Grande spazio dedicato dal TG della RAI al corso di laurea in Scienze della Produzione multimediale e alle attività del CELCAM: “Abbiamo strutturato un percorso di formazione stabile: ora gli studenti possono sceglierlo fin dalle scuole superiori”, ha detto Antioco Floris. Con lui in studio il regista Enrico Pau e gli studenti (o laureati) Giulia Casu, Francesco Pupillo e Simone Paderi. VIDEO
29 May 2019
Cinema e Università di Cagliari: Enrico Pau, Giulia Casu, Antioco Floris, Francesco Pupillo e Simone Paderi questa mattina negli studi della RAI

L'Ateneo risponde ai bisogni formativi dei giovani sardi. Con Scienze della Produzione multimediale chiuso il cerchio di un percorso che può essere individuato e scelto dagli studenti fin dalle scuole superiori

Sergio Nuvoli

Cagliari, 29 maggio 2019 – “L’Ateneo ci ha creduto e ha investito in questo settore: abbiamo così strutturato un percorso di formazione stabile che sta chiudendo il primo anno con un impatto positivo, che dà una risposta ai bisogni formativi. Ora gli studenti possono scegliere di seguirlo fin dalle superiori”. Così Antioco Floris, docente all’Università di Cagliari, ha descritto questa mattina il corso di laurea in Scienze della Produzione multimediale e l’attività del CELCAM, di cui è responsabile: lo ha fatto nel corso di “Buongiorno Regione”, la rubrica quotidiana di informazione curata dal TgR della RAI Sardegna che questa mattina ha dedicato grande spazio all'Università di Cagliari.

Con lui in studio – intervistati da Chiara Zammitti – c’erano il regista Enrico Pau, con Giulia Casu, Francesco Pupillo e Simone Paderi, studenti o laureati nel corso di laurea e coinvolti negli anni nelle attività del CELCAM, il Centro per l'educazione ai linguaggi del cinema, degli audiovisivi e della multimedialità di UniCa.

Antioco Floris intervistato da Chiara Zammitti
Antioco Floris intervistato da Chiara Zammitti
RIVEDI LA PARTE DELLA PUNTATA DI "BUONGIORNO REGIONE" DEDICATA ALL'UNIVERSITA' DI CAGLIARI

"Giovani, ma con il fuoco del cinema dentro", così Chiara Zammitti ha definito gli studenti dell'Università di Cagliari che - attraverso le attività del CELCAM e i corsi offerti - imparano le più moderne tecniche, affiancati da ottimi professionisti

“Giovani, ma con il fuoco del cinema dentro”, li ha definiti la giornalista RAI. “Penso che in Sardegna ci sia un grandissimo talento – ha dettagliato Pau – Accanto ad un gruppo di registi affermati, c’è una grande fioritura di giovani che adesso crescono grazie ai laboratori dell’Università di Cagliari”.

“E’ stata l’intuizione del professor Floris – ha continuato il regista di, tra gli altri, “L’ultimo miracolo” – Stiamo dando agli studenti la possibilità di trovarsi direttamente dentro un film: in questo modo la didattica si salda con la parte pratica e più professionale”. Le conferme sono arrivate dagli studenti, che hanno raccontato l’esperienza fatta con lo stesso Pau (ne “L’ultimo miracolo”), con Salvatore Mereu (in “Futuro prossimo”) e Peter Marcias (“L’unica lezione), nella realizzazione di cortometraggi che sono stati presentati alla Mostra internazionale del Cinema “La Biennale” di Venezia e hanno richiamato l’attenzione anche della grande stampa.

“L’Università è stata davvero una bella spinta – ha riconosciuto Pupillo – Ho potuto vivere grandi esperienze, come la partecipazione a La Maddalena al Festival legato al Premio Solinas, e apprendere le tecniche e la grammatica filmica, le inquadrature giuste”.

Un'immagine della trasmissione
Un'immagine della trasmissione

Links

Last news

26 January 2022

UniCa per la Giornata della Memoria

Visitabile nell’atrio di Palazzo Belgrano fino a fine mese la mostra "A 80 anni dalle leggi razziali": l’esposizione ricostruisce il clima che determinò l’emanazione delle norme per effetto delle quali vennero espulsi Doro Levi, Camillo Viterbo e Alberto Pincherle. Rimandata di qualche mese a causa della pandemia la posa delle tre pietre di inciampo con i loro nomi

24 January 2022

Un pensiero per cancellare la violenza di genere

La Facoltà di Ingegneria e Architettura lancia un concorso di idee per individuare una citazione che rappresenti in modo significativo la campagna di sensibilizzazione nei confronti del contrasto alla violenza di genere. La frase prescelta sarà incisa su una targa collocata in prossimità della panchina rossa nel giardino della Facoltà, dipinta il 25 novembre scorso in occasione della manifestazione “Una pennellata per cancellare la violenza di genere”. RASSEGNA STAMPA

20 January 2022

Ricerca, tra sostenibilità, pratiche e materiali innovativi in edilizia

Domani pomeriggio, la quarta conferenza curata dai ricercatori del Dicaar inquadra le dinamiche inerenti il settore delle costruzioni. Dalla riduzione dei consumi ad approcci sistemici e multidisciplinari passando per modelli circolari ed emissioni climateranti. All’evento prendono parte specialisti ed esperti di atenei d’oltre Tirreno. I lavori si possono seguire in diretta streaming

Questionnaire and social

Share on: