Il Diee ospita l’incontro del progetto Semi. Ai lavori, con gli specialisti dell’ateneo guidati da Sara Sulis, prendono parte i referenti di Sardegna ricerche e i delegati delle nove aziende isolane coinvolte
16 July 2019
Il Dipartimento di ingegneria elettrica ed elettronica dell'ateneo del capoluogo è diretto da Fabrizio PIlo

Ricerca, aziende e territorio in aula Mocci. Confronto e dibattito di metà percorso

Mario Frongia

Domani, mercoledì 17 luglio, alle 11, l'aula Mocci al Diee (Dipartimento ingegneria elettrica ed elettronica dell’Università di Cagliari) - via Marengo n. 2, edificio G - ospita l'incontro di metà progetto del cluster Semi-Sistemi efficienti e affidabili per il monitoraggio e la gestione intelligente dell'energia elettrica. Il progetto è condotto dagli specialisti del Diee, responsabile scientifica Sara Sulis, con la collaborazione di nove imprese del territorio.

Sara Sulis, ricercatrice al Diee, area scientifico disciplinare Ingegneria industriale e dell'informazione
Sara Sulis, ricercatrice al Diee, area scientifico disciplinare Ingegneria industriale e dell'informazione

Competenze, consapevolezza ed efficienza. La strada "intelligente" verso la Power quality

Il progetto ha l'obiettivo di fornire alle imprese sarde le competenze e gli strumenti per un utilizzo più intelligente, efficiente e consapevole dell'energia elettrica e degli impianti, attraverso lo sviluppo e la diffusione di metodologie e sistemi di misura, flessibili e a basso costo, che consentano il monitoraggio affidabile delle grandezze elettriche fondamentali e l'analisi della qualità dell'alimentazione elettrica, la cosiddetta Power Quality (PQ). L'incontro sarà l'occasione per fare il punto sullo stato d’avanzamento del progetto insieme allo staff tecnico, guidato dalla responsabile scientifica Sara Sulis, la referente di Sardegna Ricerche, Elena Lai, le nove imprese già coinvolte e le altre potenzialmente interessate a partecipare. Si procederà infine con la programmazione delle future attività da svolgere congiuntamente con le imprese.

 

 

Il Diee, fucina di studi e ricerche ad alto valore aggiunto
Il Diee, fucina di studi e ricerche ad alto valore aggiunto

Progetti Cluster. Semi è finanziato dal Por Fesr 2014/20

Semi è uno dei 35 progetti collaborativi promossi da Sardegna Ricerche con il programma "Azioni cluster top-down" ed è finanziato dal Por Fesr Sardegna 2014-2020. I progetti cluster sono attività di trasferimento tecnologico condotte da organismi di ricerca pubblici con l’attiva collaborazione di gruppi di piccole e medie imprese del settore o di settori affini, per risolvere problemi condivisi e portare sul mercato le innovazioni sviluppate nei laboratori. Anche per Semi vale il principio della “porta aperta”: tutte le imprese interessate a partecipare possono chiedere di entrare a far parte del progetto in qualsiasi momento.

Informazioni: su www.sardegnaricerche.it è disponibile il programma con la scheda di progetto e l’elenco delle imprese coinvolte. Tel. 070.675.5875, sara.sulis@diee.unica.it); tel. 070.9243.2814,  elena.lai@sardegnaricerche.it).

Pula. La sede di Sardegna Ricerche
Pula. La sede di Sardegna Ricerche

Last news

08 August 2020

Dona il tuo 5x1000 all'Ateneo di Cagliari

Per sostenere la ricerca in Sardegna e il lavoro dei nostri giovani studenti e ricercatori, nella dichiarazione dei redditi firma nel riquadro “Finanziamento agli enti della ricerca scientifica e dell’università” indicando il numero di codice fiscale 80019600965

04 August 2020

Cardiologia, odontoiatria e cardiochirurgia assieme per una comunicazione efficace

Il Consensus maturato sull’iniziativa dei docenti dell’Università di Cagliari, Elisabetta Cotti e Giuseppe Mercuro. “Lo screening dentale preoperatorio sui pazienti in attesa di interventi chirurgici cardiovascolari elettivi” è la cornice del percorso condiviso dalle principali Società scientifiche del settore

04 August 2020

AD ADIUVANDUM, UniCa c’è

L’Università di Cagliari a pieno titolo nella cordata di enti e istituzioni che intendono avviare un’azione di tutela della salute nell’ambito dell’emergenza sanitaria da COVID-19: il primo passo sarà l’avvio di uno screening sugli studenti e sul personale docente e tecnico-amministrativo dell’Ateneo, anche al fine di prevenire nuovi focolai del virus. Si comincerà dalla Facoltà di Medicina e chirurgia. E’ quanto comunicato questa mattina da Maria Del Zompo, Rettore di UniCa, e Francesco Marongiu, Prorettore per le attività sanitarie dell’Ateneo, a Maria Antonietta Mongiu, coordinatrice della rete alla base dell’iniziativa. RASSEGNA STAMPA

03 August 2020

Le tecnologie di CentraLabs e il simulatore dell’AC75

Ricerca, scienze nautiche, professionalità. Nei laboratori della Cittadella universitaria di Monserrato l’innovativa classe di imbarcazioni, ideata per partecipare alla 36^ edizione dell’America’s Cup presented by Prada. L’intesa tra gli ingegneri coordinati da Paolo Fadda e 3D Aerospazio di Antonio Depau

Questionnaire and social

Share on: