UniCa Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali Research Aree e settori Dettaglio Aree e settori L-ANT/07 Archeologia classica

L-ANT/07 Archeologia classica

L-ANT/07 Archeologia classica

Il settore disciplinare denominato “Archeologia classica” comprende gli studi relativi al patrimonio figurativo, architettonico e della cultura materiale, attestato nelle aree geografiche interessate dalla diffusione delle civiltà greca e romana nel corso del loro sviluppo nel tempo. Rientra negli interessi della disciplina l’analisi dei resti materiali relativi a queste culture, finalizzata alla decodificazione dei processi di interazione e sovrapposizione culturale tra differenti gruppi umani, che si manifestano attraverso gli elementi delle produzioni artigianali e artistiche nei diversi territori, e dei processi connessi all’economia e alla cultura delle popolazioni del Mediterraneo antico.  Questo indirizzo di studio comprende, nel suo percorso di ricerca, la valutazione storica, culturale ed artistica degli elementi studiati e l’analisi della storia della disciplina e della sua epistemologia, anche allo scopo di potenziare la didattica del museo e del parco archeologico.

A Cagliari …

La cattedra di Archeologia Classica dell’Università di Cagliari, sulla scia delle esperienze nazionali e internazionali della disciplina maturate nel corso del XX secolo, si avvale di un approccio sostanzialmente interdisciplinare, volto a coniugare gli elementi portanti degli studi umanistici con quelli relativi alle scienze applicate, al fine di una migliore comprensione degli elementi della cultura materiale analizzati. In particolare, questo approccio trova applicazione nelle attività che i docenti afferenti alla cattedra svolgono sul territorio, con ricognizioni fisiche, scavi archeologici e studi sui reperti in accordo con il MiBACT. In questo senso, l’offerta formativa prevede insegnamenti che vanno dall’analisi dei fondamenti della disciplina (Archeologia greca e Archeologia romana) ad aspetti più specifici connessi ad ambiti geografici particolari (Archeologia delle province romane), fino ad arrivare a case studies peculiari legati ad ambiti tematici specialistici (Iconografia e Iconologia del mondo classico, Topografia e urbanistica del mondo classico). Secondo un approccio ormai consolidato nel mondo della ricerca inerente all’antico, docenti e collaboratori della cattedra dedicano particolare attenzione ai processi di risemantizzazione delle immagini del mondo classico nelle età moderne e contemporanee, fornendo chiavi interpretative dal punto di vista dell’antichistica. Queste differenti linee di ricerca e didattica, sempre concepite secondo un modello di analisi interdisciplinare, sono tarate sui diversi livelli degli studenti coinvolti: dalla laurea triennale in Beni Culturali a quella Magistrale in Archeologia e Storia dell’Arte, fino ad arrivare ai percorsi post Lauream dell’Ateneo, come la Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici e il Dottorato di Ricerca in Storia, Beni Culturali e Studi Internazionali. Gli studenti che compiono questo ampio percorso di studio e ricerca nella disciplina sono coinvolti anche nei progetti di studio e scavo della cattedra di Archeologia Classica (al  momento sono attivi il Nora Isthmos Project in collaborazione con le Università di Alicante e Kingston e il progetto Ortacesus Sub terris in collaborazione con la SSBA del nostro Ateneo), in un’ottica che permetta un parallelo sviluppo delle competenze professionali connesse alla materia e delle capacità critica ed ermeneutica di chi lavorerà nella ricerca scientifica.

Afferenti al SSD

Marco Giuman

Romina Carboni

Questionnaire and social

Share on: