Communication

Autore dell'avviso: [80/72] Corso di LM in Architettura

01 March 2022
Seminario tematico | docente: prof. Roberto RICCIU | LM-4 | 30 ore 3 CFU ING-IND/11 | max 5 studenti

---

Il corso si prefigge di fornire ai discenti le conoscenze le basi della Fisica Tecnica agganciandola alla sua evoluzione storica nella della Facoltà di Ingegneria e Architettura dell’Università di Cagliari sulla base dalla conoscenza di quelle nazionali. Le conoscenze acquisite durante il corso potranno aiutare a familiarizzare con i concetti di base della Fisica Tecnica associati al metodo di studio “familiare” per gli allievi architetti nell’apprendimento della storia dell’architettura. Lo studente acquisirà la capacità di interpretare ed esprimere i dati relativi ai principali parametri fisico tecnici legandoli alla loro evoluzione storica, dimostrando un adeguato grado di autonomia rispetto alle competenze specifiche del proprio futuro ambito professionale. Lo studente acquisirà la capacità di comunicare ed esprimere le problematiche sulle quali si è cimentato durante il corso. Sarà in grado di sostenere conversazioni sulle tematiche specifiche della Fisica Tecnica sapendone evidenziare le problematiche applicative nei contesti edilizi. Gli studenti acquisiranno la piena comprensione delle basi della storia della Fisica Tecnica, acquisendo la capacità di rafforzare le conoscenze di base per risolvere problemi numerici su alcuni argomenti specifici, nonché quella di applicare gli strumenti cognitivi di base per l’aggiornamento continuo delle proprie conoscenze. Durante il corso, ove congruo, saranno trattati i temi legati all'accessibilità

L’allievo che accede all’insegnamento della Storia della Fisica Tecnica deve conoscere le nozioni di base di fisica tecnica, soprattutto in merito alle proprietà termiche dei materiali sia stazionarie che dinamiche, la trasmissione del calore e le basi della termodinamica. Tali conoscenze sono, acquisite di norma, superando l’esame di fisica tecnica ambientale nella laurea di primo livello. Tutte le lezioni saranno tenute in lingua italiana, per cui si ritiene necessaria una adeguata conoscenza di tale lingua per poter seguire con profitto il corso e per poter utilizzare il materiale didattico fornito dal docente. Il docente si rende disponibile per spiegazioni in lingua inglese. 

Contenuti: A partire dagli obiettivi formativi del corso che prevedono la formazione degli allievi nell’ambito dell’evoluzione storica della Fisica Tecnica nazione e internazionale, il programma del corso è stato articolato nei seguenti punti di riferimento: 1) Presentazione del corso, degli argomenti trattati e delle modalità di verifica finale. 2) Cenni storici della nascita della Facoltà di Ingegneria e Architettura dell’Università di Cagliari e confronto con altre Facoltà in Italia e nel mondo. 3) Evoluzione dei sistemi di unità di misura con particolare riferimento alle unità di misura fondamentali e a quelle legate alla termodinamica e alla trasmissione del calore; le scoperte scientifiche che hanno portato alle applicazioni ingegneristiche derivanti dalla conoscenza della termodinamica e della trasmissione del calore. Gli argomenti verranno trattati in circa 6 ore di lezioni frontali e 8 ore di esposizione e discussione delle ricerche di gruppo in aula. 4) L’evoluzione della scienza e delle tecniche illuminotecniche e acustiche. Gli argomenti verranno trattati in circa 6 ore di lezioni frontali e 8 ore di esposizione e discussione delle ricerche di gruppo in aula.

Metodi didattici: La didattica verrà erogata contemporaneamente sia in presenza sia online, delineando dunque una didattica mista che possa essere fruita nelle aule universitarie ma al contempo anche a distanza. Ogni studente, all'inizio del semestre può optare, con scelta vincolante, per la didattica in presenza o a distanza. In funzione della disponibilità delle aule e del numero di studenti che opteranno per la modalità in presenza, potrà essere prevista comunque una turnazione per l'effettivo accesso in aula. 

Modalità di verifica e attribuzione dell’idoneità: La verifica dell'apprendimento avviene attraverso una prova orale in cui verranno discussi gli elaborati di ricerca storico bibliografico presentati dagli studenti, valutando il loro grado di apprendimento. Verrà inoltre valutata, attraverso un colloquio orale, la conoscenza nozionistica e la semplice restituzione di quanto contenuto nelle dispense fornite, ma soprattutto la capacità di mettere in relazione i diversi argomenti trattati. La votazione della prova orale sarà compresa tra 18 e 22 per comprensione elementare ed esposizione poco efficace; tra 23 e 27 per buona comprensione e chiara esposizione; oltre il 27 per comprensione completa ed esposizione brillante ed efficace. Il voto finale terrà conto anche della assidua e provata partecipazione all'elaborato di ricerca bibliografica.

***iscrizioni entro il 01/03/2022 - inviare email a roberto.ricciu@unica.it

Last notices

Questionnaire and social

Share on: