Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente, Antonio Pusceddu e Piero Addis intervistati dal Tg della RAI sulla corretta gestione della pesca e sulla salvaguardia di tutti gli animali marini. VIDEO
16 November 2018
Guarda il video integrale

di Sergio Nuvoli

Cagliari, 16 novembre 2018 – “La ricerca scientifica dice che il mare è aggredito da diversi pericoli”. Lo ha detto Antonio Pusceddu, questa mattina, durante “Buongiorno Regione Sardegna”, la striscia informativa quotidiana del TgR della RAI, condotta oggi in studio da Elisabetta Atzeni.

Il docente del Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente è stato intervistato al Mercato ittico di Cagliari insieme al collega ricercatore Piero Addis, da Stefano Fumagalli che ha posto ai due studiosi domande sullo stato di salute del nostro mare. “La pesca è un ottimo sensore – ha spiegato Pusceddu, dopo alcune dichiarazioni di un operatore del mercato – Il cambiamento climatico può modificare il comportamento di tutti gli animali marini. Per questo è sempre più necessario un equilibrato sistema di gestione della pesca”.

Antonio Pusceddu intervistato da Stefano Fumagalli per il TG della RAI
Antonio Pusceddu intervistato da Stefano Fumagalli per il TG della RAI

Concetti ripresi anche da Addis, che è stato intervistato in particolare sulla gestione dei ricci, preziosa risorsa che inizia a scarseggiare: il ricercatore è responsabile di uno speciale impianto di ripopolamento proprio di questo animale. “La ricerca scientifica – ha detto – ha evidenziato la sofferenza della risorsa e la conseguente necessità di pianificare con molta attenzione il prelievo dei ricci dal mare. Serve maggiore attenzione nelle politiche di gestione”.

Il ricercatore ha poi spiegato nel dettaglio la morìa di cozze e vongole che si è registrata nelle scorse settimane a Santa Gilla.

Piero Addis al Mercato ittico intervistato da Stefano Fumagalli per il TG della RAI
Piero Addis al Mercato ittico intervistato da Stefano Fumagalli per il TG della RAI

Last news

28 June 2022

Raccontare la ricerca: adesioni entro il 4 luglio per la SHARPER Night 2022

Data e sede sono già confermate: si terrà venerdì 30 settembre 2022 nell’Orto botanico di Cagliari la nuova edizione di SHARPER Night, iniziativa inserita nel contesto europeo delle European Researchers’ night. Fino al prossimo lunedì 4 luglio ricercatrici e ricercatori dell'Ateneo potranno inviare le proprie proposte per organizzare eventi, conversazioni, podcast e laboratori collegati all’iniziativa.

28 June 2022

College Sant'Efisio e Università, si rafforza l'intesa

Il Rettore alla conferenza stampa di presentazione dell'obiettivo raggiunto dalla struttura della diocesi alle pendici del Colle di San Michele, inserita dal MUR nel ristretto novero dei collegi universitari di merito (appena 54 in tutta Italia). Le parole del Magnifico: "Per noi non esiste solo un problema di quantità di posti letto intorno al nostro Ateneo: con voi abbiamo più qualità per poter accogliere le persone. Complimenti, so bene quanto costa raggiungere una certificazione di questo tipo"

28 June 2022

Premio “Donna di scienza in Sardegna”, le candidature entro il 10 luglio

La quarta edizione raddoppia con l’aggiunta dell’award “Donna di scienza giovani”. I riconoscimenti saranno consegnati a settembre, nel corso del FestivalScienza 2022. L’Università di Cagliari nel pool di enti che collaborano all’organizzazione e promozione della quindicesima edizione, in programma all’ExMa di Cagliari dal 10 al 13 novembre con una serie di attività ed eventi mirati alla diffusione della cultura scientifica sul tema “Scienza & Tecnologia”

Questionnaire and social

Share on: