UniCa UniCa News News Intraprendiamo, riaperto il bando per i progetti su Ict e Agrifood

Intraprendiamo, riaperto il bando per i progetti su Ict e Agrifood

Il Crea dell’Università di Cagliari propone due percorsi di formazione su progetti d’accompagnamento alla creazione d’impresa. Le iscrizioni scadono il 13 luglio
10 July 2019
Il futuro passa anche dal Crea dell'Università del capoluogo regionale

Formazione avanzata per le due edizioni del progetto che si tiene a Cagliari e Nuoro

Mario Frongia

Sabato 13 luglio 2019 a mezzogiorno scadono le iscrizioni al progetto di accompagnamento alla creazione di impresa “Intraprendiamo”. Ideato, lanciato e supportato dal CreaA UniCa (Centro servizi di ateneo per l’innovazione e l’imprenditorialità, Università di Cagliari), in collaborazione con The Net Value, il bando del progetto propone due percorsi di formazione: Ict (Information and communication technologies) e Agrifood. Sono previste due edizioni per ciascun percorso e venti partecipanti per classe di cui almeno undici donne. “Il percorso di formazione, innovativo e capace di innescare messaggi e opzioni virtuose, risponde alle esigenze del territorio” spiega la professoressa Maria Chiara Di Guardo, pro rettore per l‘Innovazione e direttore del Crea.

 

Cagliari. Una recente visita di un gruppo di investitori stranieri al Crea. La seconda da sinistra è la professoressa Di Guardo
Cagliari. Una recente visita di un gruppo di investitori stranieri al Crea. La seconda da sinistra è la professoressa Di Guardo

Centotrenta ore più quaranta di mobilità transnazionale, studio, best practices e lavoro mirato

“Intraprendiamo” si svolgerà nelle sedi di Cagliari e Nuoro, con una edizione su Ict e una su Agrifood in entrambe le location. La durata di ciascun percorso è di 130 ore più 40 ore di mobilità transnazionale. Ciascuna edizione del percorso di formazione è aperta a un numero massimo di venti partecipanti. Almeno il 55 per cento dei posti disponibili saranno riservati alle donne che risulteranno idonee. Per poter partecipare alla selezione è necessario compilare gli allegati e seguire le istruzioni riportate nel bando.

Ulteriori informazioni sul sito: http://www.crea.unica.it/intraprendiamo/

Il Crea - Centro servizi per innovazione e imprenditorialità dell'ateneo di Cagliari - ha sede in via Ospedale, n. 121
Il Crea - Centro servizi per innovazione e imprenditorialità dell'ateneo di Cagliari - ha sede in via Ospedale, n. 121

Last news

23 January 2020

Master internazionale avanzato in tecnologie Smart Grid

L'Ateneo di Cagliari, l'Università di Cipro e l'Università di scienze applicate della Macedonia occidentale (Grecia) grazie al Progetto MOST di Erasmus+ lanciano un programma di specializzazione, mirato e altamente competitivo, nel campo delle tecnologie rinnovabili, fotovoltaiche e delle reti intelligenti. Tutti i dettagli sul sito www.smartgridsmaster.eu

23 January 2020

Monifive, tecnologia avanzata a favore della collettività

Il brillante progetto dei ricercatori dell’Università di Cagliari risponde con efficacia a esigenze reali e quotidiane. Dalla sicurezza alla gestione di luoghi, eventi pubblici e acqua. “Le tecnologie Internet of things e Blockchain, il segnale 5G con il piazzamento dei dispositivi di sensing offrono informazioni trasversali nel pieno rispetto della privacy” spiega Luigi Atzori  a capo degli studi e responsabile del laboratorio di Multimedia and communications

22 January 2020

Canne e alghe? Utili alla spiaggia

Su “L’Unione Sarda” l’intervento di Sandro Demuro, docente di Morfodinamica e conservazione dei litorali, a proposito della Posidonia oceanica e delle canne depositate sulla spiaggia del Poetto. Uno strumento utilissimo per comprendere le dinamiche e i fenomeni in atto, con l’Ateneo che conferma il suo ruolo guida nella disseminazione e nella divulgazione della ricerca scientifica. In una parola, la Terza missione

21 January 2020

La cucina incontra la scienza

TERZA MISSIONE: Germano Orrù, ordinario di Scienze tecniche mediche applicate al Dipartimento di Scienze chirurgiche, Alessandra Scano e Sara Fais, borsiste di ricerca di UniCa, intervengono mercoledì 22 gennaio a Sant’Antioco ad un seminario sugli alimenti funzionali della tradizione sarda nell’ambito di un progetto attivato dall’Istituto Professionale Enogastronomico IPIA “Emanuela Loi”. Grazie alla ricerca scientifica, crescono la sinergia con le scuole e l'interazione con il territorio

Questionnaire and social

Share on: