Massimo Arcangeli, docente di Linguistica italiana all’Università di Cagliari, ha realizzato un sito web che consente di comprendere come si è evoluta la nostra lingua attraverso l’esame delle canzoni del Festival. Ne hanno parlato anche il Tg1 della RAI e “Repubblica”
11 February 2019
Massimo Arcangeli intervistato da Isabella Schiavone per il Tg1 della RAI

di Sergio Nuvoli

Cagliari, 11 febbraio 2019 – E’ on line da qualche giorno www.leparoledisanremo.it, il sito realizzato da un team dell’Università di Cagliari guidato da Massimo Arcangeli che consente di trovare tutte le parole contenute nei testi delle canzoni del Festival della canzone italiana fin dalla prima edizione, e fino all’ultima appena conclusa.

“Si possono testare usi grammaticali – ha scritto il docente di Linguistica italiana alla Facoltà di Studi umanistici dell’Università di Cagliari su ‘Repubblica’ nei giorni scorsi - qualora si voglia interrogare l'archivio per ricavarne informazioni sull'evoluzione della norma linguistica, sui registri dell'italiano o altro. Si può essere interessati a conoscere la consistenza numerica dei rapporti di forza tra gli uomini (uomo: 143 testi; uomini: 34) e le donne (donna: 109 testi; donne: 45), o tra le mamme (mamma: 21 testi; mamme: 4) e i papà (11 testi)”.

Il sito made in Università di Cagliari è stato oggetto di un servizio di Isabella Schiavone andato in onda nel Tg1 di domenica sulla rete ammiraglia della RAI, nell’ambito di una serie di servizi sul Festival.

“Si tratta di un’operazione senza fini di lucro – spiega Arcangeli, che ha ideato il progetto e lo ha realizzato con Luca Piroddi - messa in piedi in un’ottica di servizio (per la libera circolazione di parole e testi che hanno fatto la nostra storia, e ai quali tutti possano attingere). Si possono testare usi grammaticali, qualora si voglia interrogare l’archivio per ricavarne informazioni sull’evoluzione della norma linguistica, sui registri dell’italiano e altro, si può voler verificare la diffusione di un determinato vocabolo o di una certa area di significati, si possono sfruttare gli esiti della ricerca per futuri capitoli di storia linguistica sociale e così via”.

Mahmood, il vincitore dell'edizione 2019 del Festival di Sanremo, premiato sul palco dell'Ariston
Mahmood, il vincitore dell'edizione 2019 del Festival di Sanremo, premiato sul palco dell'Ariston

Links

Last news

20 October 2020

Nature Italy, nuova voce della comunità scientifica italiana

La rivista digitale del gruppo Springer è diretta da Nicola Nosengo. È disponibile in italiano e inglese su www.nature.com/natitaly. “Un prezioso riferimento anche per i ricercatori della nostra Università. Una notizia proficua anche per la divulgazione al grande pubblico” dice il prorettore dell’ateneo di Cagliari, Micaela Morelli

20 October 2020

Al voto per eleggere il rappresentante dei docenti nel CdA dell’ERSU

Giovedì 22 ottobre alle urne (elettroniche) per l’elezione del rappresentante nel Consiglio di Amministrazione dell’Ente Regionale per il diritto allo studio di Cagliari. Per la prima volta la procedura di voto sarà completamente telematica: si potrà esprimere la propria preferenza dalle 9 alle 18. On line le istruzioni, i nomi dei candidati e il LINK PER VOTARE

19 October 2020

Ester Cois intervistata dal TGR RAI Sardegna sul cyberbullismo

Intervistata da Antonia Moro, la docente di Sociologia del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali ha sottolineato i pericoli del flaming nei canali telematici. "Nonostante la possibilità di cancellazione - ha puntualizzato Cois - il contenuto può restare nel web e influenzare la biografia successiva della vittima"

18 October 2020

La Città Cosmopolita al centro di un ciclo di seminari

Partirà il 23 ottobre il seminario permanente "La Città Cosmopolita. Teorie, fonti e metodi di ricerca” organizzato dal Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali con il Dottorato di Ricerca in Storia, Beni Culturali e Studi Internazionali. La riflessione scientifica sul tema nasce all'interno del progetto Narra_Mi - Re-thinking Minorities. National and Local Narratives from Divides to Reconstructions. Gli incontri si svolgeranno nella forma del webinar

Questionnaire and social

Share on: