Venerdì 22 marzo alle 11 al Campus di Sa Duchessa seminario di Silvia Aru, Marie Curie Fellow presso l'University of Amsterdam, che – partendo dal progetto di ricerca che sta realizzando – parlerà del sistema di accoglienza dei richiedenti asilo in Europa con focus sull’Italia e sulla relocation verso i Paesi del nord Europa
19 March 2019
Foto simbolo sui migranti e richiedenti asilo

Sergio Nuvoli

Cagliari, 19 marzo 2019 - "Spazi d'asilo: tra leggi, politiche e pratiche": è il titolo del seminario che si terrà venerdì 22 marzo alle 11 in aula 4A (Campus Sa Duchessa, Corpo aggiunto): relatrice sarà Silvia Aru, Marie Curie Fellow presso l'University of Amsterdam, che illustrerà le prime evidenze emerse dal progetto di ricerca "PASS. A Place for the Asylum Seekers: European Migration Policies and their Socio-Spatial Impacts", con cui la ricercatrice sta indagando il sistema di accoglienza dei richiedenti asilo in Europa con focus sull’Italia e sulla relocation verso i Paesi del nord Europa.

Silvia Aru, Marie Curie Fellow presso l'University of Amsterdam
Silvia Aru, Marie Curie Fellow presso l'University of Amsterdam

L'incontro fa parte del ciclo di seminari sul tema delle migrazioni contemporanee organizzato all’interno del progetto di ricerca interdisciplinare “Cosmo-med – Tracce di cosmopolitismo: migrazioni, memorie e attualità fra Mediterraneo ed Europa”, coordinato da Raffaele Cattedra, docente alla Facoltà di Studi umanistici, e finanziato dalla Fondazione di Sardegna e dalla Regione Autonoma della Sardegna (L.7/2007). 

Il ciclo si è aperto il 28 febbraio scorso con la presentazione del volume di Michele Colucci "Storia dell'immigrazione straniera in Italia", e si concluderà il 9 aprile prossimo (alle 17, alla Mediateca del Mediterraneo) con un dibattito sugli "Immaginari migratori", a partire dall'omonimo volume curato da Angelo Turco Laye Camara.

Scarica la locandina dell'incontro
Scarica la locandina dell'incontro

Last news

23 October 2021

L’Università, gli Special Olympics, i campioni: al Cus per un compleanno che segna un pezzo di storia

L’emozione del rettore e dell’intera comunità accademica. A corredo delle sfide a calcetto, basket e tennis, la partecipazione di Joao Pedro, Suazo e i giganti dello scudetto del ’70. A Sa Duchessa, in un’atmosfera inclusiva e solidale, utile per ripartire in presenza e sostenere anche i percorsi di formazione, socializzazione e condivisione che le attività sportive, da sempre, rendono più semplici

23 October 2021

TechLog, tre milioni e mezzo di euro per la formazione avanzata nei trasporti europei con l’Università di Cagliari capofila

Anche i simulatori per la conduzione di gru portainer, bus  e camion al centro della presentazione in rettorato del percorso curato dagli specialisti del Cirem alla guida di Egitto, Spagna, Libano e Tunisia. Logistica, ecologia, competitività ed efficientamento delle prestazioni di addetti portuali e autotrasporto. La conferenza viene aperta da Francesco Mola    

20 October 2021

L’Università di Cagliari accoglie altri due studenti di origine eritrea

UNICORE 3.0. Tiegisti e Nahom sono arrivati dall’Etiopia per seguire i corsi di UniCA grazie al progetto «University Corridors for Refugees» promosso dall’Agenzia Onu UNHCR e sostenuto in città dalla Caritas diocesana e dal College universitario Sant’Efisio di Cagliari, che collaborano con il nostro ateneo. Ieri la conferenza stampa presieduta dall’arcivescovo, monsignor Giuseppe Baturi, e dalla prorettrice all’internazionalizzazione, Alessandra Carucci

Questionnaire and social

Share on: