà tenuta dal Commissario Tecnico Capo, Jacopo Bonucci, Direttore del Laboratorio di Indagini Forensi del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica per la Sardegna, con l’intervento del Vice Ispettore Alessio Tidili, responsabile dell'Area Sopralluoghi. 

Obiettivo dell’iniziativa - a pochi giorni dalla firma di un altro importante accordo, quello con la Polizia postale - è far capire l'organizzazione centrale e periferica della Polizia Scientifica, le attività che questa svolge quotidianamente, prendere visione delle attività svolte nella fase del sopralluogo nella scena del crimine e le successive analisi di laboratorio che ne derivano.

L’evento è stato organizzato da Biancamaria Baroli, ricercatrice di UniCa e docente di Legislazione, forme farmaceutiche e analisi dei prodotti cosmetici, nel corso di laurea in Tossicologia, con la collaborazione dei coordinatori dei corsi di laurea in Tossicologia e in Scienze Tossicologiche e Controllo di Qualità, Pierluigi Caboni, e in Farmacia e in Chimiche a Tecnologie Farmaceutiche, Elio Acquas.

Per partecipare è assolutamente indispensabile iscriversi come indicato nella locandina. Per farlo e per avere ulteriori informazioni è possibile contattare la dott.ssa Baroli via mail bbaroli@unica.it

 

La locandina dell'iniziativa
La locandina dell'iniziativa

RASSEGNA STAMPA

L’UNIONE SARDA di giovedì 19 settembre 2019
Cagliari (Pagina 17 - Edizione CA)
“Scena del crimine”,
la Scientifica in cattedra all'Ateneo
IL PROGETTO. Accordo con la Polizia

Il nastro isolante, sistemato tra la cattedra e le sedie, protegge la “scena del crimine”. I cartellini gialli, posizionati in maniera minuziosa, indicano i reperti e la presenza di impronte digitali. Niente paura, però: nessun crimine è stato commesso nell'aula D della Cittadella universitaria di Monserrato. È invece la fedele ricostruzione di uno scenario delittuoso.
Si è svolto ieri mattina il seminario “Dal sopralluogo all'esame di laboratorio. Ipotesi di lavoro sulla scena del crimine"”, un incontro nato dalla collaborazione tra l'Università e la Polizia di Stato. «È stato un importante momento di collaborazione e condivisione - spiega il vice questore aggiunto Veronica Madau - l'auspicio è continuare a fare gioco di squadra con l'Ateneo. Lo scambio di informazioni e professionalità costituisce un fulgido esempio di sicurezza partecipata, più che mai indispensabile nell'attuale tessuto sociale».
Tre sono stati i momenti principali del seminario, condotto dal commissario tecnico capo, Jacopo Bonucci, direttore del Laboratorio di indagini forensi della polizia Scientifica, con l'intervento del vice ispettore Alessio Tidili, responsabile dell'Area sopralluoghi. Nella prima parte è stato illustrato l'organigramma della Polizia di Stato, con le suddivisioni in reparti e dipartimenti, mentre nella seconda fase gli agenti hanno mostrato come si svolge un sopralluogo sulla scena del crimine, rispondendo alle domande e alle curiosità degli studenti. Un terzo momento è stato invece dedicato agli stupefacenti e alla normativa sulle droghe.
L'iniziativa è stata organizzata da Biancamaria Baroli, docente di Legislazione, forme farmaceutiche e analisi dei prodotti cosmetici, con la collaborazione dei coordinatori dei corsi di laurea in Tossicologia e in Scienze tossicologiche e controllo di qualità, Pierluigi Caboni, e in Farmacia e in Chimiche e tecnologie farmaceutiche, Elio Acquas. «È stata una grande soddisfazione vedere l'aula così piena - commenta la docente Baroli - abbiamo ricevuto una risposta entusiasmante da parte degli studenti di tutta l'Università. Nel futuro vorremmo rafforzare questa sinergia con la Polizia, riproponendo iniziative mirate che tengano conto delle diverse specialità dei corsi di studio».
Matteo Piano

L'UNIONE SARDA
L'UNIONE SARDA

Links

Last news

11 August 2022

Dottorati di ricerca, boom delle borse di UniCa

Dalle 77 dell’anno precedente passano a 133 per il XXXVIII ciclo. Il rettore Francesco Mola: “Grande sforzo dell’Ateneo che punta decisamente sui propri giovani, dando loro una straordinaria opportunità di formazione avanzata e di crescita professionale, e sullo sviluppo del territorio, mirando a tematiche di grande urgenza e di alto impatto”

10 August 2022

Comunicazione, festoso approfondimento tv dei cinque corsi di laurea presentati al Poetto

La puntata sul successo della festosa, affascinante e inedita presentazione nel Lungomare è andata in onda all'interno di "Panorama sardo - speciale estate". "La cultura va alla città e viceversa" dice Antioco Floris. "Siamo qui per catturare un pubblico sempre più vasto" aggiunge Ester Cois. "Lavoriamo per essere sempre più vicini e inclusivi" rimarca Elisabetta Gola. All'interno il link per la visione

08 August 2022

Nuraghe project, nuove scoperte grazie ai rilievi LiDAR da drone del CNR ISPC

Grazie all’accesso ai laboratori dell’Istituto di scienze del patrimonio culturale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR ISPC) parte dell’infrastruttura di ricerca per l’Heritage Science (E-RIHS), gli archeologi dell’Università di Cagliari guidati da Riccardo Cicilloni hanno ottenuto importanti risultati nel sito nuragico di Bruncu 'e s'Omu nel territorio di Villa Verde in provincia di Oristano

05 August 2022

Nasce «The Hadron Academy»

Aperte le iscrizioni al primo dottorato in Italia dedicato allo sviluppo tecnologico e biomedico dell’adroterapia, forma avanzata di radioterapia che utilizza particelle pesanti come protoni e ioni carbonio per trattare i tumori più complessi. Coordinato da Annalisa Bonfiglio, e promosso dal CNAO, Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica e dalla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, insieme all’Università degli Studi di Cagliari, è aperto a 5 studenti meritevoli a cui saranno assegnate altrettante borse di studio, una delle quali messa a disposizione dal nostro Ateneo. Iscrizioni aperte a medici, fisici medici, biologi, bioingegneri, ingegneri di processo, fisici, giuristi, economisti, filosofi

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie