Le riflessioni di Aldo Accardo al convegno “L’Italia della Costituente e dello Statuto Sardo. Il ruolo della Regione nelle autonomie locali”. “E' necessario trovare nuove strade per lo sviluppo di un’idea politica di autonomia sarda”, ha sottolineato il professore. All'incontro in Facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche anche Luca Lecis: “Lo Statuto Sardo è uno strumento importantissimo che non sfruttiamo perchè non conosciamo bene". Resoconto e IMMAGINI
28 June 2018
L'incontro organizzato dalla Regione Sardegna, in occasione del 70° anniversario dell'autonomia speciale

di Valeria Aresu

Cagliari, 28 giugno 2018 – “Manca un’idea politica di autonomia per la Sardegna, perché abbiamo costruito un’autonomia dalle connotazioni amministrative e non politiche”. Lo ha affermato Aldo Accardo, docente di storia contemporanea, durante il convegno “L’Italia della Costituente e dello Statuto Sardo. Il ruolo della Regione nelle autonomie locali”, organizzato dalla Regione Sardegna e che si è svolto questa mattina nell’Aula Magna del palazzo Baffi (facoltà di Scienze Economiche, Giuridiche e Politiche).  “Questo fenomeno ci ha portati a un modello che è una semplice riproduzione in miniatura dello Stato centralistico - ha proseguito il docente - L’identità politica è mancata in passato, ma manca ancora oggi ed è necessario trovare nuove strade per svilupparla, rafforzando il dibattito della società civile su queste tematiche”.

 

Aldo Accardo con l'assessore regionale all'Urbanistica Cristiano Erriu, durante il suo intervento al convegno
Aldo Accardo con l'assessore regionale all'Urbanistica Cristiano Erriu, durante il suo intervento al convegno

Ai lavori, realizzati in occasione del 70° anniversario dello Statuto Sardo, è intervenuto anche Luca Lecis, docente del dipartimento di Storia, Beni Culturali e Territorio: “Il tema dell’autonomia diventa centrale, nel dopoguerra, per i partiti politici del tempo. Quello che manca nell’idea di Regione, al giorno d’oggi, è una piena conoscenza da parte di tutti dello Statuto Sardo, uno strumento importantissimo che spesso non sappiamo sfruttare a pieno”.

Al dibattito hanno partecipato anche Agostino Giovagnoli, docente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Cristiano Erriu, assessore degli Enti Locali, Finanze e Urbanistica della Regione, e Filippo Spanu, assessore degli Affari Generali, Personale e Riforme della Regione.

Agostino Giovagnoli, Luca Lecis e Filippo Spanu al convegno "“L’Italia della Costituente e dello Statuto Sardo. Il ruolo della Regione nelle autonomie locali”
Agostino Giovagnoli, Luca Lecis e Filippo Spanu al convegno "“L’Italia della Costituente e dello Statuto Sardo. Il ruolo della Regione nelle autonomie locali”

Last news

19 January 2022

Ricerca, tra sostenibilità, pratiche e materiali innovativi in edilizia

La quarta conferenza curata dai ricercatori del Dicaar inquadra le dinamiche inerenti il settore delle costruzioni. Dalla riduzione dei consumi ad approcci sistemici e multidisciplinari passando per modelli circolari ed emissioni climateranti. All’evento prendono parte specialisti ed esperti di atenei d’oltre Tirreno. I lavori si possono seguire in diretta streaming

17 January 2022

Psicologia della Salute, al via il nuovo bando

Pubblicato l'avviso per l'iscrizione alla scuola di specializzazione diretta da Marco Guicciardi. Le candidate e i candidati interessati potranno presentare le domande di partecipazione al concorso a partire dal 18 gennaio e sino al 7 febbraio, secondo le indicazioni contenute nella guida per l'iscrizione al concorso. LINK AL BANDO

15 January 2022

Le cere anatomiche di Clemente Susini in vetrina su Italia1

In prima serata tv nazionale, la trasmissione Freedom-Oltre il confine dedicata a uno dei principali e pregiati tesori dell'Università di Cagliari. Un viaggio tra le straordinarie opere scientifiche e artistiche custodite in Cittadella nel museo fondato da Alessandro Riva e curato dal suo allievo, Francesco Loy

Questionnaire and social

Share on: