INGEGNERIA AMBIENTALE E GESTIONE RIFIUTI. Dal Massachusetts in ateneo diciotto studenti americani nell'ambito del programma di collaborazione internazionale ''Dialogue of Civilization''. Le attività coordinate dalla professoressa Annalisa Onnis-Hayden. Incontro di accoglienza presieduto dal prorettore all'internazionalizzazione Alessandra Carucci e dal presidente di ingegneria e architettura Corrado Zoppi. LE FOTO
14 May 2019
Per i giovani della Northeastern University di Boston, insieme ad alcuni colleghi cagliaritani, quest'anno il primo incontro in Ateneo si è svolto nell'aula magna di via Corte d'Appello

Come di consueto il benvenuto dato dal prorettore all’internazionalizzazione e dal presidente della facoltà di ingegneria e architettura

Cagliari, 14 maggio 2019
Ivo Cabiddu

Questa mattina a Cagliari, nell’aula magna di Architettura, in via Corte d'Appello, dalle 10,30 si è tenuto l’incontro di benvenuto ai diciotto studenti americani, un’intera classe della Northeastern University di Boston (USA), accompagnati dalla professoressa Annalisa Onnis-Hayden, nell’ambito del quinto programma internazionale “Dialogue of Civilization”. 

Il primo appuntamento in città, insieme ad un gruppo di studenti dell'Università di Cagliari, si è svolto alla presenza della professoressa Alessandra Carucci, prorettore delegata all’internazionalizzazione e del presidente della facoltà di Ingegneria e Architettura, prof. Corrado Zoppi. Per l'ateneo presenti inoltre i docenti Giovanna Cappai e Aldo Muntoni.

 

da sinistra: Alessandra Carucci, Corrado Zoppi, Annalisa Onnis-Hayden, Aldo Muntoni
da sinistra: Alessandra Carucci, Corrado Zoppi, Annalisa Onnis-Hayden, Aldo Muntoni

VEDI A FONDO PAGINA LA PHOTOGALLERY CON ALCUNE IMMAGINI DELL'INCONTRO DI BENVENUTO


SUMMER SCHOOL A CAGLIARI. I giovani statunitensi - Elizabeth Aldrich, Shivani Ananth, Hannah Arlauskas, Savanna Burchett, Victoria Giovanniello, Emely Gonzalez, Taylor Labbe, Jeffery Ling, Benjamin Lippman, Mathew Lopez, Julian Ospina, Addison Reno, Drew Gavin Riveral, Jhadley Sanchez, Hanna Schenkel, Camellia (Mia) Scholes, James Sinoimeri, Alexander Swenson - per circa un mese saranno ospiti qui in città, nella foresteria dell’Ateneo di Cagliari (Campus Aresu, in via San Giorgio). Durante il loro soggiorno potranno frequentare corsi, lezioni e seminari sul tema della gestione sostenibile dei rifiuti, sulle pratiche europee per il recupero delle risorse e sulle buone pratiche applicate in Sardegna per la tutela ambientale (Sustainable Waste Management, European Practices for Resource Recovery, Environmental Protection).

nella mappa Boston e il Massachusetts
nella mappa Boston e il Massachusetts

STUDIO E CONOSCENZA DEL TERRITORIO. Oltre a conoscere impianti e aziende sarde del settore e approfondire le tecnologie e le politiche adottate nell’Isola con esperti e docenti del nostro ateneo – tra cui i professori Aldo MuntoniGiovanna CappaiGiorgia De Gioannis Giovanni De Giudici – i ragazzi del Massachusetts, seguiti anche dall’assistente di Boston Kestral Johnston (di ritorno a Cagliari dopo esserci stata da studentessa, appunto per la prima edizione del programma “Dialogue of Civilization"), avranno modo di visitare diverse località della Sardegna e di poterne quindi apprezzare le bellezze naturali, la varietà e la ricchezza culturale. Nell'arco di questo mese, come negli analoghi precedenti corsi del 201520162017 2018, sono inoltre in programma attività congiunte con gli studenti dell’Università di Cagliari e con diversi attori della realtà professionale isolana nel campo .

A Cagliari dalla Northeastern University di Boston: a sinistra l’assistente Kestral Johnston, con la professoressa Annalisa Onnis-Hayden
A Cagliari dalla Northeastern University di Boston: a sinistra l’assistente Kestral Johnston, con la professoressa Annalisa Onnis-Hayden

LAUREATA A CAGLIARI, DOCENTE A BOSTON

A Boston la professoressa Annalisa Onnis-Hayden è docente di ingegneria civile e ambientale, studiosa di materie quali ecotossicologia, sistemi di trattamento biologico, sostenibilità ecologica e salute.

 

Annalisa Onnis-Hayden
Annalisa Onnis-Hayden

ARGOMENTI DI STUDIO

Tecnologie e politiche per il recupero di risorse, smaltimento e trattamento dei rifiuti solidi urbani e industriali, con particolare attenzione a processi, materiali ed energia di recupero, caratterizzazione dei rifiuti, riduzione alla fonte, riciclaggio e selezione delle diverse frazioni, compostaggio, digestione anaerobica. Impatto ambientale di diversi scenari di gestione dei rifiuti, analisi e progettazione preliminare delle opzioni di smaltimento. Governance, scienza e ingegneria sanitaria ambientale, aspetti socio-politici legati alla gestione dei rifiuti e della tutela ambientale.


CLICCA SULLE IMMAGINI QUI SOTTO PER LA PHOTOGALLERY

Cagliari (Aula magna di Architettura), foto di gruppo del 14 maggio 2019
Cagliari (Aula magna di Architettura), foto di gruppo del 14 maggio 2019

Last news

23 October 2021

L’Università, gli Special Olympics, i campioni: al Cus per un compleanno che segna un pezzo di storia

L’emozione del rettore e dell’intera comunità accademica. A corredo delle sfide a calcetto, basket e tennis, la partecipazione di Joao Pedro, Suazo e i giganti dello scudetto del ’70. A Sa Duchessa, in un’atmosfera inclusiva e solidale, utile per ripartire in presenza e sostenere anche i percorsi di formazione, socializzazione e condivisione che le attività sportive, da sempre, rendono più semplici

20 October 2021

L’Università di Cagliari accoglie altri due studenti di origine eritrea

UNICORE 3.0. Tiegisti e Nahom sono arrivati dall’Etiopia per seguire i corsi di UniCA grazie al progetto «University Corridors for Refugees» promosso dall’Agenzia Onu UNHCR e sostenuto in città dalla Caritas diocesana e dal College universitario Sant’Efisio di Cagliari, che collaborano con il nostro ateneo. Ieri la conferenza stampa presieduta dall’arcivescovo, monsignor Giuseppe Baturi, e dalla prorettrice all’internazionalizzazione, Alessandra Carucci

20 October 2021

Giornate Deleddiane, al via la tre giorni di iniziative

Aperte con l'intervento del Rettore Francesco Mola le manifestazioni organizzate dall'Università degli Studi di Cagliari, l'Istituto Superiore Regionale Etnografico e l'Università di Sassari per celebrare la scrittrice premio Nobel a 150 anni dalla nascita. "È un’iniziativa importante, che coinvolge i due Atenei e le scuole. Portare l’università fuori dall’università vuol dire accogliere la più grande parte del sapere: è uno sforzo che dobbiamo e vogliamo fare anche con Università di Sassari, tanto più dopo l’esperienza drammatica che abbiamo vissuto" queste le parole del Magnifico

Questionnaire and social

Share on: