UniCa About Professors and Researchers Myriam Mereu Teaching materials Programma del corso Linguaggi televisivi e nuovi media

Myriam Mereu

Programma del corso Linguaggi televisivi e nuovi media

Il corso si propone, attraverso un excursus storico della televisione italiana e l'approfondimento di alcuni concetti-chiavi legati all'evoluzione dei nuovi media, di fornire agli studenti e alle studentesse le competenze di base per la comprensione e la conoscenza del medium televisivo e dei media digitali.
04 March 2021

Il corso si pone i seguenti obiettivi formativi:

1) Conoscenza e comprensione:

Acquisire la piena conoscenza e comprensione dei linguaggi televisivi (formati, produzione, generi, pubblico); conoscenza del panorama televisivo e multimediale odierno alla luce del mutato contesto mediale; conoscenza delle modalità di progettazione di un prodotto televisivo e multimediale da una prospettiva linguistica ed estetica.

2) Capacità di applicare conoscenza e comprensione:

Saper analizzare un prodotto televisivo nell'interezza dei suoi linguaggi; essere in grado di fare collegamenti tra i diversi ambiti del panorama mediale; applicare le conoscenze acquisite all'interpretazione critica e consapevole dei prodotti televisivi e multimediali e alle fasi di ideazione, produzione, distribuzione e fruizione degli stessi.

3) Autonomia di giudizio:

Saper valutare autonomamente l'utilizzo dei linguaggi televisivi e delle modalità di produzione, condivisione e fruizione dei prodotti digitali; esprimere considerazioni e valutazioni critiche consapevoli sui prodotti televisivi.

4) Abilità comunicative:

Capacità di comunicare con la dovuta proprietà di linguaggio i contenuti e i concetti appresi durante il corso; saper applicare autonomamente la terminologia corretta in sede di analisi dei prodotti televisivi e digitali; capacità di articolare i concetti in modo chiaro ed efficace, anche per mezzo di esempi.

5) Capacità di apprendimento:

Acquisire le competenze e le conoscenze in senso critico e dinamico, in modo da saperle applicare adeguatamente e in maniera autonoma in sede di preparazione dell'esame.

Trattandosi di un corso che prevede l'analisi e la comprensione dei media contemporanei, si richiede la conoscenza di base dei dispositivi, dei linguaggi e delle modalità di comunicazione impiegati dai media stessi. A tal fine, si consiglia di visione del maggior numero di programmi televisivi delle reti generaliste, delle pay-tv e delle piattaforme Svod (Netflix, Amazon Prime Video), quali telegiornali, programmi di informazione e intrattenimento, talk show, serie tv, fiction, web series.

Struttura del corso:

Il corso sarà strutturato in due moduli di 30 ore ciascuno durante i quali verranno introdotti e discussi, anche attraverso l'ausilio di materiali audiovisivi esplicativi, i principali contenuti dell'insegnamento che saranno oggetto della prova orale.

Modulo A: STUDIARE LA TELEVISIONE. DALLE ORIGINI ALLA CONVERGENZA

- Introduzione ai Television Studies e ai principali approcci allo studio del medium televisivo;

- storia della televisione e nascita della televisione in Italia;

- la testualità televisiva: la tv come testo;

- la costruzione del palinsesto televisivo;

- i generi televisivi: informazione; fiction e serialità; talk show; reality show;

- la Neotelevisione;

- la serialità televisiva;

- il branded entertainment;

- la televisione e il suo pubblico;

- analisi di case studies.

Modulo B: L'EPOCA DELLA CONVERGENZA

- l'infosfera;

- la cultura convergente;

- la serialità della televisione complessa;

 - transmedia storytelling;

- la galassia postcinema e la condizione postmediale;

- la rimediazione e la rilocazione;

- analisi di case studies.

Testi di riferimento

Per il modulo "STUDIARE LA TELEVISIONE. DALLE ORIGINI ALLA CONVERGENZA":

Aldo Grasso, Massimo Scaglioni, Che cos'è la televisione, Milano, Garzanti 2003 (quarta ristampa 2012); tutta la prima parte, pp. 67-271; cap. "La televisione e il suo pubblico", pp. 393-401.

Per il modulo "L'EPOCA DELLA CONVERGENZA":

Simone Arcagni, Visioni digitali. Video, web e nuove tecnologie, Einaudi, Torino 2016.

Henry Jenkins, Cultura convergente, Apogeo/Maggioli 2014, dall'introduzione al cap. 4 compreso; Glossario (pp. 341-368);

Jason Mittel, Complex Tv. Teoria e tecniche dello storytelling delle serie tv, minimum fax, Roma 2017: cap. I, "La complessità e il suo contesto"; cap. II, "Inizi"; cap. 9, "Transmedia storytelling".

Raccomandazioni per la partecipazione al corso

Trattandosi di un corso che prevede l'analisi e la comprensione dei media contemporanei, si richiede la conoscenza di base dei dispositivi, dei linguaggi e delle modalità di comunicazione impiegati dai media stessi. A tal fine, si consiglia di visione del maggior numero di programmi televisivi delle reti generaliste, delle pay-tv e delle piattaforme Svod (Netflix, Amazon Prime Video), quali telegiornali, programmi di informazione e intrattenimento, talk show, serie tv, fiction, web series, ecc.

Alcuni link utili

Raiplay: https://www.raiplay.it/

Rai: https://www.rai.it/

Mediasetplay: https://www.mediasetplay.mediaset.it/

YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCwNN2woj8KTUrEfoiNktQHw/videos (web series Esami)

Questionnaire and social

Share on: