UniCa UniCa News News Innovazione e cultura camminano insieme

Innovazione e cultura camminano insieme

“Il nostro goal più bello è avere corsi di laurea al passo con i tempi, sono orgogliosa della presa di coscienza da parte di tutto l’Ateneo che la nostra responsabilità è importante per lo sviluppo della nostra regione”: lo ha detto Maria Del Zompo, Rettore dell’Università di Cagliari, durante la presentazione della nuova offerta formativa. “L’ANVUR ha apprezzato e sottolineato il nostro impegno per mettere lo studente al centro delle nostre attenzioni e del nostro lavoro”, ha aggiunto Ignazio Putzu, Prorettore alla Didattica. Iscrizioni aperte dal 16 luglio. E' seguita la cerimonia di premiazione dei migliori laureati. Resoconto, VIDEO integrale della premiazione, GALLERIA FOTOGRAFICA e RASSEGNA STAMPA con i servizi dei TG della RAI e di SARDEGNA 1
13 July 2018
Foto di gruppo con i 16 migliori laureati dell'A. A. 2016/17

di Sergio Nuvoli e Valeria Aresu - fotografie di Francesco Cogotti

Cagliari, 12 luglio 2018 - “Noi crediamo nello sviluppo di questa terra. Lo facciamo incrementando la nostra offerta formativa, nonostante i tagli alle risorse e al personale”, ha affermato il Rettore Maria Del Zompo, affiancata dal Prorettore vicario Francesco Mola e dai Prorettori  Micaela Morelli, Ignazio Putzu e Maria Chiara Di Guardo, durante la conferenza stampa di presentazione dell’offerta formativa che si è svolta questa mattina in Rettorato. All'incontro con i giornalisti hanno partecipato anche Pina Locci e Gaetano Melis, rispettivamente dirigenti della Direzione per la Didattica e l'Orientamento e della Direzione per i Servizi Informatici. L’ateneo ha riconfermato così il proprio impegno per una crescita costante, che permetta agli studenti di raggiungere risultati d’eccellenza.

Il Rettore Maria Del Zompo alla conferenza stampa di presentazione dell'offerta formativa
Il Rettore Maria Del Zompo alla conferenza stampa di presentazione dell'offerta formativa
Il servizio di Graziano Pintus andato in onda nell'edizione delle 19.35 del 12 luglio 2018 del TGR RAI Sardegna introdotto in studio da Cristiana Aime

“Una delle sfide più grandi è l’attivazione di tre nuovi corsi di laurea magistrale, su tematiche e settori strategici. Solo l’innovazione può portare alla crescita del territorio, e l’Università gioca un ruolo fondamentale in questo”, ha sottolineato Ignazio Putzu, Prorettore alla Didattica, illustrando le novità dell’offerta formativa cagliaritana.

Lo studente e le sue opportunità di crescita sono il reale obiettivo del lavoro dell’ateneo, come ha evidenziato il Magnifico durante la conferenza stampa: “Stiamo incrementando le borse di Erasmus traineeship, per avvicinare i nostri studenti a realtà imprenditoriali internazionali. Il nostro ateneo è stato indicato come esempio di buone pratiche per  l’internazionalizzazione e la mobilità”. Nei progetti già in essere dell’ateneo anche un fortissimo potenziamento del sistema di orientamento: “Raggiungeremo tutte le scuole del territorio, per aiutare i nostri futuri studenti nella scelta del loro percorso. Tra le novità c'è l'attività di counseling, che sosterrà le attitudini dei ragazzi, per stimolare la loro motivazione”, ha concluso il Rettore.

Ignazio Putzu, Prorettore alla Didattica, con Micaela Morelli, Prorettore alla Ricerca, e il Magnifico Rettore, durante la conferenza stampa di presentazione dell'offerta formativa
Ignazio Putzu, Prorettore alla Didattica, con Micaela Morelli, Prorettore alla Ricerca, e il Magnifico Rettore, durante la conferenza stampa di presentazione dell'offerta formativa
Il servizio di Graziano Pintus andato in onda nell'edizione delle 14 del 12 luglio 2018 del TGR RAI Sardegna introdotto in studio da Maria Spigonardo

La presentazione dell’offerta formativa  ha preceduto la cerimonia di premiazione dei migliori laureati dell’anno accademico 2016/2017: “Coniugare innovazione e cultura è fondamentale per la crescita di una società come quella sarda. Questa è la vera scommessa che dobbiamo vincere, impegnandoci tutto insieme”, ha ripetuto il Rettore durante l’apertura della cerimonia.

“La laurea è un elemento decisivo per riuscire a trovare un lavoro di qualità. Un laureato magistrale ha il doppio delle possibilità di trovare un lavoro rispetto a un diplomato. La Sardegna è la regione con un tasso di laureati tra i 30 e i 34 anni più basso d’Italia, che già si trova nelle posizioni più basse della UE con una percentuale del 17%”, ha aggiunto il Prorettore alla Didattica Ignazio Putzu.

I magnifici 16 - Michela Altea, Riccardo Maccioni, Maurizio Bianco, Alessio Mocco, Valeria Taccori, Filippo Fanni, Salvatore Tambasco, Serena Virdis, Andrea Borsato, Daniele Cerulla, Elena Sofia Safina, Daniela Fiorini, Marco Micheletto, Debora Sanna, Veronica Mulas e Michela Chillocci  – hanno partecipato alla cerimonia insieme a docenti e ricercatori, relatori delle loro tesi, a sottolineare il rinnovato senso di comunità e appartenenza che si respira ormai in tutto l’ateneo.

Un altro momento della cerimonia
Un altro momento della cerimonia
Vedi il video integrale della cerimonia trasmessa in diretta live sul canale facebook di UniCa

RASSEGNA STAMPA

L'UNIONE SARDA  del 13 luglio 2018
Un premio da 110 e lode. Pergamena e borsa di studio ai più bravi dell'Ateneo
La rettrice: «Orgogliosa di questi ragazzi. È giusto riconoscere i loro meriti»

Sezione "Cronaca di Cagliari" pag. 22

Voti impeccabili, esperienze internazionali e tesi originali su temi attuali: è il curriculum dei migliori sedici laureati dell'anno accademico 2016/2017 dell'Università, premiati ieri mattina nell'aula magna del palazzo del Rettorato. «È un modo per riconoscere il merito, sostenerli nel loro percorso e rendere le famiglie orgogliose dei figli, anche se il voto non è tutto», spiega la rettrice Maria Del Zompo che ha consegnato ai ragazzi una pergamena, ricordando che il premio è ben più sostanzioso: 2.000 euro, 1.000 in più rispetto alle borse di studio assegnate agli studenti meritevoli (136). Per ogni facoltà è stato individuato un laureato in un corso triennale, uno in un corso magistrale e, per le facoltà che lo prevedono, uno in un corso magistrale a ciclo unico. Tutti i premiati hanno conseguito il titolo con 110 e lode e in tre casi con una durata inferiore a quella prevista dalla durata normale del corso.
I PIÙ BRAVI Riccardo Maccioni, laurea in Chimica e Tecnologie farmaceutiche, è molto soddisfatto: «Quando si affronta un percorso di studi che si è scelto e si vuole portare avanti con volontà, l'Università è piacevole» assicura. Mentre Marco Micheletto, laurea triennale in Ingegneria biomedica, è rimasto a Cagliari per seguire la magistrale in Ingegneria elettronica, Andrea Borsato, laurea magistrale in Scienze economiche, sta seguendo un percorso fuori dall'Isola: «Sto facendo un dottorato di ricerca a Siena e in futuro vorrei rimanere a lavorare all'Università». Alcuni hanno già ricevuto offerte di lavoro, come Maurizio Bianco che ha frequentato sia la triennale sia la magistrale in Ingegneria civile a Cagliari: «A settembre andrò a lavorare a Londra in un'azienda. Ora sto facendo un master in Bim management al Politecnico di Milano». Tra i premiati anche Michela Altea (Biotecnologie industriali), Michela Chillocci (magistrale in Scienze degli alimenti e della nutrizione), Veronica Mulas (Scienze riabilitative delle professioni sanitarie), Valeria Taccori (Medicina e chirurgia), Filippo Fanni (Informatica), Salvatore Tambasco (magistrale in Matematica), Serena Virdis (Scienze politiche), Daniele Cerulla (Giurisprudenza), Elena Sofia Safina (Lingue e comunicazione), Daniela Fiorini (magistrale in Scienze pedagogiche e dei servizi educativi), Debora Sanna (Scienze della formazione primaria) e Alessio Mocco (Scienze delle attività motorie e sportive).
IL COMMENTO Il prorettore per la didattica Ignazio Efisio Putzu si è rivolto ai neodottori: «Il traguardo da voi raggiunto è preziosissimo».
Francesca Sofia Cocco

L'UNIONE SARDA
L'UNIONE SARDA

LA NUOVA SARDEGNA del 13 luglio 2018
L'università premia i sedici migliori laureati
Cagliari, dall'ateneo un assegno da 2mila euro ciascuno. Presentati i nuovi corsi, uno è in inglese

Sezione “Sardegna” pag. 6

CAGLIARII 16 migliori laureati nell'anno accademico 2016/17 sono stati premiati ieri durante una cerimonia all'univerisità di Cagliari. Gli studenti sono stati scelti tra coloro che si sono laureati in corso e con una votazione di almeno 107/110 entro dicembre dello scorso anno. È stato individuato per ogni facoltà un laureato in un corso di laurea di durata triennale, uno in un corso di laurea magistrale di durata biennale e, per le quattro facoltà in cui sono presenti, uno in un corso di laurea magistrale a ciclo unico (cinque o sei anni). Per le graduatorie sono stati utilizzati diversi criteri: tempo impiegato per il conseguimento del titolo, voto di laurea, media ponderata dei voti conseguiti nelle attività didattiche, acquisizione di Cfu in periodi di mobilità all'estero. I 16 migliori laureati hanno tutti conseguito il titolo con una votazione di 110/110 e la lode e in tre casi con una durata inferiore a quella prevista dalla durata normale del corso di studio. Ai primi sedici è andato un premio in denaro di 2mila euro, mille in più di quanto normalmente concessa ai migliori 136 laureati dell'ateneo. «Un momento di festa - sottolinea il rettore Maria Del Zompo - e di incontro con le famiglie». Questi i premiati: Michela Altea, Michela Chillocci, Riccardo Maccioni, Marco Micheletto, Maurizio Bianco, Alessio Mocco, Veronica Mulas, Valeria Taccori, Filippo Fanni, Salvatore Tambasco, Serena Virdis, Andrea Borsato, Daniele Cerulla, Elena Sofia Safina, Daniela Fiorini, Debora Sanna. Le tesi? Tutte molto interessanti. Dalla «Produzione e caratterizzazione biochimica di biomassa microalgale» agli «Effetti del training autogeno su un gruppo di pazienti obese», passando per la «Fatica muscolare nell'allenamento della Muay thai». Intanto l'ateneo cagliaritano ha inaugurato tre corsi magistrali proiettati nel futuro: Computer engineering, cybersecurity and artificial intelligence, tutto in inglese; Scienze delle professioni sanitarie tecniche diagnostiche e Scienze della produzione multimediale. Sono le novità a disposizione degli studenti che cominceranno a iscriversi dopo il 16 luglio

LA NUOVA SARDEGNA
LA NUOVA SARDEGNA

ANSA
Università Cagliari: corso in inglese
Rettrice presenta offerta formativa, iscrizioni dal 16 luglio

(ANSA) - CAGLIARI, 12 LUG - Tre corsi magistrali proiettati nel futuro: Computer engineering, cybersecurity and artificial intelligence, tutto in inglese; Scienze delle professioni sanitarie tecniche diagnostiche e Scienze della produzione multimediale. Sono le novità a disposizione degli studenti che dal 16 luglio cominceranno a iscriversi all'Università di Cagliari.
    L'offerta formativa comprende 37 corsi di laurea triennali, 38 magistrali e sei a ciclo unico. "Importante rilevare - ha detto la rettrice Maria Del Zompo - che il numero delle lauree magistrali è superiore alle triennali. Era un nostro obiettivo.
    Per una buona didattica serve una buona ricerca. Il sistema mette i due settori sullo stesso piano senza separarli. Sostengo un ateneo multidisciplinare perché è l'unico che può portare vera innovazione attraverso la contaminazione. Stiamo migliorando in tutte le classifiche, nonostante la diminuzione di fondi e personale. Stiamo migliorando costantemente e continueremo a migliorare".
    Del Zompo ha anche ricordato la presenza nell'offerta dei corsi a distanza con la teledidattica. Sottolineata l'importanza dell'allargamento della no tax area a 23mila euro di reddito Isee con ulteriori facilitazioni per chi decide di iscriversi a Cagliari ma è residente lontano dal capoluogo o fuori dall'isola. Attivati anche dei percorsi di eccellenza per studenti particolarmente motivati e portati all'approfondimento.
    E' stata ribadita anche l'attenzione agli scambi internazionali con la sottoscrizione di nuove convenzioni per i programmi Erasmus e Globus.
    Su Erasmus l'Università di Cagliari è stata presa come esempio di buone pratiche da mostrare a un meeting nazionale.
    Gli studenti stranieri iscritti ai corsi di studio sono 260 (sui 25142 iscritti complessivi) più 57 dottorandi distribuiti in tutte le facoltà con una leggera prevalenza per scienze economiche e giuridiche politiche e per studi umanistici; 62 studenti provengono da paesi comunitari e 255 da paesi extracomunitari con i numeri più alti da Marocco, Ucraina e Bielorussia. Anche 16 rifugiati sono stati valutati da una commissione: in caso di esito positivo potranno iscriversi all'Università.(ANSA).

ANSA
ANSA
Guarda il servizio di Valerio Vargiu andato in onda in tutte le edizioni del TG di Sardegna 1 del 12 luglio 2018

L’UNIONE SARDA online
I migliori laureati dell'Università di Cagliari premiati questa mattina in Ateneo

Premiati questa mattina i 16 migliori laureati dell'Università di Cagliari per l'anno accademico 2016/2017.
I brillanti "neo dottori" sono stati individuati tra coloro che si sono laureati in corso con una votazione di almeno 107/110 maturata entro il mese di dicembre 2017. Nello specifico, i premiati hanno tutti conseguito il titolo con una votazione di 110/110 e la lode e, in tre casi, con una durata inferiore a quella prevista dal corso di studio.
Ad essere selezionati per ogni facoltà un laureato in un corso di laurea di durata triennale, uno in un corso di laurea magistrale di durata biennale e, per le quattro facoltà ove sono presenti, uno in un corso di laurea magistrale a ciclo unico (cinque o sei anni).
A ricevere il riconoscimento, dalle mani del rettore Maria del Zompo, sono stati: Michela Altea, Michela Chillocci, Riccardo Maccioni, Marco Micheletto, Maurizio Bianco, Alessio Mocco, Veronica Mulas, Valeria Taccori, Filippo Fanni, Salvatore Tambasco, Serena Virdis, Andrea Borsato, Daniele Cerulla, Elena Sofia Safina, Daniela Fiorini, Debora Sanna.
La mattina è stata inoltre occasione di presentazione dell'offerta formativa dell'Ateneo per il nuovo anno accademico, che prevede 37 corsi di laurea triennali, 38 magistrali (di cui 3 di nuova istituzione) e 6 a ciclo unico.
I tre corsi di nuova istituzione sono in Computer engineering, cybersecurity and artificial intelligence, Scienze delle professioni sanitarie tecniche diagnostiche e Scienze della produzione multimediale.

L'UNIONE SARDA
L'UNIONE SARDA

SARDINIAPOST.IT
Università di Cagliari, tre nuovi corsi di laurea magistrale: uno sarà in inglese

Tre corsi di laurea magistrale proiettati nel futuro, tra cui uno, Computer engineering, cybersecurity and artificial intelligence, tutto in inglese. È la nuova offerta formativa dell’università di Cagliari e include Scienze delle professioni sanitarie tecniche diagnostiche e Scienze della produzione multimediale. Le iscrizioni aprono il 16 luglio. In totale l’ateneo del capoluogo conta 37 corsi di laurea triennali, 38 magistrali e sei a ciclo unico. “È importante rilevare – ha detto la rettrice Maria Del Zompo – che il numero delle lauree magistrali è superiore alle triennali. Era un nostro obiettivo. Per una buona didattica serve una buona ricerca. Il sistema mette i due settori sullo stesso piano senza separarli. Sostengo un ateneo multidisciplinare perché è l’unico che può portare vera innovazione attraverso la contaminazione. Stiamo migliorando in tutte le classifiche, nonostante la diminuzione di fondi e personale. Stiamo migliorando costantemente e continueremo a migliorare”.
Del Zompo ha anche ricordato la presenza nell’offerta dei corsi a distanza con la teledidattica. Sottolineata l’importanza dell‘allargamento della no tax area a 23mila euro di reddito
Isee con ulteriori facilitazioni per chi decide di iscriversi a Cagliari ma è residente lontano dal capoluogo o fuori dall’Isola. Attivati anche dei percorsi di eccellenza per studenti particolarmente motivati e portati all’approfondimento. È stata ribadita anche l’attenzione agli scambi internazionali con la sottoscrizione di nuove convenzioni per i programmi Erasmus e Globus. Su Erasmus l’Università di Cagliari è stata presa come esempio di buone pratiche da mostrare a un meeting nazionale. Gli studenti stranieri iscritti ai corsi di studio sono 260 (sui 25142 iscritti complessivi) più 57 dottorandi distribuiti in tutte le facoltà con una leggera prevalenza per scienze economiche e giuridiche politiche e per studi umanistici; 62 studenti provengono da paesi comunitari e 255 da paesi extracomunitari con i numeri più alti da Marocco, Ucraina e Bielorussia. Anche 16 rifugiati sono stati valutati da una commissione: in caso di esito positivo potranno iscriversi all’Università.

SARDINIAPOST.IT
SARDINIAPOST.IT

VISTANET.IT
Ecco i magnifici 16: i migliori laureati dell’Università di Cagliari nel 2017
I 16 migliori laureati dell'Ateneo di Cagliari hanno tutti conseguito il titolo con una votazione di 110/110 e la lode e in tre casi con una durata inferiore a quella prevista dalla durata normale del corso di studio.

L’Università di Cagliari svela i nomi dei suoi “magnifici 16”, i migliori laureati del 2017. I ragazzi si sono distinti nel loro percorso di studi e l’Ateneo li ha premiati dando loro un riconoscimento importante che rende orgogliosi non solo i rispettivi familiari, ma anche l’intera Istituzione universitaria.
I 16 migliori laureati per l’anno accademico 2016/17 sono stati individuati tra coloro che si sono laureati in corso con una votazione di almeno 107/110 e entro il mese di dicembre 2017. E’ stato individuato per ogni facoltà un laureato in un corso di laurea di durata triennale, uno in un corso di laurea magistrale di durata biennale e, per le quattro facoltà ove sono presenti, uno in un corso di laurea magistrale a ciclo unico (cinque o sei anni).
Per formare le graduatorie sono stati utilizzati i seguenti criteri: Tempo impiegato per il conseguimento del titolo, Voto di laurea, Media ponderata dei voti conseguiti nelle attività didattiche, Acquisizione di CFU in periodi di mobilità all’estero. I 16 migliori laureati hanno tutti conseguito il titolo con una votazione di 110/110 e la lode e in tre casi con una durata inferiore a quella prevista dalla durata normale del corso di studio.Ecco i nomi dei 16 laureati in questione:
Dott.ssa Michela Altea
Facoltà di Biologia e Farmacia
Corso di Laurea in Biotecnologie industriali
Tesi “ Produzione e caratterizzazione biochimica di biomassa microalgale”
Relatore : Prof. Paolo Zucca
Dott.ssa Michela Chillocci
Facoltà di Biologia e Farmacia
Corso di Laurea Magistrale in Scienze degli Alimenti e della Nutrizione
Tesi “Effetti del training autogeno su un gruppo di pazienti obese”
Relatore : Prof.ssa Fernanda Velluzzi
Dott. Riccardo Maccioni
Facoltà di Biologia e Farmacia
Corso di Laurea a ciclo unico in Chimica e Tecnologia farmaceutiche
Tesi “Effetti della Withania somnifera e della Mucuna pruriens sui parametri motori e del sonno correlati ad un possibile difetto di un canale K+ in un modello di SLA (TDP-43) in Drosophila melanogaster”
Relatore : Prof.ssa Anna Maria Liscia
Dott. Marco Micheletto
Facoltà di Ingegneria e Architettura
Corso di Laurea in Ingegneria Biomedica
Tesi “Riconoscimento personale mediante le vene del palmo”
Relatore : Prof. Gian Luca Marcialis
Dott. Maurizio Bianco
Facoltà di Ingegneria e Architettura
Corso di Laurea magistrale Ingegneria Civile
Tesi “Analisi di sensitività all’ incendio di travi in calcestruzzo armato precompresso”
Relatore : Prof. Fausto Mistretta
Dott. Alessio Mocco
Facoltà di Medicina e Chirurgia
Corso di Scienze delle attività Motorie e sportive
Tesi “Fatica muscolare nell’allenamento della Muay thai”
Relatore : Prof. Antonio Crisafulli
Dott.ssa Veronica Mulas
Facoltà di Medicina e Chirurgia
Corso di Laurea in Scienze riabilitative delle professioni sanitarie
Tesi “L’Epidemiologia ai tempi dei social network, risultati di un indagine pilota”
Relatore : Prof. ssa Noemi Maria Mereu
Dott.ssa Valeria Taccori
Facoltà di Medicina e Chirurgia
Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia
Tesi “Contraccezione a lunga durata d’azione con il sistema intrauterino a rilascio locale di levonorgestrel (13,5 mg): studio prospettico sull’efficacia, sicurezza, tollerabilità e sul benessere psico-fisico”
Relatore : Prof. ssa Anna Maria Paoletti
Dott. Filippo Fanni
Facoltà di Scienze
Corso di Laurea triennale in Informatica
Tesi “Algorithms for Using Polycubes in Fabrication”
Relatore : Prof. Riccardo Scateni
Dott. Salvatore Tambasco
Facoltà di Scienze
Corso di Laurea Magistrale biennale in Matematica
Tesi “The Kodaira Embedding Problem”
Relatore : Prof. Andrea Loi
Dott.ssa Serena Virdis
Facoltà di Scienze Economiche, Giuridiche e Politiche
Corso di Laurea in Scienze Politiche
Tesi “Il principio di autodeterminazione dei popoli nel diritto internazionale contemporaneo”
Relatore : Prof. Giacomo Biagioni
Dott. Andrea Borsato
Facoltà di Scienze Economiche, Giuridiche e Politiche
Corso di Laurea Magistrale in Scienze Economiche
Tesi “I modelli kaldoriani di crescita e un’applicazione al caso italiano”
Relatore : Prof.ssa Emanuela Marrocu
Dott. Daniele Cerulla
Facoltà di Scienze Economiche, Giuridiche e Politiche
Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza
Tesi “I Reverse-Payment Patent Settlement Agreements nel settore farmaceutico”
Relatore : Prof.ssa Elisabetta Loffredo
Dott.ssa Elena Sofia Safina
Facoltà di Studi Umanistici
Corso di Laurea triennale in Lingue e comunicazione
Tesi “SLA: Second Language Acquisition. Il processo di apprendimento tra lingua e cultura. Considerazioni e confronto tra la ricerca sull’apprendimento della seconda lingua e la mia esperienza di tirocinio formativo in Giappone.”
Relatore : Prof.ssa Luisanna Fodde
Dott.ssa Daniela Fiorini
Facoltà di Studi Umanistici
Corso di Laurea magistrale biennale in Scienze Pedagogiche e dei Servizi Educativi
Tesi “(RI)EDUCAZIONE CARCERARIA: UTOPIA O REALTA’? Funzione rieducativa della pena e proposte formative”
Relatore : Prof. Salvatore Deiana
Dott.ssa Debora Sanna
Facoltà di Studi Umanistici
Corso di Scienze della Formazione Primaria
Tesi “Elettromagnetismo alla scuola primaria. Approccio narrativo e Inquiry Based Science Education per favorire il cambiamento concettuale nell’educazione scientifica.”
Relatore : Prof. Hector Carlos Freytes

VISTANET.IT
VISTANET.IT

YOUTG.NET
Premiati i laureati più brillanti di Cagliari, ma il futuro in Sardegna è incerto

CAGLIARI. I migliori sedici studenti dell’Università di Cagliari sono stati premiati stamattina nella sede del rettorato con un assegno da 1000 euro. Sono stati selezionati in ogni facoltà e si sono distinti per i voti di laurea e la media riportata negli esami. “Sono i migliori tra i migliori”, ha detto il rettore Maria del Zompo nel corso della cerimonia di premiazione.
Ma sul futuro alcuni di loro sono ancora incerti. “È difficile poter immaginare un futuro lavorativo in Sardegna in questo momento, probabilmente partirò all’estero”, ha detto Riccardo Maccioni, laureato in Chimica e Tecnologia farmaceutiche, che fa parte di 16 studenti premiati oggi.

YOUTG.NET
YOUTG.NET

SARDEGNALIVE.NET
Università, reddito Isee non superiore a 23mila euro? “Tasse zero euro per gli studenti”
Ecco l’offerta formativa con le novità relative all’anno accademico 2018/2019

Di Alessandro Congia

Complessivamente sono attivati 37 corsi di laurea triennali, 38 magistrali (di cui 3 di nuova istituzione) e 6 a ciclo unico.
L’offerta formativa completa dell’Ateneo è disponibile al link  https://www.unica.it/unica/it/studenti_s01.page
TRE CORSI DI LAUREA MAGISTRALE DI NUOVA ISTITUZIONE
Laurea Magistrale: Computer engineering, cybersecurity and artificial intelligence
Laurea Magistrale: Scienze delle professioni sanitarie tecniche diagnostiche
Laurea Magistrale: Scienze della produzione multimediale
L’OFFERTA IN TELEDIDATTICA
Amministrazione e Organizzazione: curriculum in e-learning blended
Beni culturali e Spettacolo, curriculum in e-learning blended
Economia e gestione aziendale curriculum in e-learning blended
Ingegneria elettrica, elettronica e informatica curriculum in e-learning blended
Scienze della Comunicazione: e-learning
NUOVE ATTIVITÀ PER L’ORIENTAMENTO IN ENTRATA E IN ITINERE
Il progetto ORIENTAMENTO UNICA finanziato attraverso il Programma Operativo FSE 2014- 2020, per un totale di euro 4.723.000,00, prevede due Linee di intervento:
1. Linea A - Potenziamento dell’orientamento nella scuola
Le attività progettuali saranno indirizzate:
~ a fornire alla Scuola secondaria di secondo grado gli strumenti per la valutazione del livello di conoscenze e competenze degli studenti rispetto ai requisiti richiesti per accedere all’istruzione universitaria o equivalente,
~ alla programmazione di interventi di rafforzamento delle abilità,
~ alla valorizzazione dei docenti della scuola stessa
~ alla conoscenza della metodologia didattica anche attraverso un’esperienza universitaria;
2. Linea B - Potenziamento dell’orientamento in entrata nell’Università
Le attività progettuali diversificate ed innovative saranno indirizzate:
~ ad accrescere negli studenti la conoscenza e la consapevolezza delle scelte e delle opportunità offerte nel territorio ai fini dell’iscrizione all’istruzione universitaria o equivalente tenendo conto degli sbocchi occupazionali
~ al rafforzamento del tutorato di orientamento
Destinatari degli interventi sono gli studenti delle scuole dell’intera Sardegna, iscritti alle 3,4,5 classi e gli iscritti al 1° anno di corso di studio.
AVVIO ATTIVITÀ
TUTORAGGIO DI ORIENTAMENTO: NUOVE ASSUNZIONI NEI GIORNI SCORSI
In ciascuna Facoltà è stato istituito il Servizio tutoriale di orientamento finalizzato a sostenere lo studente nella scuola superiore e durante il suo primo anno di corso, con modalità di accoglienza strategiche e assistenza/affiancamento per il recupero dei debiti formativi dopo il test di ingresso all’università, per favorire una rapida e piena integrazione nelle attività del corso di studi prescelto. I tutor di orientamento, oltre a svolgere attività di informazione e contatti nelle scuole, supportano le matricole nel loro percorso di studi al fine di aiutarle a migliorare le loro performance. Il Servizio tutoriale è integrato con studenti collaborati a tempo parziale dedicati e selezionati per lo svolgimento di attività di orientamento. Il tutor di orientamento, oltre a realizzare l’attività nelle scuole prevista nella linea di intervento A a supporto dei docenti universitari, sarà impegnato a seguire gli studenti iscritti al 1 anno di corso di studio secondo le fase di seguito descritte:
1 FASE - OTTOBRE - Avvio anno accademico – I tutor si occuperanno di accogliere le matricole/iscritti 1 anno. Queste ultime parteciperanno a due giornate di seminari (possibilità di acquisire CFU), miranti rispettivamente alla descrizione della Facoltà servizi di supporto e corsi di studio e metodi e tecniche sul come affrontare lo studio universitario. Agli immatricolati che hanno riportato debiti formativi saranno proposti o corsi di riallineamento online o in aula con i tutor di riallineamento.
2 FASE – FINE NOVEMBRE – DICEMBRE – Considerato che gli abbandoni fra il 1° e 2° anno di corso si concretizzano nei primi mesi dall’immatricolazione, l’orientatore dovrà prioritariamente conoscere e contattare le singole matricole per avere informazioni sui corsi frequentati, sugli esami che intende sostenere, su eventuali difficoltà. Se ci sono eventuali problematiche l’orientatore provvederà, dopo il colloquio individuale, a seconda della tipologia di criticità riscontrata, ad indirizzarlo al Servizio Counseling di Ateneo, al docente di riferimento e/o al tutor di riallineamento in presenza di carenze formative che si potrebbero verificare durante il 1 anno di corso.
3 FASE – FEBBRAIO – MARZO – Controllo carriera sugli immatricolati “Esami sostenuti al 1 semestre” ed eventuali criticità rilevate. L’orientatore provvederà, dopo il colloquio individuale, a seconda della tipologia di criticità riscontrata, ad indirizzarlo al Servizio Counseling di Ateneo o al docente di riferimento.
4 FASE – APRILE – MAGGIO - Continuo monitoraggio su esami e frequenza e analisi del rischio abbandono sugli immatricolati in riferimento a quell’anno accademico.
COUNSELING PSICOLOGICO NELLA SCELTA UNIVERSITARIA
Il servizio sarà attivato a partire dall’a.a. 2018/2019 e affidato a due funzionari tecnici psicologi, appositamente selezionati nell’ambito del progetto orientamento. Il counseling psicologico è finalizzato a sostenere gli studenti nel passaggio dalla scuola secondaria all’università che rappresenta un cambiamento sia l’ambito dello studio, della formazione, e anche in diversi altri domini di vita.
Scopo delle attività di counseling psicologico nella scelta universitaria è quello di creare un percorso di continuità tra la scuola secondaria di secondo grado e l’università al fine sostenere gli studenti nel percorso di scelta universitaria, attraverso la realizzazione di interventi mirati e la creazione di una rete stabile di collaborazione tra i docenti e gli studenti della scuola secondaria di secondo grado e l’Ateneo Cagliaritano.
Sono previsti percorsi di counseling per la scelta universitaria, rivolti a tutti gli studenti delle classi quarte e quinte delle scuole secondarie di secondo grado che ne faranno richiesta. Saranno inoltre previsti incontri presso singole scuole secondarie che ne faranno richiesta o presso strutture dell’Ateneo cagliaritano. Sono previsti colloqui individuali, di gruppo, ed è previsto l’utilizzo di questionari ed interviste strutturate e semistrutturate.
Saranno inoltre predisposte attività seminariali e workshop esperienziali da svolgersi presso singole Scuole Secondarie di Secondo grado del territorio su tematiche specifiche nel campo della scelta universitaria, rivolti a singole classi o gruppi di studenti.
SERVIZI E AGEVOLAZIONI PER GLI STUDENTI
L’Ateneo prevede inoltre una ampia serie di servizi per gli studenti:
SEGRETERIE STUDENTI: per il supporto amministrativo alla carriera universitaria dall’immatricolazione alla laurea
SERVIZIO PER L'INCLUSIONE E L'APPRENDIMENTO – IL S.I.A predispone servizi ed interventi per tutti gli studenti con disabilità, dislessia e altri DSA, iscritti e/o che intendono iscriversi all’Università degli Studi di Cagliari;
SERVIZI ONLINE: un’ampia gamma di servizi on line (iscrizione alle prove d’accesso, immatricolazione, iscrizione agli esami di profitto e di laurea, gestione pagina personale) a supporto degli studenti
HELP SERVIZI ONLINE: per il supporto all’utilizzo dei servizi online dell’Ateneo
POSTA STUDENTI: l’Ateneo offre ai propri studenti regolarmente iscritti una casella di posta da 50GB con indirizzo di posta elettronica personale "@studenti.unica.it"
WI-FI GRATUITO: connessione alla rete unicamente
TESSERA BABY E STANZE ROSA: servizi rivolti alle studentesse in stato di gravidanza e ai genitori, iscritti ad un corso di studio, con figli fino a 10 anni di età.
AULE INFORMATICHE E STUDIO
Agevolazioni specifiche per i GRANDI ATLETI DI INTERESSE NAZIONALE E INTERNAZIONALE che decidano di studiare presso l’Ateneo;
CARTA UNICA: carta prepagata ricaricabile con IBAN del circuito Mastercard, pensata per gli studenti dell’Università di Cagliari e rilasciata dal Banco di Sardegna;
MATLAB: possibilità di usufruire di Licenza gratuita fino a 4 installazioni del software e possibilità di accedere ai corsi Matlab Academy;
MICROSOFT OFFICE 365 PROPLUS su PC o Mac: possibilità di usufruire di licenza gratuita fino a 5 installazioni del software e possibilità di accedere a Microsoft Imagine Academy.
ALTERNANZA SCUOLA LAVORO: l’Ateneo mette a disposizione un offerta di percorsi di ASL, frutto delle 28 convenzioni con Istituti scolastici della Regione
COLLABORAZIONI STUDENTESCHE: Si tratta di un’importante occasione di collaborazione a tempo parziale tra l’Ateneo e gli studenti capaci e meritevoli. Tali studenti, se interessati, possono partecipare al concorso, a seguito del quale viene predisposta una graduatoria annuale per lo svolgimento di attività lavorative, a tempo parziale, connesse ai servizi erogati dall’Ateneo. Le attività svolte da ciascuno studente non potranno superare le 200 ore e saranno retribuite con un compenso di € 10,00 (euro) per ogni ora di effettiva collaborazione
PREMI PER GLI STUDENTI PIÙ MERITEVOLI
PREMIO “MIGLIOR LAUREATO” riservato a coloro che concludono il percorso di studi in regola con merito. L’Ateneo ogni anno seleziona 2 studenti per ciascuna delle sei Facoltà (uno per un corso di laurea triennale e uno per un corso di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico), cui attribuire un premio in denaro di 1.000 euro lordi. È previsto, inoltre, per ciascun corso di studi un premio in denaro per il miglior laureato in corso.
PREMIO PER GLI STUDENTI CHE SI ISCRIVERANNO AI CORSI DI LAUREA MAGISTRALI BIENNALI DELL’ATENEO: i requisiti per poterne beneficiare saranno resi noti entro il mese di luglio 2018.
NO TAX AREA FINO A 23mila EURO DI REDDITO ISEE
PERCORSI DI ECCELLENZA
Linee guida di Ateneo per l’istituzione e il funzionamento dei percorsi di eccellenza/approfondimento’
Nell’ottica del miglioramento continuo e al fine di assicurare livelli qualitativi sempre più elevati e profili di specializzazione avanzati, l’Ateneo attiva percorsi di eccellenza dedicati a studenti particolarmente dediti e motivati. In particolare, il percorso di eccellenza ha lo scopo di valorizzare la formazione di tali studenti grazie ad attività di approfondimento relative sia ai contenuti di merito che agli aspetti di metodo delle specifiche discipline o aree disciplinari. Il percorso di eccellenza è un percorso integrativo di un corso di studio magistrale biennale o degli ultimi due anni di un corso di laurea magistrale a ciclo unico, ovvero di un insieme di corsi di studio magistrali appartenenti a una stessa classe. Consiste in attività di formazione aggiuntive, caratterizzate da alto valore scientifico-culturale e formativo, costituite da approfondimenti disciplinari e interdisciplinari, attività seminariali e di tirocinio, nonché da progetti di ricerca secondo un programma personalizzato e concordato con ogni singolo studente.
L’INTERNAZIONALIZZAZIONE. PROGRAMMI ERASMUS+ E GLOBUS
L’Università degli Studi di Cagliari ha sottoscritto un gran numero di convenzioni con università straniere per lo scambio di studenti e offre pertanto numerose occasioni di mobilità nell’ambito dei programmi Erasmus+ e Globus. A ciò si affianca un’azione costante di informazione e sensibilizzazione degli studenti al fine di garantire l’effettiva fruizione di occasioni formative di altissimo profilo in un contesto internazionale ampio, dinamico e diversificato.
Per l’a.a. 2018/2019 è stata attivata la nuova Laurea Magistrale in Computer Engineering, Cybersecurity and Artificial Intelligence, completamente in inglese, così come completamente in inglese è il curriculum di International Management del corso di Laurea Magistrale in Economia manageriale.
Gli studenti stranieri iscritti ai Corsi di Studio sono 260 più 57 dottorandi, distribuiti in tutte le Facoltà con una leggera prevalenza per Scienze economiche, giuridiche e politiche e per Studi umanistici. 62 studenti provengono da Paesi comunitari e 255 da Paesi extracomunitari, con i numeri più alti da Marocco, Ucraina e Bielorussia.
Importante per UniCA è il progetto “SARDEGNA FORMED” (Sardegna per il Mediterraneo) per la promozione della cooperazione internazionale tra le Istituzioni Universitarie della sponda Sud del Mediterraneo, nell’ambito del quale la Fondazione di Sardegna finanzia borse di studio, con l’obiettivo di permettere agli studenti di Tunisia, Algeria e Marocco di effettuare i loro studi universitari di primo e secondo ciclo nelle strutture delle Università sarde. UniCA ha avuto finora 60 studenti FORMED iscritti ai nostri Corsi di Studio e altri 50 arriveranno a breve.
L’Università di Cagliari in questi ultimi anni ha incrementato notevolmente le azioni per favorire l’attrattività sia per gli studenti stranieri in mobilità che per quelli regolarmente iscritti, ed in particolare ha aumentato il numero di corsi erogati in lingua inglese: da 14 insegnamenti nel 2014-15 a70 previsti per il prossimo anno accademico 2018/2019.
Si stanno avviando anche Corsi di Studio che prevedono un doppio titolo con prestigiose Università straniere: il Corso di Laurea in Economia e Gestione Aziendale con l’Università di Bielefeld in Germania, il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio con la Politecnica di Cracovia e il Corso di Laurea in Lettere con l’Università Paris Nanterre. Altri accordi sono in fase di definizione. In tutti i casi si prevede lo scambio reciproco di studenti che trascorreranno un anno nelle rispettive sedi per ottenere il doppio titolo alla fine del percorso.
EUROPEAN QUALIFICATIONS PASSPORT FOR REFUGEES
L’Università di Cagliari, insieme all’Università di Sassari, ha appena ospitato la prima implementazione in Italia dello European Qualifications Passport for Refugees, progetto del Consiglio d’Europa con il CIMEA-NARIC (Centro di Informazione sulla Mobilità e le Equivalenze Accademiche), patrocinato del nostro Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (First assessment session in Italy, 2-6 luglio 2018). Durante la sessione svoltasi a Cagliari con la partecipazione di esperti valutatori provenienti anche dalle Agenzie estere, sono stati valutati 16 casi di rifugiati o titolari di protezione umanitaria, che non dispongono della documentazione necessaria per poter dimostrare il possesso di un titolo di studio. In caso positivo questi ragazzi avranno l’opportunità di iscriversi all’Università di Cagliari con l’esonero delle tasse.
CRESCE IL NUMERO DELLE BORSE PER GLI STUDENTI IN MOBILITA’
Aumenta il numero di studenti in mobilità, anche fuori Europa con il programma GLOBUS: da 750 (A.A. 2014-15) a 1140 (A.A. 2017-18) studenti di UniCA che hanno avuto l’opportunità di svolgere un periodo all’estero per studio, tesi o tirocinio.
Erasmus+ prevede anche la mobilità con Paesi extraeuropei e Cagliari ha ottenuto il finanziamento per mobilità in ingresso e in uscita con Mozambico, Bielorussia, Tunisia e Iran e siamo in attesa dell’esito delle proposte per altri Paesi presentate quest’anno.
Queste mobilità con i Paesi extraeuropei riguardano anche docenti e staff e stanno portando a interessanti sviluppi nella cooperazione internazionale in alcuni importanti settori quali l’architettura, la gestione delle acque, la botanica e il diritto.
UniCA si è impegnata aumentando il numero di borse bandite sia per studio che per traineeship (Erasmus Studio è passato da600 a750 borse in 3 anni, mentre il Traineeship da250 a450)
Molto importante per UniCA è la mobilità dello staff, oltre a quella dei docenti (lo staff in mobilità è salito da 50 a 72 unità in 2 anni) per aggiornamento professionale e scambio di buone pratiche.
Quest’anno sono state approvate le Linee Guida per il riconoscimento delle attività formative all’estero per garantire e semplificare, oltre che velocizzare il riconoscimento degli esami dei nostri studenti svolti all’estero.
UNICA a fine maggio2018 haricevuto un System Audit da parte dell’Agenzia Nazionale Erasmus+ Indire, sulle procedure implementate e la gestione finanziaria dei fondi comunitari Erasmus+, il cui esito è stato largamente positivo e l’Università di Cagliari è stata presa come esempio di buone pratiche da mostrare al Meeting Nazionale sull’Azione Chiave 1 (Mobilità tra i Paesi del Programma) svoltosi a Roma il 4 luglio scorso.
L’OFFERTA FORMATIVA POST LAUREAM
DOTTORATI DI RICERCA
Per l’A.A. 2018/2019 sono in fase di attivazione i seguenti Corsi di Dottorato, accreditati dal MIUR:
Filosofia, Epistemologia e Storia della cultura;
Fisica;
Ingegneria civile e Architettura;
Ingegneria elettronica ed informatica;
Ingegneria industriale;
Matematica e Informatica;
Medicina molecolare e traslazionale;
Neuroscienze;
Scienze della Vita dell’Ambiente e del Farmaco;
Scienze e tecnologie della Terra e dell’Ambiente;
Scienze e tecnologie per l’innovazione (in convenzione con la Pushchino State University -Federazione Russa, l’Ecole Nationale de l’Industrie Minerale - Marocco e la Universidade de Aveiro - Portogallo;
Scienze economiche ed aziendali;
Scienze giuridiche;
Storia, Beni culturali e Studi internazionali;
Studi Filologico - Letterari e Storico-Culturali (dottorato internazionale in convenzione con The University of Edinburgh e Uniwersytet Jagiello?ski w Krakowie) NUOVO CORSO DI DOTTORATO INTERNAZIONALE
L’Ateneo, in risposta all’Avviso MIUR n. 1090 del 4.5.2018 per il finanziamento di borse di dottorato di ricerca a valere sul PON - 2014/2020 Ricerca e innovazione, ha presentato 25 proposte progettuali per l’attivazione di percorsi di dottorato di ricerca "innovativo a caratterizzazione industriale" da svolgersi, nell’ambito di dodici dei suelencati corsi, obbligatoriamente anche all’estero e presso le imprese.
Il bando di concorso per l’ammissione ai corsi di dottorato di ricerca a.a. 2018/2019 - per il ciclo XXXIV uscirà entro luglio 2108.
MASTER
I master universitari sono corsi di perfezionamento scientifico e di alta formazione permanente successivi al conseguimento della laurea, che comprendono sia attività didattica frontale, sia un periodo obbligatorio di tirocinio (funzionale, per durata e modalità di svolgimento, agli obiettivi formativi del corso). I master possono essere attivati in diversi periodi dell’anno accademico.
Per l’A.A. 2018/2019 è prevista l’attivazione dei seguenti master di II livello:
Clinical Pharmacy (interateneo UniCA-UniMI);
Endodonzia clinica e chirurgica.
L’offerta dei master sarà ampliata con ulteriori proposte.
A breve saranno pubblicati i bandi per l’attivazione di master cofinanziati dall’Assessorato dell’igiene e sanità e dell’assistenza sociale della Regione Sardegna, e dei master di II livello in Governance Multilivello: la gestione integrata delle politiche pubbliche, in Management socio sanitario e in Psicopatologia dell’apprendimento.
SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE
L’ Ateneo offre la possibilità di frequentare Scuole di Specializzazione afferenti a diverse aree:
›› Scuole di Specializzazione dell’Area Sanitaria
›› Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali
›› Scuola di Specializzazione per i Beni Archeologici
L’Ateneo, inoltre, cura l’organizzazione e gestione degli esami di stato per l’abilitazione alle professioni di Architetto, Biologo, Chimico, Dottore Commercialista ed Esperto Contabile, Farmacista, Geologo, Ingegnere, Medico Chirurgo, Odontoiatra, Psicologo.
Per la maggior parte delle citate professioni sono previste due sezioni, una riservata ai possessori di laurea triennale e una riservata ai possessori di laurea specialistica/magistrale.
PRESENZA NEL TERRITORIO REGIONALE PER ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO
L’Ateneo ha iniziato i suoi percorsi itineranti nel territorio regionale che costituiscono una modalità di comunicazione innovativa rispetto al passato. I percorsi itineranti prevedono la presenza di Reti di scuole (l ‘Ateneo ha già attivato le procedure per la costituzione), nelle quali si visiteranno i punti si erogazione delle singole autonomie scolastiche organizzando sia percorsi formativi che informativi.

Oltre alla presentazione del progetto in vari istituti scolastici del terrirorio e manifestazioni appositamente organizzate (Giornate di orientamento UNICA, Orienta Sardegna 2018, Orienta Oristano, Giornate di orientamento Uniss), l’Ateneo ha partecipato anche al Festival letterario “L’isola delle storie”, tenutosi a Gavoi dal 28 giugno al 1° luglio interagendo con gli studenti e le loro famiglie nel centro della Sardegna. 
ALCUNI DATI STATISTICI
Dati consistenza personale al 3 luglio 2018
Personale non docente +Dirigenti 919
Professori Associati 340
Professori Ordinari 185
Ricercatori Legge 240/10 - t.det. 105
Ricercatori Universitari 281
STUDENTI ERASMUS TOTALE 1297
In ingresso311 Inuscita 986
Premi di studio per l’iscrizione ad un corso di laurea magistrale biennale: n. 225 da € 1.500,00
ESONERI
Gli esonerati totali sono: 7.908
Borsisti ERSU: 5.016
Studenti con disabilità: 382
Legge 232/2016 – No tax area: 1.943
Regolamento d’Ateneo: Diplomanti 100 o 100 e lode, genitori disoccupati, altre tipologie: 567

SARDEGNALIVE.NET
SARDEGNALIVE.NET

CASTEDDUONLINE.IT
Cagliari, all’Università 3 nuovi corsi e zero tasse per migliaia di studenti
Ottantuno corsi per conquistare la coroncina d’alloro, con le novità nel campo della cybersecurity e della produzione multimediale. Spicca la no tax area, una rivoluzione per tantissimi giovani sardi. Ecco chi può studiare gratis

di Paolo Rapeanu

Il reddito Isee non supera i 23mila euro? E allora gli studi sono gratis, per qualunque corso. È questa la novità più importante per l’Università di Cagliari, nella presentazione del Piano dell’offerta formativa 2018/2019. Un provvedimento che riguarda migliaia di giovani che, a partire dal 16 luglio prossimo, saranno impegnati o con i test di selezione o con le semplici iscrizioni a questa o quella facoltà. Sono trentasette i corsi di laurea triennali, 38 quelli magistrali e sei a ciclo unico. Con tre novità: le lauree magistrali in Computer engineering, cybersecurity and artificial intelligence, Scienze delle professioni sanitarie tecniche diagnostiche e Scienze della produzione multimediale. Confermata l’attività dell’orientamento in entrata, servizio rivolto agli studenti sardi di tutte le scuole superiori e già iscritti da meno di un anno all’Università, le tessere baby e le stanze rosa, l’alternanza scuola-lavoro e i premi in denaro per i migliori laureati, con 1000 euro lordi a testa. Sono settanta i corsi erogati in lingua inglese.
“L’Ateneo raggiungerà tutte le scuole del territorio, per aiutare i nostri futuri studenti nella scelta loro percorso”, dice il rettore Maria Del Zompo, “crediamo allo sviluppo della Sardegna, ecco perché incrementiamo la nostra scelta formativa, nonostante i tagli alle risorse e al personale. Stiamo migliorando e continueremo a farlo, quest’anno abbiamo raggiunto la quinta posizione tra i grandi atenei italiani”.

CASTEDDUONLINE.IT
CASTEDDUONLINE.IT

CAGLIARIPAD.IT
Università Cagliari premia i 16 migliori laureati
Cerimonia questa mattina a Cagliari per premiare i 16 migliori laureati per l'anno accademico 2016/17

Cerimonia questa mattina a Cagliari per premiare i 16 migliori laureati per l’anno accademico 2016/17. Gli studenti sono stati scelti tra coloro che si sono laureati in corso con una votazione di almeno 107/110 e entro il mese di dicembre 2017. E’ stato individuato per ogni facoltà un laureato in un corso di laurea di durata triennale, uno in un corso di laurea magistrale di durata biennale e, per le quattro facoltà ove sono presenti, uno in un corso di laurea magistrale a ciclo unico (cinque o sei anni).
Per le graduatorie sono stati utilizzati diversi criteri: tempo impiegato per il conseguimento del titolo, voto di laurea, media ponderata dei voti conseguiti nelle attività didattiche, acquisizione di CFU in periodi di mobilità all’estero. I 16 migliori laureati hanno tutti conseguito il titolo con una votazione di 110/110 e la lode e in tre casi con una durata inferiore a quella prevista dalla durata normale del corso di studio. Per i primi sedici previsto un premio in denaro di 2000 euro: si aggiungono mille euro alla cifra normalmente concessa ai migliori 136 laureati dell’ateneo.
“Un momento di festa- ha sottolineato il rettore Maria Del Zompo – e di incontro con le famiglie”. Questi i premiati: Michela Altea, Michela Chillocci, Riccardo Maccioni, Marco Micheletto, Maurizio Bianco, Alessio Mocco, Veronica Mulas, Valeria Taccori, Filippo Fanni, Salvatore Tambasco, Serena Virdis, Andrea Borsato, Daniele Cerulla, Elena Sofia Safina, Daniela Fiorini, Debora Sanna. Le tesi? Tutte molto interessanti. Dalla “Produzione e caratterizzazione biochimica di biomassa microalgale” agli “Effetti del training autogeno su un gruppo di pazienti obese”, passando per la “Fatica muscolare nell’allenamento della Muay thai”.

CAGLIARIPAD.IT
CAGLIARIPAD.IT

Attachments

Links

Last news

18 September 2018

Come pubblicare un'opera scientifica

Due author seminar organizzati dalla Direzione Servizi Bibliotecari in collaborazione con l'editore Springer: l'appuntamento è per lunedì 24 settembre. Necessaria l'iscrizione

17 September 2018

Governance multilivello, è ancora possibile iscriversi al Master

Attivato dal Dipartimento di Giurisprudenza e diretto da Gianmario Demuro, il corso sarà presentato mercoledì 19 settembre in Aula Maria Lai: previsto anche l’intervento di Pietro Ciarlo, Prorettore delegato per la semplificazione e l'innovazione amministrativa. Iscrizioni fino al 28 settembre. DISPONIBILE LA RASSEGNA STAMPA

Questionnaire and social

Share on: