UniCa UniCa News News L'architettura in Sud Africa dopo l'apartheid

L'architettura in Sud Africa dopo l'apartheid

Dal 5 al 27 settembre la mostra d'architettura “Landscapes of knowledge Red Location" organizzata in occasione della Notte Europea dei Ricercatori 2019. Il professor Giorgio Peghin (Dicaar) tra gli invitati alla conferenza con l'autore Jo Noero (NeroArchitect)
03 September 2019
Landscapes of knowledge Red Location, a fondo pagina il link per scaricare la locandina

(IC)

Sarà presentata il 5 settembre alle 16 la mostra d'architettura e conferenza “Landscapes of knowledge Red Location" organizzata in occasione della Notte Europea dei Ricercatori 2019 “BEES-BE a citizEn Scientist”.

All'inaugurazione della mostra presente anche Giorgio Peghin, docente del Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e architettura (Dicaar), che parteciperà alla tavola rotonda in programma il 5 settembre dopo i saluti introduttivi di Samanta Bartocci (Dadu - UniSs) e la lezione magistrale dell'autore Jo Noero (NeroArchitect).
 
La mostra, a cura di Massimo Faiferri, Samanta Bartocci, Fabrizio Pusceddu, Lino Cabras e Rosa Manca, sarà visitabile fino al 27 settembre 2019.

 
 

PROGRAMMA GIORNATA DI PRESENTAZIONE

 
Saluti istituzionali (introduzione)
- Samanta Bartocci (DADU-UNISS)

Lezione magistrale
Jo Noero, NeroArchitect

Tavola rotonda
Sandro Catta (presidente Ordine degli Ingegneri)
- Teresa De Montis (presidente Ordine degli Architetti)
- Giorgio Peghin (DICAAR-UNICA)
- Nicolò Fenu (SARDARCH)

Coordina
- Massimo Faiferri (DADU-UNISS)

L'espo-mostra affronta le questioni abitative e culturali e le sue manifestazioni di produzione, performance e scambio, che hanno aperto nuovi modi di pensare, fare città e architettura in Sud Africa. "Red Location Cultural Precinct" è un progetto di rinnovamento urbano e creazione di un patrimonio in Red Location, una sezione della township di New Brighton, in Port Elizabeth, Sud Africa. Jo Noero e il suo ufficio, hanno lavorato negli ultimi venti anni a questo ambizioso programma di trasformazione, con l'intenzione di costruire una nuova centralità in una parte della città devastata dalla pianificazione spaziale dell'apartheid.

Red Location Cultural Precinct, programma di innovazione architettonica del Sud Africa dopo l'apartheid
Red Location Cultural Precinct, programma di innovazione architettonica del Sud Africa dopo l'apartheid

Attachments

Last news

22 January 2020

Canne e alghe? Utili alla spiaggia

Su “L’Unione Sarda” l’intervento di Sandro Demuro, docente di Morfodinamica e conservazione dei litorali, a proposito della Posidonia oceanica e delle canne depositate sulla spiaggia del Poetto. Uno strumento utilissimo per comprendere le dinamiche e i fenomeni in atto, con l’Ateneo che conferma il suo ruolo guida nella disseminazione e nella divulgazione della ricerca scientifica. In una parola, la Terza missione

21 January 2020

La cucina incontra la scienza

TERZA MISSIONE: Germano Orrù, ordinario di Scienze tecniche mediche applicate al Dipartimento di Scienze chirurgiche, Alessandra Scano e Sara Fais, borsiste di ricerca di UniCa, intervengono mercoledì 22 gennaio a Sant’Antioco ad un seminario sugli alimenti funzionali della tradizione sarda nell’ambito di un progetto attivato dall’Istituto Professionale Enogastronomico IPIA “Emanuela Loi”. Grazie alla ricerca scientifica, crescono la sinergia con le scuole e l'interazione con il territorio

21 January 2020

In Rettorato la scultura “Harmonia” dell’artista galiziano Luis Loureira

Al suo rientro dalla Spagna la professoressa Daniela Zizi ha consegnato ufficialmente al Magnifico Rettore l’opera assegnata all’Ateneo in occasione del "Premio Internacional APECSA 2019 de Divulgación do Camiño de Santiago". Prossima una sistemazione definitiva nella Facoltà di Studi umanistici

20 January 2020

La mia vita in simbiosi con l’università

Pasquale Mistretta, classe 1932, ha guidato l’Ateneo dal 1991 al 2009. Ritratto dell’ex rettore dell'Università di Cagliari nell'intervista di Mario Frongia per La Nuova Sardegna: “Uomo di potere? Sì, lo sono stato, per fare cose serie e durature”. Positivo il suo giudizio sull’attuale numero uno di UniCa: “Maria Del Zompo? Sta facendo tanto e bene!”

Questionnaire and social

Share on: