Si svolge stamani in contemporanea nazionale la sfida, con la violazione simulata di sistemi informatici, tra venti studenti di Ingegneria, Matematica, istituti Brotzu, Scano e Giua. Domani le premiazioni. I migliori quattro partecipano alla finalissima di Chiavari
06 June 2019
Cagliari. Docenti e allievi finalisti al corso sulla Cybersecurity curato dai docenti del Dipartimento di ingegneria elettrica ed elettronica

Tre mesi intensivi sul fronte della sicurezza, delle protezioni e della tutela dei sistemi informatici

Mario Frongia

Oggi, giovedì 6 giugno, dalle 9, nell’aula calcolatori “Lidia” - facoltà di Ingegneria e architettura, via Marengo - sono in corso in contemporanea nazionale con altre diciassette Università coinvolte, le sfide finali tra gli allievi che hanno frequentato il corso di formazione e addestramento cyberchallenge.it. L’ateneo - con il coordinamento di Giorgio Giacinto, docente al Diee (Dipartimento ingegneria elettrica ed elettronica) - ha formato venti ragazzi selezionati a gennaio, provenienti dalle facoltà di Ingegneria e architettura, Matematica e Informatica dell'ateneo di Cagliari e dagli istituti superiori Brotzu (Quartu), Scano e Giua (Cagliari). La sfida darà luogo alla classifica nazionale e alle classifiche delle sedi locali.

 

Una fase delle lezioni curate dai docenti afferenti al Diee
Una fase delle lezioni curate dai docenti afferenti al Diee

Domani, venerdì 7 giugno, la cerimonia di premiazioni dei migliori quattro nella caccia agli hacker

Domani, venerdì 7 giugno, l’aula magna “Capitini” - facoltà Studi umanistici, Sa Duchessa - alle 12 ospita la cerimonia di premiazione dei migliori tre classificati con un quarto allievo che verrà indicato dai docenti del corso. I quattro vincitori saranno i componenti della squadra che rappresenterà l’Università di Cagliari alla sfida nazionale a squadre che si svolgerà il 27 giugno a Chiavari. La finale nazionale del corso sulla sicurezza informatica si terrà al Comando interforze, luogo in cui è stato realizzato Ultravox, primo “cyber range” italiano. Ai lavori partecipano anche diverse aziende del comparto.

 

L'Università di Cagliari in prima fila su dimensioni internazionali nella creazione di figure altamente specializzate nella lotta alle frodi e alle violazioni informatiche
L'Università di Cagliari in prima fila su dimensioni internazionali nella creazione di figure altamente specializzate nella lotta alle frodi e alle violazioni informatiche

Cybersecurity e formazione avanzata: un settore in continua evoluzione. Il supporto del Laboratorio nazionale di cybersecurity e del ministero della Difesa

I venti allievi hanno seguito il corso intensivo durato tre mesi e avviatosi a marzo. “Un cammino - spiega il professor Giacinto - estremamente impegnativo, svolto contemporaneamente in diciotto atenei italiani su iniziativa del Laboratorio nazionale di cybersecurity del Cini, il Consorzio interuniversitario nazionale per l’Informatica. Abbiamo avuto il supporto del Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica e del ministero della Difesa”. Su scala nazionale hanno presentato domanda di ammissione oltre tremila ragazzi fra i 16 e i 23 anni. Ma al corso sono stati ammessi venti allievi per sede. Le attività formative tenutesi in ateneo - responsabile Giorgio Giacinto - hanno avuto l’apporto didattico e scientifico di Davide Maiorca (ricercatore, Diee) e la collaborazione del gruppo di ricerca del Dipartimento di matematica e Informatica guidato da Massimo Bartoletti.

Informazioni: https://cyberchallenge.it/venue/unica;

 

Il gruppo dei venti con i docenti alla conclusione del percorso di addestramento ultra sofisticato
Il gruppo dei venti con i docenti alla conclusione del percorso di addestramento ultra sofisticato

Last news

27 September 2020

Ricerca, la spettroscopia ultraveloce svela i segreti dei documenti antichi

Dalle competenze del Cesar e degli specialisti del dipartimento di Fisica dell’ateneo, in sintonia con la Biblioteca centrale di Cagliari, lo studio che propone per la prima volta un modello di datazione dei beni culturali. Il plauso della comunità accademica e la pubblicazione sulla rivista “Dyes and pigment”

26 September 2020

Una tavola rotonda sulla povertà con studenti e docenti di UniCa

All’interno delle iniziative del Festival dello Sviluppo Sostenibile, i Giovani Ambasciatori di ONE Campaign organizzano la tavola rotonda “Eradicare la povertà: Cambiamento delle policy e accesso ai fondi e alle risorse per lo sviluppo” con la partecipazione di docenti e studenti di UniCa. L’appuntamento è il 1 ottobre alle 15 in diretta streaming

25 September 2020

Una borsa di studio intitolata a Giulio Angioni

Il Comune di Guasila e la Facoltà di Studi Umanistici di UniCa istituiscono una borsa di studio dedicata ai laureati e alle laureate in discipline demoetnoantropologiche intitolata a Giulio Angioni. L’iniziativa rientra all’interno del programma del Festival dell’Altrove. Scadenza fissata per il 28 settembre

Questionnaire and social

Share on: