I neoingegneri di UniCa, Paolo Chironi, Muino Taquidir, Daniele Porcu, Gioele Putzolu e Andrea Sebis, hanno confermato di proseguire all’Università di Cagliari gli studi per la laurea magistrale. Per loro le borse di studio di Saras, Fluorsid, Ecotec ed Ecoserdiana, che hanno aderito all’iniziativa dell’AIDIC, l’Associazione Italiana di Ingegneria Chimica
26 July 2018
nella foto il professor Massimiliano Grosso - coordinatore del corso di studi in Ingegneria chimica dell'Università di Cagliari - e, in prima fila, i docenti della commissione

Anche quest’anno premiati nella Facoltà di Ingegneria i migliori cinque neolaureati del Corso triennale in Ingegneria Chimica e dei Processi Biotecnologici che rimarranno a Cagliari anche per la Laurea Magistrale

Giovedì 26 luglio 2018
Ivo Cabiddu

 
La premiazione dei migliori laureati del corso di studi in Ingegneria chimica e dei Processi Biotecnologici, si è svolta oggi pomeriggio in via Marengo, nell’Aula Alfa della Facoltà di Ingegneria e Architettura, in concomitanza alla seduta di laurea triennale, con il supporto e la presenza di diversi rappresentanti dell’Industria dell’Ingegneria Chimica in Sardegna.
 
“Le imprese e l’Università di Cagliari hanno strutturato un rapporto di stretta collaborazione, mirata in particolare a creare e mantenere un elevato livello di competenze in Sardegna”. A spiegarlo, nella sua introduzione della breve cerimonia seguente la proclamazione delle lauree, è il professor Massimiliano Grosso, Coordinatore del Corso di studi in Ingegneria chimica dell’Università di Cagliari. Il docente dell’ateneo, parlando anche a nome degli importanti “sponsor” che hanno permesso questa seconda edizione dell’iniziativa, ha quindi invitato ad intervenire il presidente dell’Aidic Sardegna, che tra i suoi scopi ha anche l’obiettivo di arginare la fuga di cervelli dalla Sardegna. Da parte sua l’ingegnere Francesco Marini ha voluto complimentarsi con i cinque giovani per la doppia scelta, di proseguire gli studi per la laurea magistrale - “Vedrete quanto vi sarà utile per la vostra carriera” - e di volerli proseguire proprio a Cagliari: “Sono stati premiati i migliori ingegneri chimici che hanno deciso di completare la loro formazione universitaria in Sardegna. Questi giovani colleghi” – ha concluso Marini prima della consegna dei voucher – “rappresentano una risorsa importante per lo sviluppo economico e sociale del nostro territorio e costituiscono motivo di soddisfazione per l’attività svolta dal Corso di studi”.
 

 

Gli studenti - Paolo Chironi, Daniele Porcu, Gioele Putzolu, Andrea Sebis e Muino Taquidir - hanno ricevuto una borsa di studio da 500 euro e il voucher per uno stage in una delle principali industrie del territorio

Insieme al prof. Massimiliano Grosso c’erano i docenti della Commissione Simonetta Palmas, Stefania Tronci, Roberto Baratti, Roberta Licheri, Simone Ferrari e Michela Mascia. Per Aidic, Gruppo Saras, Fluorsid, Ecotec ed Ecoserdiana, oltre a Francesco Marini (Aidic e Saras), erano presenti Milena Atzori (Saras), Laura Pilia (Ecotec), Marco Congiu (Ecoserdiana) e Fabrizio Caschili (Fluorsid).

 

I rappresentanti di Ecoserdiana,Ecotec, Fluorsid e Gruppo Saras
I rappresentanti di Ecoserdiana,Ecotec, Fluorsid e Gruppo Saras

RASSEGNA STAMPA

L’UNIONE SARDA di domenica 29 luglio 2018 / Cronaca di Cagliari (Pagina 31 - Edizione CA)
Università
CINQUE BORSE DI STUDIO PER INGEGNERI
Anche quest'anno i cinque migliori neolaureati in Ingegneria chimica e dei processi biotecnologici sono stati premiati e riceveranno una borsa di studio per proseguire il percorso e ottenere la laurea magistrale. Le borse di studio, assegnate da Saras, Fluorsid, Ecotec ed Ecoserdiana, sono state assegnate a Paolo Chironi, Muino Taquidir, Daniele Porcu, Gioele Putzolu e Andrea Sebis.
"Le imprese e l'Università di Cagliari hanno strutturato un rapporto di stretta collaborazione, mirata in particolare a creare e mantenere un elevato livello di competenze in Sardegna". A spiegarlo, nella sua introduzione della breve cerimonia dopo la proclamazione delle lauree, è Massimiliano Grosso, coordinatore del corso di studi in Ingegneria chimica dell'Università di Cagliari. Un'iniziativa, è stato spiegato, che punta ad arginare la fuga dei cervelli dalla Sardegna. Gli studenti hanno ricevuto una borsa di studio da 500 euro e il voucher per uno stage in una delle principali industrie del territorio.

Links

Last news

03 February 2023

Addio all'architetto Giovanni Carbonara

Si è spento mercoledì primo febbraio a Roma il professor Giovanni Carbonara, maestro di restauro, capofila della cosiddetta “scuola romana”. Aveva ottant’anni. Il prossimo 31 maggio era atteso nel nostro ateneo, ospite della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio. Pubblichiamo un suo ricordo a cura delle docenti Caterina Giannattasio, Donatella Rita Fiorino e Valentina Pintus.

03 February 2023

Cure palliative e terapia del dolore: concluso il primo Master di UniCa

Il traguardo raggiunto ieri nell’aula magna di Palazzo Belgrano, con la discussione di una parte delle tesi del master di primo livello diretto dal professor Gabriele Finco. Presenti per l’occasione il rettore Francesco Mola, l’assessore regionale alla sanità Carlo Doria, l’assessora comunale alle politiche sociali, benessere e famiglia Viviana Lantini, il presidente della società italiana cure palliative Gino Gobber e, per l’Aou, la direttrice generale Chiara Seazzu e il direttore sanitario Giancarlo Angioni

31 January 2023

PREMI ERC. Le ricerche di Miriam Melis al top in Europa

NEUROSCIENZE. L’ateneo tra le università e centri scientifici di grande prestigio internazionale. Il riconoscimento di eccellenza alla professoressa del dipartimento di Scienze biomediche porta a Cagliari un finanziamento di circa 2 milioni di euro per il proseguo degli studi sulla dopamina e sulla sua importanza nei meccanismi di elaborazione degli stimoli sensoriali e nell’ambito dei disturbi inerenti apprendimento, sviluppo, comportamento e interazioni sociali. RASSEGNA STAMPA

30 January 2023

La forza del ricordo come antidoto al male

Una foltissima partecipazione lunedì 30 al convegno organizzato dall'ateneo per il Giorno della Memoria. Autorità civili, militari e religiose, tantissimi studenti a simboleggiare il passaggio del testimone per continuare a non dimenticare l'orrore dell'Olocausto. Gli interventi del rettore Francesco Mola, del direttore del quotidiano La Repubblica Maurizio Molinari, del professor Michele Camerota, del presidente della Regione Christian Solinas, dell'assessora alla pubblica istruzione del comune di Cagliari Marina Adamo. Al termine della manifestazione è stata scoperta la targa commemorativa in onore di Davide Teodoro Levi, Alberto Pincherle, Camillo Viterbo, i tre docenti di UniCa colpiti dalle leggi razziali del '38. SERVIZIO, PHOTOGALLERY E VIDEO INTERVISTE

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie