Communication

Autore dell'avviso: Facoltà di Studi Umanistici

02 August 2022
B-education: idee che valgono | Manifestazione d'interesse

---

Con il presente avviso si trasmette  quanto ricevuto da BPER Banca, in relazione al Progetto da loro promosso, a favore degli studenti universitari, sull’ Educazione Finanziaria e Sostenibilità”.

Brevemente si può riassumere che si tratta di un Progetto che vuole diffondere l’educazione finanziaria e la sostenibilità come competenze di cittadinanza trasversali, scardinando lo stereotipo che associa queste skills a percorsi di studio universitari di carattere economico-finanziario.

Gli obiettivi perseguiti sono:

Formare gli studenti universitari sui temi dell’educazione finanziaria e della sostenibilità unendo contenuti, attività progettuali, workshop fisici e digiatali attraverso la creazione di Gruppi di Lavoro

Coinvolgere le università italiane

Realizzare sul territorio i due Progetti migliori.

 

Le tempistiche del Progetto sono le seguenti:

Avvio: settembre 2022

Svolgimento: settembre. 2022 – settembre 2023

e-learning

selezione del tema

inizio 2023: partenza di vari Eventi di lancio fisici sui territori con coachingmotivazionali + speechdi opinion leader

forum digitale animato

dal 1°aprile --> 30 luglio: project work con tutor/facilitatori 

output (settembre 2023)

Premiazione: dicembre 2023

2024: realizzazione dei 2 progetti migliori (a cura di BPER Banca)

 

Durante gli eventi di lancio sul territorio e, online, durante i Project Work, è previsto l’intervento di un coach esperto.

Il Progetto prevede inoltre una Valutazione d’Impatto Sociale.

Ci sarà infine una valutazione dei Progetti migliori e sarà organizzato un evento di premiazione durante il quale saranno presentati i vincitori delle borse di studio messe in palio da BPER Banca per gli studenti dei 2 Gruppi di Lavoro migliori.

È in ipotesi che possano essere riconosciuti CFU agli studenti, ma questa aspetto è a margine del Progetto medesimo, se riceveremo notizie in tal senso vi terremo ovviamente informati.

 

A seguito di richiesta di chiarimenti i promotori hanno precisato che il coinvolgimento delle Università, dei Professori e del personale Tecnico Amministrativo ha un impatto minimo, infatti ai Professori interessati a supportare il Progetto viene chiesto di veicolare le e-mail agli studenti prima che questi ultimi siano direttamente ingaggiati sulla piattaforma ad-hoc”. E che il coinvolgimento del personale Tecnico Amministrativo delle Università verte sulla sfera comunicativa dell'iniziativa, qualora fosse interessati vi chiediamo di riportare le comunicazioni del progetto all'interno delle home page dei siti istituzionali del Dipartimento/Facoltà o del Corso di Laurea o sui vari canali social.

 

Sarà quindi necessario informare i Coordinatori di CdS e divulgare l’iniziativa tra gli studenti. A tal fine ho inserito, in copia conoscenza, i Tutor di Orientamento. 

Oltre alla pubblicizzazione del Progetto on line, gli studenti potrebbero essere anche raggiunti dalle “comunicazioni multimediali di ESSE3”.

 

In allegato troverete il materiale informativo e, di seguito, l’e-mail per la manifestazione di interesse nonché i contatti dei promotori. 

Nella e-mail di seguito riportata troverete anche il modulo "Adesione" per esprimere l’impegno a supportare il Progetto all'interno del proprio Dipartimento/Facoltà e l'annessa possibilità di far partecipare gli studenti (oltre a rimanere informati su tutti i prossimi step del progetto stesso).

 

 

 

Last notices

27 October 2022

Seminario IANG 2

Come i giovani stanno insieme? Una discussione a partire dai volumi ‘Forms of Collective Engagement in Youth Transitions: A Global Perspective’, Brill, 2021 e ‘Youth Collectivities: Cultures and Objects’, Routledge 2021, curati da V Cuzzocrea, B Schiermer, B Gook. Intervengono: Sebastiano Benasso (Università di Genova) e Carmen Leccardi (Università Milano Bicocca). Partecipano alla discussione gli autori: Massimiliano Andretta (Università di Pisa), Enzo Colombo (Università di Milano), Valentina Cuzzocrea (Università di Cagliari), Ilaria Pitti (Università di Bologna) e Paola Rebughini (Università di Milano) Coordina: Giuliana Mandich (Università di Cagliari)

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie