A Parigi nei giorni scorsi importante evento organizzato da MIT Technology Review e IBM: tra i relatori invitati Battista Biggio, ricercatore del DIEE, che ha dialogato su Intelligenza artificiale e rischi connessi con importanti esponenti mondiali del settore
05 December 2018
Battista Biggio con con Nicole Eagan, CEO Darktrace, e J.R. Rao, IBM Fellow and Director of Security Research, IBM

Sul palco del MIT Tech Review Innovation Leaders Summit, a discutere con Battista Biggio c'erano Nicole Eagan e J. R. Rao, relatori di grande calibro molto noti nel settore

di Sergio Nuvoli

Cagliari, 5 dicembre 2018 – Battista Biggio, ricercatore del Dipartimento di Ingegneria elettrica ed elettronica (DIEE) ha partecipato nei giorni scorsi MIT Tech Review Innovation Leaders Summit di Parigi, organizzato da MIT Technology Review e IBM.

Il dottor Biggio ha discusso di intelligenza artificiale con Nicole Eagan, CEO Darktrace (azienda leader sul mercato per l’uso di AI nella rilevazione di minacce cibernetiche, valutata 1,65 miliardi di dollari), e J.R. Rao, IBM Fellow and Director of Security Research, IBM: si trattava della prima edizione di un evento che con molta probabilità si ripeterà annualmente, con lo scopo di fornire, agli innovatori di domani, una panoramica sulle tecnologie che possono portare un impatto significativo su business e società.

Biggio sul palco dell'Innovation Leaders Summit
Biggio sul palco dell'Innovation Leaders Summit

Breaktrough to impact: questo il motto dell'iniziativa che ha ruotato tra intelligenza artificiale, cybersecurity, blockchain e quantum computing. Temi familiari ai ricercatori del DIEE di UniCa

Erano presenti anche altre personalità di spicco come Matthew Evans, Vice President of Digital Transformation, Airbus (la società produttrice degli omonimi aeroplani),  ricercatori e ingegneri di Google Brain (Jakob Uszkoreit, Google Brain, che è anche membro del High Level Group on AI della commissione EU), Facebook (Joseph Spisak, Artificial Intelligence Product Manager, Facebook) e molti altri.

Il motto dell’iniziativa era “breakthrough to impact”: dall’innovazione tecnologica all’impatto pratico che questa comporta. L’evento ha abbracciato i quattro temi principali su cui ruota l’innovazione odierna: intelligenza artificiale, cybersecurity, blockchain e quantum computing. Temi su cui diversi speaker invitati dall’organizzazione hanno discusso come queste innovazioni possono avere un impatto significativo sul business aziendale e sulla nostra società.

Un'altra immagine dell'importante evento
Un'altra immagine dell'importante evento

La partecipazione di Battista Biggio si inserisce in un lungo elenco, ormai davvero lusinghiero, di inviti a importanti congressi scientifici, che certifica quanto l'Ateneo di Cagliari sia conosciuto in tutto il mondo

Il ricercatore del DIEE ha partecipato a due sessioni su cybersecurity e AI, raccontando l’esperienza maturata all’Università di Cagliari e nello spinoff Pluribus One. “In particolare – racconta a UniCanews - abbiamo parlato dell'uso di AI e machine learning per l’implementazione di attacchi e di nuovi sistemi di difesa in applicazioni di sicurezza informatica, fornendo uno sguardo sull’evoluzione della costante competizione tra attaccanti e sistemi di difesa in questi contesti”.

“In un futuro non troppo remoto – aggiunge - possiamo aspettarci che i cybercriminals (le organizzazioni criminali cibernetiche) usino AI per costruire attacchi più sofisticati ed efficaci, e noi, nella progettazione di sistemi più sicuri, non possiamo ignorarlo e dobbiamo quindi attrezzarci ad utilizzare nuove tecniche di AI che siano intrinsecamente robuste e che forniscano predizioni trasparenti, interpretabili e comprensibili agli operatori umani, in modo da facilitare il modo e i tempi in cui vengono prese decisioni critiche”.

Un'immagine tratta dal sito dell'evento
Un'immagine tratta dal sito dell'evento

Links

Last news

20 October 2021

L’Università di Cagliari accoglie altri due studenti di origine eritrea

UNICORE 3.0. Tiegisti e Nahom sono arrivati dall’Etiopia per seguire i corsi di UniCA grazie al progetto «University Corridors for Refugees» promosso dall’Agenzia Onu UNHCR e sostenuto in città dalla Caritas diocesana e dal College universitario Sant’Efisio di Cagliari, che collaborano con il nostro ateneo. Ieri la conferenza stampa presieduta dall’arcivescovo, monsignor Giuseppe Baturi, e dalla prorettrice all’internazionalizzazione, Alessandra Carucci

20 October 2021

Giornate Deleddiane, al via la tre giorni di iniziative

Aperte con l'intervento del Rettore Francesco Mola le manifestazioni organizzate dall'Università degli Studi di Cagliari, l'Istituto Superiore Regionale Etnografico e l'Università di Sassari per celebrare la scrittrice premio Nobel a 150 anni dalla nascita. "È un’iniziativa importante, che coinvolge i due Atenei e le scuole. Portare l’università fuori dall’università vuol dire accogliere la più grande parte del sapere: è uno sforzo che dobbiamo e vogliamo fare anche con Università di Sassari, tanto più dopo l’esperienza drammatica che abbiamo vissuto" queste le parole del Magnifico

19 October 2021

Giornate Deleddiane, UniCa celebra la scrittrice premio Nobel

Dal 20 al 22 ottobre, l'Università degli Studi di Cagliari approfondirà gli aspetti letterari e umani di Grazia Deledda, a 150 anni dalla nascita, attraverso un convegno con esperte e esperti di letteratura e cinema. L'iniziativa fa parte del ricco calendario di eventi realizzato dall'Istituto Superiore Regionale Etnografico in collaborazione con il nostro Ateneo e l'Università di Sassari. IL RETTORE SARA' PRESENTE ALL'APERTURA DEI LAVORI

Questionnaire and social

Share on: